Skip to Content skip-to-menu

Tributi

In Primo Piano

Tributo speciale sui conferimenti in discarica

Le aliquote per tutti i tipi di rifiuti in vigore dall'1 gennaio 2017 (tabelle 1 e 2). Il tributo per rifiuti urbani e assimilati è dovuto nella misura di 18,00 euro a tonnellata ...

Tributi regionali: guida a pagamento, modulistica, contenzioso, glossario e normativa

Modulistica  Tributi e sanzioni tributarie Contenzioso tributario vai alla pagina dedicata Come rateizzare le sanzioni tributarie ed amministrative Come...

Guida alla tassa automobilistica

Chi deve pagarla, quando, quanto e come pagare   Quando e quanto si paga la tassa automobilistica : consulta il tariffario regionale 2017 (file pdf) ...

Tributi regionali: servizio di pagamento online

Puoi pagare comodamente online sulla piattaforma Iris di Regione Toscana: https://iris.rete.toscana.it/public/

Tasse per concessione regionale all'esercizio della pesca: caratteristiche, importi e modalità di pagamento

Tributi regionali

Tasse per concessione regionale all'esercizio della pesca: caratteristiche, importi e modalità di pagamento


L'esercizio della pesca dilettantistica
Costituisce esercizio di pesca ogni atto diretto alla cattura, all'uccisione o al richiamo della fauna
ittica per i fini predetti, mediante l'impiego di arnesi o sostanze a ciò destinati o comunque in
qualsiasi modo. La pesca dilettantistica può essere esercitata da chiunque abbia provveduto al versamento della tassa di concessione regionale. I versamenti della tassa di concessione regionale si effettuano sul c.c. postale n. 26730507 intestato a Regione Toscana - Tesoreria regionale - TASSA PER L'ESERCIZIO DELLA PESCA.

La licenza di pesca dilettantistica è costituita dalla ricevuta di versamento della tassa di concessione regionale in cui devono essere riportati oltre al nome, cognome e residenza anche la data ed il comune di nascita.
La ricevuta di versamento deve essere esibita unitamente ad un documento di identità valido.
La licenza di pesca dilettantistica non è richiesta a:
a) incaricati di pubbliche funzioni autorizzati dalla Regione o da Enti locali;
b) minori di dodici anni, se accompagnati da un maggiorenne, responsabile del comportamento
dei minori negli atti di pesca;
c) chi pratica la pesca a pagamento negli impianti di cui all'art. 12 della legge regionale n. 7/2005 "Gestione delle risorse ittiche e regolamentazione della pesca nelle acque interne".

L'importo delle tasse di concessione regionali dovute è così determinato:
a) euro 50,00 per la licenza di tipo A
b) euro 35,00 per la licenza di tipo B
c) euro 10,00 per la licenza di tipo C
d) euro 1,00 per la licenza di tipo D
La durata della licenza di pesca decorre dalla data del versamento della tassa di concessione
regionale

I mezzi consentiti per la pesca dilettantistica e le diverse licenze (tipo, A, tipo B, tipo C, tipo D)
I mezzi consentiti per praticare tale pesca sono quelli elencati all'art. 2 del Regolamento regionale n. 54/2005 di attuazione della legge regionale n. 7/2005, approvato con decreto del presidente della Giunta regionale 22 agosto 2005, n. 54/R).
L'esercizio della pesca, così come riportato all'art. 15 della legge regionale n. 7/2005, è consentito a chi sia in possesso di una delle seguenti licenze:
a) licenza tipo A: di durata annuale, autorizza la pesca professionale nonché quella dilettantistica con gli attrezzi di cui alla lettera b);
b) licenza di tipo B: di durata annuale, autorizza l'esercizio della pesca dilettantistica con canna,
anche munita di mulinello, con la tirlindana, la mazzacchera e bilancia;
c) licenza di tipo C: della durata di quindici giorni, autorizza la pesca con gli attrezzi di cui alla
lettera b);
d) licenza di tipo D: di durata giornaliera, autorizza la pesca sportiva nell'ambito delle
manifestazioni agonistiche, secondo le disposizioni del regolamento di attuazione di cui all'art. 21 della legge regionale n. 7/2005
 


Ultima modifica: 05/02/2015 12:35:11 - Id: 12325494