Skip to Content skip-to-menu

Guida incentivi

In Primo Piano

Tutti i bandi e altre opportunità offerte da Regione Toscana

Per consultare tutti i bandi e avvisi pubblici della Regione Toscana aperti, per finanziamenti, agevolazioni, e altre opprtunità (chiamate per manifestazioni di...

La nuova edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese

Pubblicati due nuovi supplementi, uno su "Criteri ambientali minimi ed economia", l'altro su aiuti alle pubbliche amministrazioni per rimozione e smaltimento amianto. L'edizione n. 2 anno X...

Sostegno alle start up: incubatori Invitalia

Sostegno alle start up: incubatori Invitalia


Finalità: Sostegno alle attività produttive e servizi, agevolazione Ministero Sviluppo Economico. Sostenere le imprese già insediate, o che abbiano ottenuto l'approvazione della domanda di insediamento, negli incubatori della Rete di Invitalia: in Toscana sono 2, uno a Campiglia Marittima, Venturina (LI) e l'altro a Massa (MS) , entrambi gestiti da Sviluppo Toscana.

Destinatari. Micro e piccole imprese già insediate in uno degli incubatori della Rete Invitalia24 o che abbiano presentato domanda di insediamento al soggetto gestore.

Tipo di agevolazione: Contributi a fondo perduto, in regime "de minimis" http://www.invitalia.it/site/ita/home/sviluppo-imprenditoriale/fondo-rete-incubatori.htm

Scadenza e presentazione domande: è sempre possibile presentare la domanda, fino ad esaurimento delle risorse.
Le domande di agevolazione potranno essere presentate esclusivamente per via elettronica a partire dal 3 aprile 2014 utilizzando la procedura informatica raggiungibile dalla pagina

Su www.invitalia.it è disponibile la modulistica da trasmettere, con la domanda, secondo le modalità indicate nella citata procedura informatica.

Entità del contributo. Il contributo ammonta fino al 65% delle spese d'investimento ammissibili, nel limite massimo di € 200.000,00.

Programma di investimento
Il programma di investimento deve operare nei settori ATECO previsti dal bando, tra cui: Attività manifatturiere; fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata, Fornitura di acqua; Reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento; Trasporto e magazzinaggio; Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese; Attività professionali, scientifiche e tecniche, Istruzione secondaria tecnica e professionale e Istruzione universitaria e post-universitaria; accademie e conservatori; Attività di supporto alle rappresentazioni artistiche; Alcune attività di servizi di informazione e comunicazione. Il programma d'investimento deve essere realizzato entro 12 mesi dalla data di stipula del contratto di concessione dell'agevolazione.

Spese ammissibili
Tra le spese ammissibili: progettazione e direzione lavori, studi di fattibilità e di valutazione di impatto ambientale, oneri per le concessioni edilizie e collaudi di legge (max 5% dell'investimento ammissibile); suolo aziendale, sue sistemazioni e indagini geognostiche (max 10%); opere murarie ed assimilate; infrastrutture specifiche aziendali; macchinari, impianti ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica; programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa; brevetti concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi.

Per approfondire: www.invitalia.it -   http://www.invitalia.it/site/ita/home/sviluppo-imprenditoriale/fondo-rete-incubatori.htm
Contatti. Centralino Invitalia (soggetto gestore) telefono  06.42.16.01

Responsabile del procedimento
Andrea Maria Felici, Ministero per lo Sviluppo Economico, Divisione VI - Politiche territoriali, distretti produttivi e reti d'impresa


Ultima modifica: 28/11/2014 14:25:11 - Id: 12104220
  • Condividi
  • Condividi