Skip to Content skip-to-menu

Finanziamenti turismo e terziario

In Primo Piano

Por Fesr 2014-2020, finanziamenti a tasso zero per start up e nuove imprese

Finanziamenti del 70% del costo totale ammissibile, in favore di giovani, donne e destinatari di ammortizzatori sociali.

Bandi per turismo, commercio e terziario

Bandi aperti su finanziamenti Por Creo Fesr, Par Fas e Prse   In evidenza : Finanziamenti a tasso zero per start up e nuove imprese Contributi alle...

Prse 2012-2015, garanzie per finanziamenti delle imprese di turismo, commercio e altri servizi

Linea 1.3a Ingegneria finanziaria

Prse 2012-2015, garanzie per finanziamenti delle imprese di turismo, commercio e altri servizi

Ammessi alla garanzia, offerta da un fondo specifico, i finanziamenti, fino ad un massimo di 150mila euro, delle imprese del commercio (dettaglio e ingrosso), della ristorazione, di attività di alloggio e di altri servizi.


La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 1578  del 14 aprile 2015  ha approvato e pubblicato il bando Fondo di garanzia sezione 4 "Sostegno alla liquidità dellle Pmi dei settori turismo, commercio e terziario" (allegato A del decreto) per agevolarle, attraverso la concessione di garanzie,  nell'accesso al credito finalizzato a disporre di liquidità.

Finalità: agevolare  l'accesso  delle imprese al  credito per liquidità, attraverso la concessione di garanzie su finanziamenti.


Destinatari.  Possono presentare domanda le micro, piccole e medie Imprese (Mpmi) di cui alla raccomandazione 2003/361/CE  della  Commissione  del  6  maggio  2002  e  all'allegato  I  del  Reg.  (UE)  n.  651/2014, anche  di  nuova  costituzione,  regolarmente  iscritte al  registro  delle  imprese,  aventi  sede  legale  ed almeno  una  unità  locale  in  Toscana  (se  esistenti  unità  locali  oltre  la  sede  legale)  ed  esercitanti un'attività  economica  identificata  come  prevalente, che rientri nelle  seguenti  sezioni  della classificazione delle attività economiche Ateco 2007 dell'Istat:

G - Commercio all'ingrosso e al dettaglio, con  esclusione  dei  seguenti  codici:  45.11.02, 45.19.02, 45.2 , 45.31.02, 45.40.12, 45.40.22, 45.40.3, 45.40.30, 46.1
H – Trasporto e magazzinaggio, limitatamente alle categorie 49.39.01, 52.22.0 e 52.22.09
I - Attività di alloggio e ristorazione
J  –   Servizi di informazione e comunicazione,  ad  esclusione  delle  divisioni  61,  62  e  63 (quest'ultima ammissibile solo limitatamente al gruppo 63.91)
M – Attività professionali, scientifiche e tecniche, limitatamente  ai  gruppi 71.11,  73.11, 74.2, 74.3
N –  Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente alle divisioni 77.21.02, 77.22, 79, 82.3
P - Istruzione, limitatamente al gruppo 85.52
R - Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
S –  Altre attività di servizi, limitatamente alla classe 96.04.20

Presentazione delle domande: esclusivamente online, a partire dalle ore 9:00 del 11 maggio 2015 , fino ad esaurimento del fondo, sulla piattaforma web disponibile al sito internet www.toscanamuove.it, secondo le "Modalità e termini di presentazione della domanda" indicate al par. 4 del testo integrale del bando. L'utente dovrà prima registrarsi al sito, nell'area Registrazione, per acquisire le credenziali di accesso al sito stesso.


Soggetto gestore: Il settore "Disciplina politiche e incentivi del commercio e attività   terziarie"   della   Regione Toscana si avvale, per l'istruttoria, anche del Raggruppamento  temporaneo  di  Imprese  Toscana Muove  costituito  tra  Fidi  Toscana  spa,  Artigiancredito  Toscano  s.c  e  Artigiancassa  spa,  quale "soggetto gestore" individuato con decreto dirigenziale n. 5725 del 20.12.2013

Finanziamenti ammissibili. L'importo massimo per singolo finanziamento  è pari a 150mila euro. I finanziamenti di importo pari o inferiore a 25.000 euro sono considerate "operazioni di microcredito". Tale importo è da intendersi come limite massimo per singola impresa ivi compreso l'importo residuo alla data di presentazione della domanda per preced enti operazioni attivate a valere sul presente fondo. I finanziamenti devono avere una durata non inferiore a 24 mesi e non superiore a 60 mesi. La durata del finanziamento può essere incrementata di un eventuale preammortamento tecnico. Sono ammessi i seguenti finanziamenti (dettagli e condizioni consultare il testo integrale del bando)

  • consolidamento  a  medio  e  lungo  termine  di  debiti  a breve  termine,  purché  sulla  nuova operazione finanziaria siano negoziate condizioni migliorative per le imprese;
  • finanziamenti  per  reintegro  di  liquidità  a  fronte  di  investimenti  già  effettuati    entro  e  non oltre  i  tre  anni  precedenti  la  data  di  presentazione  della  richiesta  di  garanzia
  • rifinanziamento di debiti a medio e lungo termine
  • acquisto di scorte o di altre forniture;
  • finanziamenti  per  la  copertura  del  costo  complessivo  del  lavoro  dipendente  che  l'impresa sosterrà nei 12 mesi successivi alla erogazione del finanziamento
  • finanziamenti per il reintegro di liquidità delle piccole e medie imprese che vantano crediti verso imprese appartenenti, al momento dell'emissione della fattura non pagata, a specifici settori
  • cambiali finanziarie;
  • liquidità  alle  imprese  che  hanno  subito  danni  a  seguito  di  calamità  naturali  avvenute  in Toscana,  a condizione che le imprese abbiano sede operativa o amministrativa nel territorio toscano

Soggetti finanziatori. L'elenco dei soggetti finanziatori è disponibile su
l sito di Toscanamuove: www.toscanamuove.it

Tipo di agevolazione: la  garanzia, diretta,  esplicita,  incondizionata  e  irrevocabile  ed  escutibile  a  prima  richiesta  - è rilasciata ai soggetti finanziatori per un importo massimo garantito non superiore al 60% dell'importo di ciascun   finanziamento.   Nei   limiti   di   tale   importo, la   garanzia   rilasciata   copre   fino   al   60% dell'ammontare   dell'esposizione   -   per   capitale   e   interessi   contrattuali   e   di   mora   –   del   soggetto finanziatore nei confronti dell'impresa beneficiaria, calcolato al 60°  giorno successivo alla data di intimazione di pagamento.
La garanzia è elevata fino all'80% per la liquidità ad imprese che hanno subito danni,
La  garanzia  è  altresì  elevata  fino  all'80%  per  le  imprese  aventi  unità  locale  nei  Comuni  di  Piombino, Campiglia Marittima, San Vincenzo e Suvereto  di cui alla delibera di Giunta regionale n. 987 del 10.11.2014. L'importo  massimo  garantito  è  pari  a  euro  120.000,00  per  singola  impresa  ed  euro  180.000,00  per gruppi  di  imprese,  tenuto  conto  dell'esposizione  residua  alla  data  di  presentazione  della  domanda  digaranzia.
In  ogni  caso  l'importo  massimo  garantito  in  favore di  una  singola  impresa  o  gruppo  non  potrà  mai superare il 25% dell'importo del fondo di garanzia al netto delle perdite liquidate.
La garanzia è rilasciata senza oneri o spese a carico dell'impresa richiedente l'agevolazione.
Sui   finanziamenti   garantiti   il   soggetto   finanziatore   non   può   acquisire   garanzie   reali,   bancarie   e assicurative. 

Per tutti i dettagli necessari per partecipare al bando consultare il testo integrale del bando

Per saperne di più: scrivere a info@toscanamuove.it per qualsiasi ulteriore informazione  su bando e adempimenti  connessi. Per assistenza tecnica: telefonare al numero verde 800327723 operativo dal lunedì al venerdì ore 08.30-17.30

 

Regione Toscana

Ultima modifica: 17/08/2016 16:39:38 - Id: 12626248
  • Condividi
  • Condividi