Skip to Content skip-to-menu

La Valutazione della Terza Missione nelle Università italiane e negli enti di ricerca

Quarto seminario Faraday

La Valutazione della Terza Missione nelle Università italiane e negli enti di ricerca

Una riflessione sugli indicatori ANVUR e sull'interazione del mondo accademico con la società

Venerdì 23 marzo alle ore 9.30, in Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati (Piazza Duomo, 10) a Firenze, appuntamento con il quarto Seminario Faraday, parte di un percorso di divulgazione scientifica organizzato dalla Regione Toscana.

Video del seminario >>

In questo incontro ci si interroga sulla terza missione nelle Università italiane e negli enti di ricerca, in particolar modo sui rapporti tra mondo accademico e società civile. 
Accanto ai due obiettivi fondamentali della formazione e della ricerca infatti, l'Università persegue una terza missione, opera cioè per favorire l'applicazione diretta, la valorizzazione e l'impiego della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico della società.

Con questo termine si intendono una molteplicità di attività che mettono in relazione la  ricerca universitaria e la società e ne rafforzano il dialogo. Parliamo di azioni di trasferimento tecnologico finalizzate alla valutazione, protezione, marketing e commercializzazione di tecnologie sviluppate nell'ambito dei progetti di ricerca condotti dal mondo accademico, ma anche a una modalità di interazione, denominata da Anvur (l'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) terza missione culturale e sociale, che riguarda la produzione di quei beni pubblici che aumentano il generale livello di benessere della società e che hanno un contenuto culturale, sociale, educativo e di sviluppo di consapevolezza civile.
Per offrire ai cittadini la possibilità di operare scelte democratiche, anche in settori legati alla scienza e tecnologia, è necessario fornire adeguati strumenti per affacciarsi in maniera consapevole e informata a tali scelte e che permetta a tutti di contribuire al dibattito pubblico su temi di carattere scientifico e tecnologico.

A introdurre l'incontro Albino Caporale - Direttore Attività Produttive della Regione Toscana, seguiranno le relazioni dei professori Riccardo Pietrabissa, Vice Presidente del Consiglio Scientifico del CNR e Lorenzo Zanni, dell'Università degli Studi di Siena.
La seconda parte del seminario vedrà avvicendarsi gli interventi dei professori Paolo Miccoli, Presidente ANVUR, Andrea Bonaccorsi, ex membro Consiglio Direttivo ANVUR  e componente Advisory Board 4.0 e Massimiliano Granieri, dell'Università degli Studi di Brescia.

Le conclusione sono affidate a Monica Barni, Assessore cultura, università, ricerca e vicepresidente della Regione Toscana. 

scarica la locandina con il programma

Segui l'evento sui social con l'hashtag #FaraDay
Informazioni e iscrizioni: comunicazione.dap@regione.toscana.it


Ultima modifica: 04/04/2018 09:19:33 - Id: 15187763
Eventi

Un portale racconta la Piattaforma 4.0 in Toscana

È on line il sito http://industria40.regione.toscana.it, un ambiente virtuale che racconta la Piattaforma regionale Toscana I4.0 attraverso diversi livelli di approfondimento. Un’interfaccia...

La Valutazione della Terza Missione nelle Università italiane e negli enti di ricerca

Quarto seminario Faraday. Una riflessione sugli indicatori ANVUR e sull’interazione del mondo accademico con la società

Valorizzazione della ricerca e del trasferimento tecnologico

Terzo Seminario Faraday il 12 gennaio a Firenze con Maurizio Masi

Dagli algoritmi all'intelligenza artificiale alla robotica

All’interno dei Seminari Faraday, il ciclo di incontri sui temi della digitalizzazione/industria 4.0., si inserisce l’appuntamento del 5 dicembre, alle ore 15.30 con i professori Antonio Bicchi e...

Divulgazione scientifica e tecnologica, dalle origini ai giorni nostri

Venerdì 5 ottobre, alle ore 15.30 in Sala Pegaso (Piazza Duomo,10- Firenze), il primo appuntamento del ciclo "Seminari Faraday"