Skip to Content skip-to-menu

Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana - IRPET

Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana - IRPET

Ente di cui all'art. 22, comma 1 lett. a) D.Lgs 33/2013

 

Ragione sociale: Istituto Regionale Programmazione economica Toscana

Funzioni attribuite: ad Irpet è affidato lo studio della struttura socio economica e territoriale della Regione Toscana e delle sue trasformazioni, degli andamenti congiunturali e dei relativi strumenti analitici nonché lo studio delle metodologie di Programmazione, valutazione e di verifica delle politiche; gli studi preparatori per gli atti della programmazione regionale e per il piano di indirizzo territoriale regionale in ordine ai problemi economici, territoriali e sociali.

Legge di riferimento: Legge regionale 29 luglio 1996, n. 59 "Ordinamento dell'IRPET."

Durata dell'impegno: indeterminato

Onere complessivo gravante sul bilancio regionale anno 2013: Euro 3.405.110,93

Numero dei rappresentanti dell'amministrazione negli organi di governo:

  • nel Comitato di indirizzo e controllo sono membri di nomina regionale: il Presidente, nominato dal Presidente della Giunta regionale, e 4 membri, nominati dal Consiglio regionale;
  • il Direttore, nominato dal Presidente della Giunta regionale.

Trattamento economico complessivo a ciascuno di essi spettante:
- Al Presidente e agli altri componenti del Comitato di indirizzo e controllo è corrisposto, per ogni giornata di effettiva partecipazione alle sedute del comitato stesso, un gettone di presenza di euro 30,00 (Legge Regionale 59/1996, art. 13).
- Nel caso di esclusività dell'incarico del Direttore, il suo trattamento economico, onnicomprensivo, è determinato dalla Giunta regionale con riferimento agli emolumenti spettanti ai dirigenti regionali di ruolo; nel caso di incarico a tempo parziale, il trattamento economico è stabilito nell'atto di nomina (Legge Regionale 59/1996, art. 13).

Risultato di bilancio:

utile 2011 utile 2012 utile 2013
2.008,78 179.264,00 82.070,00


Dati relativi agli incarichi di amministratore e relativo trattamento economico:
Direttore Stefano Casini Benvenuti.

Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità sopravvenuta al conferimento dell'incarico (art. 3d.lgs 39/2013): dichiarazione del Dott. Stefano Casini Benvenuti.

Link: www.irpet.it/


Ultima modifica: 23/03/2015 16:04:31 - Id: 12397957