Skip to Content skip-to-menu

Boschi

In Primo Piano

Numero Verde 800 425 425 per segnalare incendi boschivi

Se avvisti un principio d'incendio di bosco chiama subito il Numero Verde Emergenze 800 425 425 della Sala Operativa Unificata Permanente  (SOUP) ...

Autorizzazioni per raccolta tartufi

L.R. 11 aprile 1995, n. 50 Autorizzazione alla raccolta dei Tartufi nel territorio della Regione Toscana In Toscana la raccolta dei tartufi è disciplinata dalla L.R. 11...

SOS animali selvatici feriti o in difficoltà

Se trovi un animale selvatico, mammifero o uccello, ferito o in difficoltà, chiama uno dei Centri di recupero della fauna selvatica convenzionati con la Regione Toscana. I ...

Incendi boschivi luglio 2012

Incendi boschivi luglio 2012

Numerosi eventi con superficie molto estesa

Il mese di luglio presenta dati assolutamente fuori norma che hanno richiesto uno spiegamento di forze eccezionale rispetto alle medie del periodo.
In particolare nel mese appena concluso si evidenziano 190 incendi boschivi sviluppatisi su tutto il territorio regionale con 793 ettari di superficie boscata interessata, ai quali si aggiungono 376 ettari di vegetazione non in bosco per un totale di 1.170 ettari bruciati.
Ricordiamo che i dati sono provvisori, non essendo ancora state completate tutte le perimetrazioni, ma sono comunque da prendere in considerazione come attendibili.

Considerando che la media annuale di superficie boschiva bruciata ammonta in Toscana a circa 1100 ettari, risulta evidente l'eccezionalità degli oltre 790 ettari andati in fumo in appena un mese.
Un altro dato di grande rilievo riguarda il numero di ore di volo degli elicotteri regionali che solo a luglio sono state 529, contro un totale di 1.100 del monte orario disponibile annualmente per l'utilizzo degli elicotteri antincendi boschivi, in base al contratto per l'anno 2012. In sostanza in un solo mese è stato consumato quasi metà del totale di ore a disposizione per un intero anno.

I dati eccezionali registrati a luglio hanno richiesto uno spiegamento di forze fuori dalle medie del periodo,  sia per quanto riguarda le squadre (per le quali è stato necessario ricorrere anche a movimentazioni da fuori provincia) e i Direttori delle Operazioni AIB, sia per quanto riguarda il lavoro della Sala operativa regionale (SOUP) e delle dieci Centrali operative provinciali (COP AIB).

Su alcuni incendi sono intervenuti anche mezzi aerei nazionali della Protezione Civile (anche se talvolta in numero minore rispetto alle reali necessità, dato che gran parte del territorio nazionale è coinvolto in una intensa attività di spegnimento) e in alcuni casi è stata necessaria l'evacuazione di alcuni residenti, anche se solo a scopo precauzionale.

Con la crescita esponenziale del numero di eventi di una certa rilevanza è cresciuta ovviamente anche la superficie boscata media ad evento, passata da poco più di un ettaro (media del mese di luglio negli ultimi 5 anni) a oltre 4 ettari.

La statistica è stata fortemente influenzata dall'andamento meteo climatico che anche a luglio non ha fatto altro che confermare una tendenza consolidata già nel mese precedente: lo stato della vegetazione è ormai segnato in maniera sostanziale a causa del lunghissimo periodo di siccità, caratterizzato da temperature molto superiori alle medie del periodo.
L'efficacia degli interventi dell'Organizzazione AIB ha permesso in moltissimi casi di contenere fortemente i danni. Basti pensare che quasi 120 dei 190 incendi boschivi fanno registrare una supeficie boscata irrilevante o comunque inferiore all'ettaro.

Ci sono stati, però, singoli eventi nei quali sono andate in fumo superfici di entità estremamente rilevante, come nel caso dei 297 ettari di superficie boscata di Verniano, nel comune di Colle Val d'Elsa (Siena), o dei 130 ettari di Massa Marittima (Grosseto), in località la Polveriera. Altri 66 ettari sono bruciati sempre in provincia di Grosseto, ma a Pereti, nel comune di Roccastrada, e 50 ettari sono andati in fumo in una sola volta a Pomarance (Pisa), 40 ettari in località Groppino a Chiusi della Verna (Arezzo), 35 in provincia di Firenze, e più precisamente a Reggello, in località Pietrapiana.

Per quanto riguarda il numero, a luglio gli incendi boschivi si sono sviluppati, sulla totalità delle province toscane.
Il territorio della provincia di Firenze è il più colpito per numero di incendi (35), seguito da Grosseto e Arezzo (25 a testa), da Pisa (23), e da Lucca e Massa che hanno registrato 18 eventi ciascuno.
Sul territorio della provincia di Pistoia si sono verificati 15 incendi, su quello di Siena 14 mentre a Livorno il numero è stato contenuto a 12 e a Prato si sono registrati in tutto 5 incendi di bosco.

L'Organizzazione regionale AIB è intervenuta su tutti questi eventi con le proprie squadre costituite da operai forestali degli Enti competenti, da operai dei Comuni, dal personale dei Parchi regionali, dai volontari soci delle Associazioni convenzionate, con l'ausilio di personale CFS e VVF, in base alle convenzioni e agli accordi stipulati tra questi organismi e la Regione Toscana.
Tutte le squadre hanno eseguito le operazioni di spegnimento da terra e quelle di bonifica, sotto la Direzione del DO: la figura che sull'incendio dirige e coordina l'attività e, in moltissimi casi, con il supporto degli elicotteri della flotta regionale.

L'Organizzazione regionale AIB è stata chiamata ad intervenire anche su ben 354 incendi sviluppatisi in aree non boscate, sui quali ha operato a supporto del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che ha competenza diretta su queste aree. Un dato anche in questo caso molto rilevante, se si pensa che la media di interventi dell'Organizzazione sugli incendi di vegetazione era pari a 241 nel mese di luglio degli ultimi 5 anni.
Dal 1° al 31 luglio, sono state gestite anche 157 false segnalazioni: un dato, in questo caso, nella media rispetto agli ultimi 5 anni.

Regione Toscana - mese LUGLIO 2012
 

MESE / ANNO INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
LUGLIO 2007 179 223,50 1,25 236,16 459,66 474 234
LUGLIO 2008 80 34,85 0,44 61,63 96,48 198 128
LUGLIO 2009 87 92,93 1,07 33,82 126,75 207 132
LUGLIO 2010 60 47,67 0,79 23,68 71,35 184 146
LUGLIO 2011  71 87,04 1,23 13,03 100,07 145 139
Totale 477 485,99   368,32 854,31 1.208 779
MEDIE MESE LUGLIO              2007-2011 95,40 97,20 1,02 73,66 170,86 241,60 155,80
LUGLIO 2012 190 793,20 4,17 376,80 1.170,00 354 157


Elaborazione dati del mese di LUGLIO nel periodo 2007-2012


- scarica la tabella in xls

 


Ultima modifica: 08/01/2013 12:17:32 - Id: 56430
  • Condividi
  • Condividi