Skip to Content skip-to-menu

Servizio antincendio

In Primo Piano

Incendi boschivi agosto 2017

Da gennaio a fine agosto il territorio regionale è stato interessato da un alto numero di incendi boschivi che, statisticamente, allineano il 2017 ad anni di particolare criticità come il 2003 e 2012.

Abbruciamento di residui vegetali

Norme per abbruciamenti e accensione fuochi Periodo non a rischio di incendio (fino al 30 giugno 2018) In questo periodo la normativa consente l'abbruciamento di...

Piano operativo antincendi 2014-2017

  Sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana del 26.03.2014 n.12 parte II è stato pubblicato il decreto dirigenziale n.935 certificato il 14 marzo 2014 che modifica...

Organizzazione regionale antincendi (Aib)

La gestione operativa AIB che la Regione Toscana si è data mira a favorire l'attività preventiva di controllo del territorio e di rapida segnalazione dei principi di incendio,...

Incendi boschivi dicembre 2016

Servizio Anti Incendi Boschivo (AIB)

Incendi boschivi dicembre 2016

29 incendi boschivi in Toscana nello scorso mese di dicembre


29 incendi boschivi in Toscana nel solo mese di dicembre: si tratta di numeri molto lontani dalle medie del periodo, se si considera che nell'ultimo mese dell'anno dal 2011 a oggi si sono registrati mediamente soltanto due incendi.

Complice il periodo meteorologico di rischio per lo sviluppo e la propagazione degli incendi boschivi, anche a livello di superficie boscata interessata dalle fiamme il dato risulta in decisa crescita: oltre 58 gli ettari andati in fumo contro una media che nello stesso periodo degli ultimi 5 anni si attesta a poco più di 3 ettari.

Per l'Organizzazione regionale antincendi boschivi il mese appena concluso è stato nel complesso molto impegnativo, ma è in particolare negli ultimi 5 giorni dell'anno che si è sviluppata più della metà degli eventi del mese: 15 incendi di bosco gestiti spesso in contemporanea sul territorio di più di una provincia. Lucca è decisamente la più colpita, con 8 incendi nell'arco del mese che hanno percorso ben 27 ettari di superficie boscata, 15 dei quali andati in fumo in un unico evento in località Pascoso, nel comune di Pescaglia.

Ma anche sul territorio di Massa Carrara è stato necessario intervenire su 7 incendi che hanno coinvolto oltre 13 ettari di boschi.

Nel solo incendio sviluppatosi il 17 dicembre in località Groppodalosio superiore, nel comune di Pontremoli, sono andati in fumo 7 ettari di bosco ed è stato necessario far intervenire a supporto delle squadre di terra entrambi gli elicotteri regionali, schierati in questo periodo dell'anno nelle basi di Firenze e Lucca.

A Pistoia il numero di eventi è limitato a 6 e la superficie boscata contenuta complessivamente entro 7 ettari, ma è qui che si è sviluppato uno tra gli eventi più impegnativi: quello in località le Vene del Lago, a S.Marcello Pistoiese, dove la superficie boscata non è stata interessata dalle fiamme, ma sono bruciati 128 ettari di superficie non boscata (prato pascolo).

Nelle operazioni di spegnimento sono intervenute 15 squadre antincendi boschivi, 2 elicotteri regionali e 2 canadair.

Altra provincia colpita dagli incendi invernali è quella di Arezzo, dove se ne sono concentrati 3 tutti sul finire dell'anno; il più impegnativo nel comune di Castel Focognano dove è bruciato un ettaro di pineta oltre a 8 ettari di supeficie assimilata a bosco.

Si precisa, invece, che l'incendio sviluppatosi sul Monte Penna tra il 26 e il 27 dicembre non ha interessato territorio toscano, ma esclusivamente romagnolo. Pertanto le squadre del volontariato e degli enti competenti dell'organizzazione AIB toscana sono intervenute nelle fasi iniziali dell'evento che si presentava al confine tra il versante aretino e quello romagnolo, per poi lasciare la zona una volta appurato che la superficie interessata dall'incendio e la relativa competenza erano dell'Emilia Romagna.

Gli altri 5 incendi boschivi verificatisi a dicembre hanno coinvolto 2 volte il territorio pisano e in altri 2 casi quello fiorentino, mentre la provincia di Livorno è stata interessata esclusivamente da un singolo evento: un principio di incendio subito domato su una piccola porzione di sottobosco nel comune elbano di Rio Marina.

Nel mese di dicembre l'organizzazione regionale AIB è intervenuta anche su 10 incendi in aree non boscate, a supporto del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che ne ha la competenza diretta.

 

Regione Toscana – mese DICEMBRE 2016
MESE / ANNO INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
DICEMBRE 2011 2 13,41 6,71 0,00 13,41 8 7
DICEMBRE 2012 0 0,00 0,00 0,00 0,00 0 5
DICEMBRE 2013 3 0,47 0,16 0,00 0,47 2 8
DICEMBRE 2014 0 0,00 0,00 0,00 0,00 0 3
DICEMBRE 2015 4 1,43 0,36 0,02 1,45 0 7
Totale 9 15,31 1,70 0,02 15,33 10 30
MEDIE MESE DICEMBRE 2011-2015 1,8 3,06 1,70 0,00 3,07 2,0 6,0
DICEMBRE 2016 29 58,5 2,02 150,0 208,5 10 15

 


Ultima modifica: 08/02/2017 10:39:46 - Id: 13974498