Skip to Content skip-to-menu

Patrimonio agro-forestale

Il Patrimonio Agro-forestale

Il Patrimonio Agro-forestale

Il patrimonio agricolo forestale regionale è costituito da oltre 110.000 ettari di territori prevalentemente boscati distribuiti su tutte le province toscane ed è composto da 52 complessi che per sistemi ambientali e territoriali rappresentano tutta la variegata realtà ambientale regionale.Si va infatti dai sistemi costieri con macchia mediterranea, al sistema appenninico con boschi di faggio, comprendendo anche tutte le altre tipologie forestali e territoriali intermedie e di origine artificiale (rimboschimenti).

La Regione Toscana, con la L.R. 39/2000 “Legge Forestale della Toscana”, ha affidato la gestione di queste vaste aree distribuite sull’intera superficie del territorio regionale alle Comunità montane e, nelle zone non montane, ai Comuni di competenza.

Fra le principali finalità della gestione dei complessi forestali figurano:

  1. la cura e la tutela del bosco e la valorizzazione del patrimonio agro-forestale attraverso l’opera continua di miglioramento, manutenzione, ristrutturazione e implementazione;
  2. l’incentivazione della fruizione pubblica del patrimonio agricolo-forestale da parte di un numero sempre maggiore di consumatori-utenti, compatibilmente con le esigenze di conservazione naturaledel territorio;
  3. lo sviluppo del segmento indicato come ”turismo verde” nelle sue principali declinazioni: quella escursionistica, quella naturalistica e quella didattica.

La valorizzazione ed una corretta fruizione pubblica del patrimonio agricolo-forestale si ottengono anche migliorandone la conoscenza e l’informazione presso i cittadini attraverso appropriati mezzi di divulgazione.

Per uniformare a livello regionale questo processo di divulgazione è stato predisposto uno specifico disciplinare per l'utilizzo del logotipo e della cartellonistica (DGR 975 del 29.09.2003)

Logotipo (pdf 34 Kb)

Disciplinare (pdf 1.867 Kb)

Ultima modifica: 21/11/2012 11:15:23 - Id: 74174