Skip to Content skip-to-menu

 

Notizie

Fondo di garanzia per giovani professionisti

Professioni intelletuali. Giovanisì

Fondo di garanzia per giovani professionisti

Garanzie e contributi in conto interessi per investimenti ai giovani professionisti. Misura attiva dal 16 novembre fino ad esaurimento fondi. Domande a sportello su modulistica fino al 31 dicembre 2015. Dall'1 gennaio 2016 domande esclusivamente sulla piattaforma web di Toscanamuove.


Un contributo in conto interessi per i giovani professionisti si aggiunge alla garanzia per finanziamenti di cui possono beneficiare i professionisti della Toscana grazie al Fondo regionale di garanzia per le professioni che la Regione Toscana ha istituito nell'ambito del progetto Giovanisì, in attuazione dell' art. 9 delle Norme in materia di sostegno all'innovazione delle attività professionali intellettuali (legge regionale n. 73 del 2008) per sostenere l'accesso e l'esercizio delle attività professionali, con particolare attenzione ai giovani.  E' quanto consente il Regolamento per la concessione di garanzie e di contributi in conto interessi a favore delle professioni approvato e pubblicato con decreto n. 5113 del 6 novembre 2015 attivo dal 16 novembre 2015 fino ad esaurimento fondi.

Il fondo prevede la concessione di garanzie a favore di giovani professionisti e tirocinanti con l'obiettivo di creare migliori condizioni di accesso al credito e consentire l'avvio di nuove attività (studi professionali anche in forma associata), completare il percorso formativo, acquistare strumentazione informatica e agevolare l'ingresso nel mondo del lavoro. A beneficiare delle previsioni del fondo sono i giovani professionisti e tutti coloro che esercitano praticantato o tirocinio professionale.

La misura è gestita operativamente dal Raggruppamento temporaneo di impresa costituito da Artigiancredito Toscano Sc, Artigiancassa e dal capofila Fidi Toscana spa tramite la piattaforma www.toscanamuove.it. Oltre agli iscritti agli Ordini e ai Collegi, possono usufruire dell'agevolazione finanziaria anche coloro che sono definiti dalla legge regionale "prestatori d'opera intellettuale non appartenenti agli ordini o collegi professionali", iscritti ad associazioni o fondazioni riconosciute.
Sono previste garanzie anche per prestiti finalizzati a finanziare progetti innovativi di Ordini, Collegi, associazioni professionali, anche di secondo grado, aventi sede legale in Toscana. Il fondo provvede inoltre a dotare i soggetti professionali delle risorse necessarie ad affrontare le richieste di cofinanziamento nei casi di partecipazione a progetti europei


Destinatari. La duplice misura garanzia e contributi in conto interessi è destinata a:

  • giovani professionisti di età non superiore a 40 anni (non compiuti)
  • giovani di età non superiore a 30 anni (non compiuti) che svolgono un praticantato (obbligatorio o non obbligatorio) finalizzato all'accesso alla professione.

Sia i giovani professionisti che i praticanti devono avere domicilio professionale prevalente in Toscana (ovvero il cui reddito deriva almeno per il 60% da attività professionale svolta in Toscana)

Possono beneficiare soltanto della garanzia

  • gli Ordini e Collegi professionali o Associazioni professionali, anche di secondo grado, aventi sede in Toscana


Tipo di agevolazione. Le agevolazioni previste dal Regolamento sono:

  • la garanzia rilasciata ai soggetti finanziatori per un importo massimo garantito pari all' 80% dell'importo di ciascun finanziamento per i giovani professionisti e i praticanti. La garanzia è diretta, esplicita, incondizionata, irrevocabile e a titolo gratuito
  • il contributo in conto interessi concesso al giovane professionista o al praticante in misura pari al 100% dell'importo degli interessi gravanti sul finanziamento garantito. Il contributo è erogato in un'unica soluzione, in via anticipata, successivamente alla data di erogazione del finanziamento e alla rendicontazione prevista (vedi paragrafo 5.8 del Regolamento).

Spese ammissibili. La garanzia e il contributo in conti interessi possono essere richiesti per:
a) prestiti d'onore a favore di esercenti la pratica od il tirocinio professionale e per gli appartenenti alle associazioni di professionisti prestatori d'opera intellettuali, di età non superiore ai 30 anni (non compiuti) per l'acquisizione di strumenti informatici;
b) prestiti ai giovani professionisti con età inferiore a 40 anni (non compiuti), finalizzati al supporto alle spese di impianto dei nuovi studi professionali.

Soggetto gestore. Il soggetto gestore delle agevolaizoni è il Raggruppamento temporaneo di imprese Toscana Muove costituito tra Fidi Toscana spa (soggetto capofila), Artigiancredito Toscano sc e Artigiancassa spa


Presentazione domande. Le  domande  sono  presentate con la modalità a sportello,  tenendo conto dell'ordine cronologico di arrivo, fino ad esaurimento delle risorse. I  soggetti  interessati a presentare domanda devono registrarsi sul sito di Toscanamuove www.toscanamuove.it dall'area  "Registrazione"  al fine di ottenere credenziali di accesso per l'area riservata agli utenti registrati (login nell'area Accesso utenti registrati).
Le domande di garanzia e contributo in conto interessi possono essere presentate, dal 16 novembre dino al  31 dicembre 2015, solo utilizzando la modulistica scaricabile  dal sito www.toscanamuove.it. Invece, a partire dal 1 gennaio 2016, la domanda deve essere presentata esclusivamente utilizzando la piattaforma online, da "Accesso utenti registrati", del sito di Toscana Muove.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare domanda consultare il testo integrale del Regolamento


ALF
 

Regione Toscana

Ultima modifica: 19/07/2017 13:49:27 - Id: 13025651
  • Condividi
  • Condividi