Skip to Content skip-to-menu

F.A.Q. - Logo regionale e patrocinio

F.A.Q. - Logo regionale e patrocinio





F. A. Q.


 


Qual è il logo della Regione Toscana?
R: Esistono due tipi di marchio registrato:
Lo stemma, uno scudo sannitico rosso con il Pegaso e la scritta "Regione Toscana" al di sopra di esso
Il marchio, un quadrato verde con angoli stondati con il Pegaso e la scritta "Regione" al di sopra e "Toscana" al di sotto di esso.

Esiste anche un terzo tipo di logo:
un quadrato rosso con il Pegaso e a lato la scritta "Regione Toscana".
Questo format è utilizzato esclusivamente da Regione Toscana – Giunta Regionale su tutto il materiale relativo alle proprie iniziative di comunicazione.

Qual è la differenza tra stemma e marchio?
R:
Lo stemma, di colore rosso, è utilizzato per tutte quelle iniziative poste in essere dalla Regione stessa e per iniziative o progetti finanziati a seguito di bandi o contributi regionali.
Il marchio, di colore verde, contraddistingue la partecipazione di Regione Toscana ad iniziative poste in essere da terzi. Di solito è utilizzato per quelle iniziative a cui viene concesso il patrocinio.


Cosa si deve fare per ottenere il logo regionale?
R: Per richiedere il logo regionale bisogna compilare il modulo di autorizzazione all'uso e inoltrarlo all'indirizzo: marchio@regione.toscana.it

L'ufficio Tutela del marchio, previo controllo di ammissibilità della richiesta, provvede all'invio del file grafico del logo mediante posta elettronica.

In caso di progetti destinatari di contributi regionali, i cui materiali promozionali devono riportare obbligatoriamente il logo della Regione Toscana, è necessario indicare sul modulo gli estremi della delibera o del decreto dirigenziale di assegnazione nonché l'ufficio che cura le procedure.

In caso di patrocinio, si consiglia di richiedere il logo contestualmente con la stessa lettera. Una volta firmata la lettera di concessione, l'Ufficio Cerimoniale trasmette la pratica con parere positivo all'Ufficio Tutela del marchio, il quale provvede all'invio per posta elettronica all'indirizzo e-mail segnalato nella richiesta.

Cosa si intende per patrocinio?
R: Con la concessione del patrocinio il Presidente della Regione manifesta la propria adesione a eventi di carattere sociale, informativo, culturale, scientifico, sportivo e artistico che di norma si svolgono sul territorio regionale.

La concessione del patrocinio ha carattere permanente?
R: Il patrocinio non ha mai carattere permanente: viene concesso di volta in volta, per ogni singola iniziativa.

Come fare per ottenere il patrocinio e l'uso del logo?
R:I soggetti che intendono richiedere il patrocinio e l'uso del Marchio, devono presentare una formale richiesta, su carta intestata e debitamente firmata (anche come allegato ad e-mail) dalla quale si possano facilmente ricavare i seguenti elementi:
nominativo, indirizzo postale e numero telefonico del richiedente, indirizzo e-mail (per poter procedere all'invio della corrispondenza per posta elettronica), breve descrizione dell'iniziativa per la quale viene richiesto il patrocinio, luogo e data dell'iniziativa, materiali sui quali è prevista la riproduzione del marchio (locandine, brochure, filmati, prodotti editoriali, pagine web, etc), diffusione programmata del materiale (locale, regionale, nazionale, internazionale). Per approfondire >>

In caso di patrocinio, si consiglia di richiedere il logo contestualmente con la stessa lettera. Una volta firmata la lettera di concessione, l'Ufficio Cerimoniale trasmette la pratica con parere positivo all'Ufficio Tutela del marchio, il quale provvede all'invio per posta elettronica all'indirizzo e-mail segnalato nella richiesta.

Quale logo deve essere utilizzato sul materiale promozionale relativo a iniziative o manifestazioni che hanno avuto il patrocinio della Regione Toscana?
R: Il logo corretto da utilizzare è il marchio, un quadrato verde con angoli stondati con il Pegaso e la scritta "Regione" al di sopra e "Toscana" al di sotto di esso.

Chi può usare il nuovo format grafico rettangolare?
R:

Questo format è utilizzato esclusivamente da Regione Toscana sul materiale relativo alle proprie iniziative di comunicazione.

Si possono scaricare da internet lo stemma o il marchio senza rivolgersi all'ufficio regionale competente?
R: No, deve essere inoltrata richiesta motivata a marchio@regione.toscana.it oppure scaricando il modulo.
L'Ufficio competente, previo controllo, provvederà ad inviare per e-mail il file grafico.

Il logo può essere modificato per essere adattato ad esigenze grafiche?
R: Il logo può essere ingrandito o ridotto ma sia lo stemma che il marchio NON devono essere modificati nel colore e/o nell'editing. Ad esempio, la scritta Regione Toscana non deve essere eliminata perché essa è parte integrante del marchio registrato. Qualora per esigenze grafiche si rendesse necessario l'utilizzo del logo in bianco e nero o in alta risoluzione, è possibile fare specifica richiesta a marchio@regione.toscana.it

E' necessario inviare in visione le bozze di stampa per l'autorizzazione?
R: Sì, l'Ufficio competente è a disposizione per visionare le bozze prima di procedere alla stampa, per evitare usi impropri del logo (es. modifiche al colore, all'editing, posizionamento etc.)

L'autorizzazione all'uso del logo regionale deve essere richiesta per ogni singola iniziativa posta in essere dal soggetto richiedente?
R: In caso di patrocinio, non avendo la concessione un carattere permanente, deve essere richiesto di volta in volta e per ogni singola iniziativa.
In caso di progetti finanziati, il logo deve essere richiesto per il progetto specifico ammesso a contributo, compilando l'apposito modulo  e può essere utilizzato su tutto il materiale relativo al progetto, senza alterarne la grafica.

Quale logo deve essere utilizzato dagli organismi formativi accreditati e su quale materiale può essere applicato?
R: Gli organismi formativi accreditati hanno l'obbligo di utilizzare lo stemma (scudo sannitico rosso con il Pegaso e la scritta "Regione Toscana" al di sopra di esso) per il materiale informativo relativo ai corsi riconosciuti e finanziati dalla Regione Toscana.

Come deve essere pubblicizzato l'accreditamento regionale degli organismi formativi?
R: L'accreditamento deve essere indicato esclusivamente con la dicitura-tipo "Agenzia formativa accreditata da Regione Toscana con codice accreditamento n. …" e non deve essere mai inserito lo stemma istituzionale di Regione Toscana sul sito web dell'agenzia né sulla carta intestata e depliant pubblicitari dell'agenzia.

Quanto tempo prima è necessario attivarsi per chiedere l'autorizzazione all'uso del logo regionale?
R: I soggetti che intendono richiedere l'autorizzazione all'uso del logo devono inviare richiesta all'indirizzo marchio@regione.toscana.it, considerando che l'Ufficio competente può avere un tempo max. di 10 gg. lavorativi per la risposta.

Cosa comporta l'uso improprio del logo regionale?
R: L'utilizzo dello stemma e del marchio della Regione Toscana è riservato ai sensi di legge.
Entrambi sono marchi depositati e quindi tutelati agli effetti nazionali che internazionali ai sensi del R.D. n. 929 del 21/6/1942, come modificato dal D.Lgs. n. 480 del 4/12/1992, dal D.Lgs. n. 198 del 19/3/1996 e dal D.Lgs. n. 447 dell'8/10/1999.
L'Ufficio che si occupa della tutela del marchio svolge regolarmente i dovuti controlli affinché ogni abuso sia perseguito ai sensi di legge.

Quali sono i recapiti degli uffici competenti al patrocinio e alla tutela del marchio?
R: Per informazioni sul patrocinio, contattare l'Ufficio Cerimoniale: tel. 055 4384850
e-mail: u.cerimoniale@regione.toscana.it
Per informazioni sull'uso del logo, contattare il Settore Comunicazione Istituzionale e Pubblicitaria. Eventi e tutela del marchio: tel. 055 438 4847 - 4756 - 4907
e-mail marchio@regione.toscana.it.

Qual è l'origine del simbolo della Regione Toscana?
R: La storia del nostro simbolo può essere letta alla pagina Stemma e Marchio

 


Ultima modifica: 08/11/2016 16:04:41 - Id: 117610