Skip to Content skip-to-menu

PRAF 2012/15

In Primo Piano

Piano Regionale Agricolo Forestale (PRAF)

Il Piano Regionale Agricolo Forestale (PRAF) programma e realizza, in attuazione della Legge Regionale 24 gennaio 2006, n. 1 "Disciplina degli interventi regionali in materia di agricoltura e...

Praf: misure finanziate 2016 e relativi bandi

Delibere GRT n. 135, 230, 347 e 436 del 2016 Misure attivate: Indice misure Codice Misura Titolo Misura ...

Expo Milano 2015, avviso per buone pratiche da inserire nel catalogo della Regione

Expo Milano 2015, avviso per buone pratiche da inserire nel catalogo della Regione

Province, Comuni, Unioni di Comuni e Camere di Commercio possono proporre buone pratiche già operanti in Toscana, per concorrere a che siano inseriti nel Catalogo che la Regione Toscana presenterà ad Expo 2015.

Wednesday, 03 September 2014 09:30
Friday, 03 October 2014 23:59
Non specificato


La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 3630 del 22 agosto ha emesso un avviso pubblico per la presentazione di buone pratiche già sviluppatre e operanti in Toscana coerenti con il tema dell' Expo Milano 2015: "Nutrire il pianeta energia per la vita".

Vai alle graduatorie dell'avviso pubblico

Obiettivi. La Regione Toscana ha attivato questo avviso pubblico per selezionare buone pratiche, già sviluppate e operanti in Toscana, che sono coerenti con il tema di Expo Milano 2015 "Nutrire il Pianeta, Energia per la vita", da inserire nel catalogo che l'ente presenterà all'Expo 2015. Tutte le proposte che saranno dichiarate ammissibilii a seguito della valutazione da parte della commissione tecnica, di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 582 del 14 luglio 2014, saranno quindi presentate ad Expo 2015 attraverso il catalogo della Regione Toscana
In particolare la Regione selezionerà quelle buone pratiche operanti con specifici obiettivi per ciascuno dei sottotemi indicati : scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare, scienza e tecnologia per l'agricoltura e la biodiversità, innovazione della filiera agroalimentare, educazione alimentare, e, per quanto ad essi riconducibili, aspetti energetici, culturali, sanitari, paesaggistici, ambientali e sociali.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Destinatari. L'avviso è riservato a Province, ai Comuni, alle Unioni di Comuni e alle Camere di Commercio, Industria Artigianato e Agricoltura della Toscana.

Scadenza. Le proposte contenenti la descrizione delle buone pratiche devono pervenire entro il 3 ottobre 2014 (ossia entro 30 giorni successivi alla pubblicazione sul Burt dela Regione Toscana)

Presentazione delle proposte Le proposte possono essere presentate solo utilizzando il modello "Domanda di partecipazione all'avviso pubblico per la presentazione di buone pratiche" e vanno inviate, tramite posta elettronica certificata alla casella pec: regionetoscana@postacert.toscana.it
indicando nell'oggetto la dicitura "Regione Toscana - ACO Svilup po Rurale - Settore Forestazione, promozione dell'innovazione e interventi comunitari per l'agro ambiente – Avviso pubblico per la presentazione buone pratiche già sviluppate e operanti in toscana coerenti con il tema di Expo Milano 2015 "nutrire il pianeta, energia per la vita".
Fa fede la data di invio alla Regione Toscana.
Le domande presentate fuori termine, in formato e con mezzi diversi da quelli qui sopraindicati saranno escluse.

Obiettivi delle buone pratiche per ciscuno dei 4 sottotemi

per il sottotema 1 "Scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare", pratiche che perseguono i seguenti obiettivi:
- azioni di comunicazione verso i consumatori per la riconoscibilità delle caratteristiche sensoriali degli alimenti;
- azioni di comunicazione verso i consumatori in tema di sicurezza alimentare e di valore nutraceutico degli alimenti.

per il sottotema 2 "Innovazione nella filiera agroalimentare": proposte che perseguono i seguenti obiettivi:
- promozione dell'organizzazione aziendale per fornire prodotti sostenibili e con un adeguato rapporto prezzo/qualità;
- ridurre gli impatti ambientali legati, oltre che alla produzione e trasformazione, al confezionamento, al trasporto e all'immagazzinamento dei prodotti agroalimentari;
- assicurare le migliori soluzioni di conservazione e trasporto per il mantenimento delle
proprietà organolettiche degli alimenti;
- incentivare l'aggregazione su uno o più segmenti della filiera;

per il sottotema 3. Scienza e tecnologia per l'agricoltura e la biodiversità": proposte che perseguono i seguenti obiettivi:
- esempi di applicazione di metodi per la sostenibilità in agricoltura;
- mantenimento della biodiversità;
- azioni divulgative verso gli agricoltori e i consumatori;

per il sottotema 4 "Educazione alimentare", le proposte che perseguono i seguenti obiettivi:
- promuovere il consumo locale dei prodotti agroalimentari di qualità presso le mense scolastiche, aziendali e ospedaliere oltre che nella ristorazione privata;
- strategie per informare il consumatore sull'importanza di condurre uno stile di vita sano, partendo proprio dalla trasmissione di una sana educazione alimentare;
- azioni di sensibilizzazione alla consapevolezza dell'impatto ambientale del cibo.

Per conoscere tutti i dettagli necessari alla presentazione della domanda consultare il testo integrale dell'avviso pubblico

Per saperne di più: scrivere a ricercapraf@regione.toscana.it

Regione Toscana

Ultima modifica: 27/11/2014 16:24:23 - Id: 11902632
  • Condividi
  • Condividi