Skip to Content skip-to-menu

Lotta all'inquinamento

In Primo Piano

Piano regionale per la qualità dell'aria

Il 18 Luglio 2018 con delibera consiliare n. 72/2018 , il Consiglio regionale della Toscana ha approvato il Piano regionale per la qualità dell'aria ambiente (PRQA ). Il...

Inquinamento acustico

L'inquinamento acustico costituisce uno dei principali problemi ambientali

Rumore da infrastrutture di trasporto

Procedure e obiettivi dei piani di abbattimento e contenimento

Campagna informativa "Aria di Toscana"

L'aria è amica se è pulita, recita lo slogan della campagna informativa finanziata dal POR-FSE, che invita cittadini, enti e aziende a comportamenti consapevoli per il benessere di tutti.

Inquinamento elettromagnetico

La maggiore fonte di inquinamento a bassa frequenza sono gli elettrodotti; per quanto riguarda le alte frequenze gli impianti di radiocomunicazione.

Inquinamento atmosferico

Tra i vari tipi di inquinamento, quello atmosferico rappresenta la principale causa di incremento di mortalità e di malattie.

Elenco dei tecnici competenti in acustica ambientale

Elenco dei tecnici competenti in acustica ambientale

La legge n°447/1995 "Legge quadro sull'inquinamento acustico", definisce il tecnico competente come quella figura professionale idonea all'effettuazione di misurazioni acustiche per verificare l'ottemperanza ai valori definiti dalle vigenti norme, redigere i piani di risanamento acustico e svolgere le relative attività di controllo.

L'attività di tecnico competente in acustica ambientale può essere svolta previa presentazione di apposita domanda al Settore regionale preposto, corredata da  documentazione comprovante i requisiti di cui all'articolo 22 del DLgs. 42/2017.

Si precisa che con decreto dirigenziale n.15331 del 24-10-2017  sono stati fatti propri i pareri espressi e verbalizzati dalla Commissione regionale di verifica dei requisiti per l'iscrizione all'elenco regionale di tecnico competente in materia di acustica ambientale nella seduta del 19/09/17 ed in particolare ai fini del previsto riconoscimento regionale di corsi formativi di cui alla lettera b) comma 1 art. 22 del D.Lgs. n°42/2017, si ritiene necessaria la presenza di un Tecnico Competente come istruttore per lo svolgimento delle esercitazioni pratiche comprendenti l'effettuazione di misure di rumorosità ambientale; mentre per il riconoscimento dei crediti universitari previsti alla lettera c) del medesimo comma, si ritiene, nelle more di quanto sarà successivamente stabilito dalle previste linee guida che il Tavolo tecnico di coordinamento nazionale dovrà produrre, che il raggiungimento del requisito relativo all'ottenimento di crediti universitari rilasciati per esami, comporti la necessità che detti esami siano individuabili all'interno di uno specifico corso e finalizzati al raggiungimento del relativo titolo accademico di cui gli insegnamenti costituiscono parte integrante.

Le attività di tecnico competente, ai sensi del comma 8, dell'articolo 2 della legge n°447/1995, possono essere svolte altresì da coloro che, in possesso del diploma di scuola media superiore, fossero in servizio presso strutture pubbliche territoriali e vi svolgessero attività nel campo dell'acustica ambientale, all'entrata in vigore della Legge n°447/1995; tali soggetti potranno operare solo all'interno della propria struttura territoriale di competenza, nel caso in cui voglia operare al di fuori dello svolgimento dei compiti d'istituto, dovrà dimostrare di rispettare gli obblighi di cui ai commi 6 e 7 dell'articolo 2 della legge n°447/1995.

Il riconoscimento della qualifica di tecnico competente da parte dell'Ente competente, è valido su tutto il territorio nazionale e può essere acquisito previa presentazione di apposita domanda al Settore regionale competente in materia ai sensi dell'articolo 2, comma 7 della legge 447/1995, che in caso di positiva espressione della Commissione appositamente istituita porterà all' inserimento del nominativo del richiedente nell'elenco dei tecnici competenti in acustica ambientale di cui all'articolo 16bis della legge regionale 89/98, da parte dello stesso Settore regionale che lo gestisce.

La domanda dovrà essere redatta secondo il facsimile "modulo domanda d'iscrizione nell'Elenco dei Tecnici competenti in Acustica" di cui all'allegato A del decreto dirigenziale n.15331 del 24-10-2017 (scarica una versione in formato doc editabile), mediante trasmissione PEC (Posta elettronica certificata) -  indirizzando le comunicazioni alla casella istituzionale di Regione Toscana regionetoscana@postacert.toscana.it solo da caselle PEC, corredata  delle necessarie informazioni e dichiarazioni, rese ai sensi del D.P.R. del 28 dicembre 2000 n°445.

ll pagamento dell'imposta di bollo digitale per la trasmissione delle domande in modalità telematica può avvenire con le seguenti modalità:
- versamento su c/c postale n. 1020546857 intestato a Regione Toscana, causale: "Imposta di bollo virtuale";
- bonifico bancario su IBAN IT88 Z 07601 02800 001020546857 intestato a Regione Toscana, causale: "Imposta di bollo virtuale".
Nella trasmissione dell'istanza firmata digitalmente dovrà poi essere essere allegata copia dell'attestazione del versamento dell'imposta.

A seguito della scadenza dei termini per la presentazione dell'istanza di iscrizione all'elenco nazionale dei Tecnici Competenti in Acustica (ex articolo 21 D.Lgs 42/2017), nelle more della definizione di tale elenco nazionale, si pubblica l'elenco regionale dei TCA che hanno presentato domanda entro il termine previsto del 19 aprile 2018.

A seguito della decisione del tavolo tecnico ministeriale del 5 giugno 2018, è stato indicato che la pubblicazione dell'elenco nazionale dei TCA avverrà entro il 19 ottobre 2018. Conseguentemente  entro quella data le Regioni/Province autonome inviano i nominativi di coloro, già iscritti negli elenchi regionali e che abbiano presentato successivamente domanda di inserimento negli elenchi nominativi. A partire dalla data di pubblicazione dell'elenco nazionale cessano gli effetti degli elenchi regionali e comunque le domande di trascrizione pervenute successivamente alla data del 19 ottobre 2018 non saranno più accettate.
Tutti i TCA iscritti all'elenco regionale della Toscana che non avessero ancora provveduto alla domanda di iscrizione all'elenco nazionale, sono quindi pregati di effettuarla, seguendo le indicazioni nel box sottostante, quanto prima e comunque entro il 19 ottobre 2018. Si pubblica l'elenco regionale dei TCA che hanno inviato domanda successivamente al 19 aprile 2018.

Tutti i Tecnici Competenti in Acustica sono pregati di verificare le proprie informazioni riportate nell'elenco e segnalare eventuali errori od omissioni.
I TCA che hanno inviato l'istanza di iscrizione all'elenco nazionale entro il 19 aprile 2018 e non sono in elenco sono pregati di segnalare con urgenza questa omissione indicando la data e il mittente della PEC con la quale si è inviata la domanda.
Per le segnalazione di cui sopra si chiede di inviare una mail ad entrambi i seguenti indirizzi:
furio.forni@regione.toscana.it
rosalba.leoni@regione.toscana.it  
 

Si ricorda che ai sensi dell'articolo 21 del DLgs 42/2017
"E' istituito presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, l'elenco nominativo dei soggetti abilitati a svolgere la professione di tecnico competente in acustica, sulla base dei dati inseriti dalle regioni o province autonome".

Si informa che  sulla base delle recenti determinazioni del Tavolo tecnico nazionale di coordinamento  preposto in materia di TCA (articolo 23 DLgs 42/2017) dovrà essere fatta, entro la scadenza del 19 aprile 2018, un'istanza in bollo da parte dei tecnici già inseriti nell'elenco provvisorio della Regione Toscana ed interessati all'inserimento del proprio nominativo nell'elenco nazionale.
Nelle more della predisposizione di una modulistica nazionale a cura del MATTM, la Regione Toscana ha predisposto  un facsimile di Istanza iscrizione elenco nazionale TCA   (scarica una versione in formato doc editabile), comprensiva di un foglio dati di iscrizione elenco nazionale TCA da compilare da parte del richiedente e allegare obbligatoriamente in formato .xls alla trasmissione dell'istanza.  L'istanza, firmata digitalmente, con tutti i suoi allegati deve essere inviata obbligatoriamente tramite Posta Elettronica Certificata PEC entro il 19 aprile 2018 alla casella istituzionale di Regione Toscana:  regionetoscana@postacert.toscana.it indicando in oggetto della PEC "Istanza inserimento elenco nazionale Tecnici Competenti in Acustica".

Ai tecnici che hanno inviato la liberatoria con indicazione di un indirizzo e-mail, verrà inviata anche una apposita mail di promemoria.

 


Ultima modifica: 02/07/2018 14:43:53 - Id: 13961120
  • Condividi
  • Condividi