Skip to Content skip-to-menu

Trapianti

In Primo Piano

Il percorso assistenziale

I centri trapianto. Le liste di attesa. Il trapianto e il follow up.

Donare organi e tessuti

Donare organi e tessuti significa sempre più spesso salvare una vita. Leggi come e quando disporre la tua donazione.

Criteri di assegnazione degli organi

Criteri di assegnazione degli organi

E' compito di ogni Regione individuare criteri autonomi di allocazione, che rispondano a principi di equità e di trasparenza sulla base di regole cliniche e di procedure condivise, oltre che di precise norme etiche.

Le delibere di Giunta regionale n. 294/2004, n. 857/2004 e n. 651/2006 definiscono i criteri di assegnazione degli organi da trapiantare in base a regole e procedure:
- trasparenti e prestabilite
- riferite a principi comuni e condivisi
- basate su criteri scientificamente validi
- documentabili ad ogni interessato
- attivate da un Centro regionale/interregionale
- trasmesse, nei tempi e nei modi stabiliti, al Centro nazionale, che ne sorveglia la corretta applicazione e che consentono di assegnare formalmente ad un paziente un organo che abbia una qualità accettabile e non esponga il paziente a rischi inaccettabili.

Allocazione del RENE
Nella nostra regione operano tre Centri trapianto. Inoltre presso il Centro Trapianti di Pisa sono attivi un programma di trapianto di rene-pancreas, un programma di trapianto pancreas dopo rene e un programma di pancreas isolato. Presso i Centri Trapianto di Pisa e di Siena sono attivi programmi di trapianto di doppio rene.
La lista di attesa è unica regionale e gli organi vengono assegnati ai diversi Centri Trapianti sulla base di algoritmi di selezione con attribuzione di punteggi per una serie di parametri, quali:
- gruppo ABO di appartenenza,
- compatibilità HLA,
- età donatore/ricevente
- anzianità di iscrizione in lista di attesa
- pazienti toscani (ovvero tutti quei soggetti che effettuano dialisi presso Centri Nefrologici Toscani)
Tali parametri consentono di definire una graduatoria a seconda del punteggio acquisito da ogni paziente.
Relativamente ai programmi di trapianto di rene-pancreas e pancreas dopo rene, è stato stabilito, nel caso di donatori compresi nella fascia di età 15-45 anni, di assegnare uno dei due reni, prioritariamente, a tali programmi indipendentemente dalla compatibilità immunologica.

Allocazione del FEGATO
1. compatibilità di emogruppo
2. gravità della malattia in relazione allo stato clinico secondo classificazione UNOS-NITp e MELD
3. compatibilità di taglia corporea
4. data di inserimento in lista
5. compatibilità di classe di età

Allocazione del CUORE
1. compatibilità di emogruppo
2. paziente isogruppo più urgente
3. paziente isogruppo più anziano in lista
4. paziente isogruppo con il miglior matching

Allocazione del POLMONE
1. compatibilità di emogruppo
2. tipologia di trapianto (singolo o doppio)
3. compatibilità antropomorfica
4. urgenza clinica
5. anzianità in lista di attesa

Nel caso in cui il paziente, al controllo clinico prima dell'intervento, risulti affetto da qualche patologia, anche temporanea, che comporta dei rischi, viene, dal Centro Trapianti stesso, adeguatamente informato e rinviato al proprio domicilio, mantenendo invariata la propria iscrizione in lista.


Ultima modifica: 13/12/2012 11:05:19 - Id: 51166