Skip to Content skip-to-menu

Gare e appalti

In Primo Piano

Il Prezzario 2017 dei Lavori pubblici della Toscana

Il nuovo prezzario, navigabile online, ha validità dal 31 maggio al 31 dicembre 2017. I prezzi sono utilizzabili fino al 30 giugno 2018 per i progetti a base di gara la cui approvazione sia...

Sistema informativo telematico appalti della Toscana (SITAT)

Consultazione appalti di lavori pubblici, forniture e servizi. Obblighi informativi di pubblicazione online Bandi di gara,  avvisi, esiti e Programma triennale delle opere...

Profilo di committente, avvisi di aggiudicazione appalti

  Avvisi pubblicati sul Profilo di committente ai sensi dell' articolo 29 " Principi in materia di trasparenza " del decreto legislativo n. 50/2016   come...

Profilo di committente e Sistema telematico acquisti regionale della Toscana (Start)

Programmazione dei contratti della Giunta regionale per forniture e servizi, programmazione lavori pubblici, attività contrattuale dell'amministrazione Regione Toscana,...

Asta pubblica della Regione per cessare partecipazioni in società di capitali

Asta pubblica della Regione per cessare partecipazioni in società di capitali

La Regione dismette, attraverso un'asta pubblica con un avviso aperto fino alle ore 12 del 10 ottobre, le sue partecipazioni nelle società di capitali Ente Valorizzazione Acque Minerali, Firenze Parcheggi e Golf La Vecchia Pievaccia spa.

Friday, 10 October 2014 12:00
Non specificato


La Regione Toscana, con decreto n. 3843 del 10 settembre 2014, ha emesso l'avviso di asta pubblica per la dismissisone delle partecipazioni regionali in società di capitali  individuate con delibera della Giunta regionale n. 411 del 23/05/2011.

Finalità: Dismissione, attraverso asta pubblica, delle partecipazioni regionali in società di capitali, individuate con delibera della Giunta regionale n. 4o1 del 23/05/2011 ai sensi della L. R. n. 20/2008 e ai sensi e per gli effetti dell'art. 3, commi 27-29, Legge n. 244/2007 e s.m.i. nonché di quanto previsto dall'art. 1 comma 569 della Legge n. 147/2013.  L'aggiudicazione sarà pronunciata ad unico incanto e avrà luogo anche in presenza di una sola offerta valida per ciascuno lotto, in seduta pubblica il 13 ottobre alle ore 9:30 presso il Centro direzionale della Giunta regionale di Firenze, palazzo A - stanza 334, sito in Via di Novoli, 26, cap 50127.

L'asta pubblica è convocata a Firenze per il giorno 13 ottobre
in via di Novoli  n. 26 - cap 50127, nel Palazzo A della Regione Toscana (stanza n. 334).
L'asta pubblica è convocata ai sensi dell'art. 73, comma 1, lettera c) del R.D. n. 827/1924 e s.m.i., da effettuarsi col metodo delle «offerte segrete», da porre a confronto con il prezzo a base d'asta, per ciascuno dei lotti funzionali (vedi di seguito), ed è presieduta dal dirigente del settore "Programmazione e controllo finanziario" della Regione Toscana.

Oggetto della procedura d'asta pubblica
Cessione di azioni delle società di capitali di seguito riportate, nel rispetto del preventivo esperimento delle clausole di prelazione previste dai rispettivi statuti e riportati nella tabella 3 del Disciplinare di asta pubblica. Le azioni poste in vendita sono ripartite nei seguenti 3 lotti funzionali.
Il prezzo a base d'asta è fissato per ciascun lotto quale quota del valore contabile del patrimonio netto risultante dal bilancio ordinario d'esercizio , chiuso al 31.12.2013, di ciascuna delle società interessate alla dismissione, secondo gli indirizzi approvati con decisione della G.R. n. 4/2011 e confermati con la D.G.R. n. 684/2014.
Lotto 1: Ente Valorizzazione Acque Minerali - Evam SpA; PI00097080451; Numero azioni:
89.000; Valore nominale di ciascuna azione Euro 0,04; Quota di proprietà della Regione Toscana:
0,209%; valore contabile della quota azionaria al 31.12.2013 € 2.487,19.
Lotto 2: Firenze Parcheggi spa; PI 03980970481; Numero azioni: 7.800; Valore nominale di
ciascuna azione Euro 51,65; Quota di proprietà della Regione Toscana: 1,574%; valore contabile
della quota azionaria al 31.12.2013 € 534.210,30.
Lotto 3Golf La Vecchia Pievaccia spa; PI 00902520477; Numero azioni: 10; Valore nominale di
ciascuna azione Euro 516,46; Quota di proprietà della Regione Toscana: 0,134%; valore contabile
della quota azionaria al 31.12.2013 € 17.483,00.
Ogni lotto coincide con la complessiva quota azionaria, detenuta dalla Regione Toscana alla data di approvazione dell'avviso d'asta medesimo (10 settembre 2014), in ciascuna delle società di cui ai lotti stessi. I singoli lotti funzionali non sono frazionabili.
Si potranno proporre offerte da parte di chi sia in possesso dei requisiti (vedi testo integrale del avviso d'asta), solo per uno o più lotti funzionali interi.

Destinatari dell'avviso d'asta. Possono partecipare a questa procedura d'asta pubblica:
- persone fisiche che agiscono in nome proprio o in nome e per conto di terzi con procura speciale o
che agiscano per persona da nominare;
- persone giuridiche, società (purché non partecipate dalla Regione Toscana), enti pubblici o privati,
Pubbliche amministrazioni (come definite dall'art. 1, comma 2, del D.Lgs. 165/2001), associazioni.

Scadenza
Per prendere parte all'Asta gli interessati dovranno presentare, a pena di esclusione e tassativamente entro e non oltre le ore 12 del  10 ottobre 2014 un plico unico contenente:

  • domanda di partecipazione, redatta in bollo, corredata dalla fotocopia del documento di identitàdel sottoscrittore;
  • offerta economica, redatta in bollo e deposito cauzionale in misura pari al 10% dell'importo offerto da costituirsi secondo le modalità indicate nel Disciplinare di asta pubblica.

Modalità di presentazione della domanda
Il plico unico, contenente la documentazione (Busta A) e l'offerta (Busta B), pena l'esclusione
dall'Asta Pubblica stessa, deve essere chiuso e controfirmato su tutti i lembi di chiusura.
Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente. Il plico deve pervenire esclusivamente in una delle seguenti modalità:
a) inoltrato per posta esclusivamente a mezzo invio alla CASELLA POSTALE 3027 – SUCCURSALE 26 – INTESTATA ALL'UFFICIALE ROGANTE 50127 FIRENZE. Attenzione: il servizio di posta celere non è compatibile con l'invio in casella postale;
b) consegnato a mano al Settore Programmazione e Controllo Finanziario della Regione Toscana, in via DI NOVOLI, n. 26 Firenze – Palazzo A stanza 633 nella fascia oraria 9,00 - 12,00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì.
Il plico deve recare all'esterno, oltre all'intestazione del CONCORRENTE e dell'indirizzo dello stesso, l'indicazione ASTA PUBBLICA nonché l'indicazione dell' OGGETTO dell'asta, e il giorno e l'ora di espletamento della stessa.
Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del concorrente ed anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell'agenzia accettante; tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati.
Il plico unico deve contenere al suo interno due buste, a loro volta chiuse e controfirmate sui lembi
di chiusura, recanti l'intestazione del Concorrente, l'oggetto dell'Asta e la dicitura, rispettivament
e, «A – Documentazione» e «B – Offerta».
Nel Disciplinare di asta pubblica l'Amministrazione fornisce tutte le prescrizioni in merito alla collazione e al contenuto del plico che devono essere rispettate per poter partecipare alla procedura d'asta pubblica.

Doumentazione e modulistica
- Avviso d'asta pubblica (allegato A del decreto 3843 del 10 settembre 2014)
- Disciplinare di asta pubblica (allegato B)
- Modulo offerta economica (allegato C)
- Modulo di autocertificazione per società, persone giuridiche, enti pubblici o privati e associazioni (allegato D)-
- Modulo di autocertificazione per persone fisiche  (allegato E)
- Schema di offerta di cessione in favore dei soci per l'esercizio del diritto di prelazione (allegato F)
- Schema del contratto di cessione delle azioni (allegato G)

Per tutti gli altri dettagli necessari alla partecipazione all'asta pubblica, come Requisiti di ordine generale e speciali, modalità di aggiudicazione, Trattamento dei dati personali, Controversie e
Responsabile del procedimento leggere il testo integrale dell'avviso di asta pubblica (allegato A del decreto n. 3843 del 10/09/2014).

Per saperne di più. Il settore Programmazione e Controllo finanziario della Regione toscana disponibile per ulteriori informazioni e/o per l'invio, in formato elettronico, di copia delle doc
umentazioni in possesso afferenti l'Asta, quali lo Statuto sociale e i Bilanci degli ultimi tre esercizi, fatto salvo il rispetto delle vigenti disposizioni in  materia di privacy.
Tale documentazione può essere richiesta scrivendo a
Liliana Burgarello liliana.burgarello@regione.toscana.it
.
 

Regione Toscana

Ultima modifica: 03/04/2015 17:44:05 - Id: 11923960