Salta al contenuto Salta al menu'

Salute mentale

In Primo Piano

Servizi per la salute mentale

Il Centro di salute mentale e il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura. I centri diurni e le strutture residenziali. Recapiti e modalità di accesso ai servizi.
« Indietro

Centro di ascolto per la prevenzione del disagio psico-sociale

Centro di ascolto per la prevenzione del disagio psico-sociale

 

È attivo il Numero verde regionale 800 098 718, dalle 9.00 alle 18.00 dal lunedì al venerdì, rivolto ai cittadini toscani a partire da quelli residenti nei territori montani e disagiati.

Al telefono rispondono psicologi psicoterapeuti, operatori specializzati del Centro di ascolto regionale che offrono informazioni, orientamento e sostegno psicologico per fronteggiare i momenti particolarmente difficili della vita. Attraverso l'accoglienza e l'ascolto, facilitano il contatto con la rete dei servizi sociosanitari del territorio per un adeguato percorso assistenziale.

L'attività del Centro di ascolto risponde all'obiettivo di contrastare il disagio psico-sociale, in particolare il fenomeno del suicidio, diffuso in modo significativo nelle aree montane, rurali e disagiate.
Dati epidemiologici evidenziano come proprio nelle aree montane e rurali storicamente il tasso di suicidio risulta spesso superiore alla media sia regionale che nazionale, con fattori di rischio diversificati.

Le azioni principali realizzate fino ad ora hanno visto la costruzione di una vera e propria rete a livello locale in raccordo con il numero verde regionale dedicato, istituito appositamente. 

Nel corso degli anni si è consolidata la collaborazione con gli operatori di tutti gli sportelli Ecco Fatto Botteghe della Salute presenti sul territorio regionale, generando un vero e proprio filo diretto con la comunità locale.
In tutte le zone interessate si è rafforzato il rapporto con i referenti dei diversi servizi locali, con l'obiettivo di intercettare situazioni a rischio e indirizzare le richieste di aiuto al servizio sociale o sanitario più idoneo.
Le figure coinvolte sono: responsabili AFT - Medici di Medicina generale, Salute mentale, Adulti/Infanzia/Adolescenza, SerD, Servizi sociali, Emergenza 118, consultori, cure primarie, Psicologia/Psicoterapia e Forze dell'ordine.

L'intervento sul disagio psico-sociale legato al fenomeno del suicidio e ai suoi determinanti si estende al gioco d'azzardo, alla violenza di genere, al bullismo. Da qui parte la nuova linea progettuale, che mira alla prevenzione e presa in carico delle situazioni di fragilità psico-sociale inerenti a questi fattori di rischio che necessitano di essere analizzati e contrastati.


Per ulteriori informazioni ascolto.disagio@regione.toscana.it
 

N.B. Le chiamate degli utenti possono essere sottoposte a registrazione e potrà essere chiesto il consenso al trattamento dei dati sensibili secondo il D.Lgs 196/2003. 


Ultima modifica: 22/11/2018 13:41:37 - Id: 277646