Salta al contenuto Salta al menu'

Formazione

In Primo Piano

Catalogo dell'offerta formativa

Tutti i corsi di formazione a cui è possibile iscriversi sul territorio regionale

Esami di certificazione professioni: accesso dei candidati esterni

Disposizioni per la partecipazione di candidati esterni agli esami di certificazione dei percorsi di formazione per l'abilitazione a svolgere professioni normate da legge ...

La formazione risponde alle imprese

Le misure attive e quelle in corso di attivazione per la formazione

Voucher formativi individuali rivolti a imprenditori e liberi professionisti

Pubblicati anche gli esiti di ammissibilità al finanziamento delle domande presentate dal 1 al 28 febbraio 2019. Le graduatorie periodiche del bando, chiuso dalle 23:59 del 10 luglio 2019. ...
« Indietro

Sostegno alla creazione e al consolidamento delle imprese didattiche

Por Fse 2014-2020. Giovanisì. Sistema duale formazione-lavoro

Sostegno alla creazione e al consolidamento delle imprese didattiche


mercoledì, 18 luglio 2018 08:00

 

vai alle graduatorie

 

Finalità
Investire nel consolidamento di una cultura diffusa sul modello innovativo di apprendimento duale, caratterizzato dall'integrazione strutturale tra metodologie di formazione in aula e "on the job" per favorire l'ingresso nel mercato del lavoro dei giovani.
Coniugare l'istruzione di tipo formale con la formazione on the job attraverso modalità di apprendimento duali in impresa didattica consente agli studenti di sperimentare concretamente in un contesto protetto, i ritmi e gli standard di risultato richiesti dal mondo del lavoro e la vera e propria gestione di un'organizzazione produttiva. Allo stesso tempo, l'impresa didattica rende possibile una maggiore personalizzazione dei percorsi per fornire allo studente, attraverso l'esperienza reale e la riflessione sull'operare responsabile e produttivo, gli strumenti culturali e le competenze professionali per l'inserimento attivo nella società, nel mondo del lavoro e nelle professioni, con particolare attenzione alla comparabilità, alla trasferibilità e al riconoscimento dei risultati dell'apprendimento.

L'avviso finanzia, nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani, la realizzazione di azioni formative da realizzarsi presso Imprese Didattiche istituite o da istituire a finanziamento approvato presso gli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore toscani ad indirizzo Tecnico o Professionale, che consentano la fruizione di esperienze formative di tipo duale finalizzate a accrescere le competenze professionali e sviluppare le soft skills degli studenti.


Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti
I progetti devono essere presentati ed attuati da

  • Istituti di Istruzione Secondaria Superiore (Tecnici o Professionali)
  • soggetti attuatori singoli o capofila di ATS costituita o da costituire a finanziamento approvato con un'agenzia formativa
    In questo ultimo caso il capofila dell'ATS è l'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore.

Per la realizzazione dei progetti è necessario che il soggetto attuatore di attività formative - sia il soggetto capofila sia i soggetti partner attuatori - sia in regola con la normativa sull'accreditamento ai sensi della DGR 968/2007 e s.m.i. oppure della DGR 1407/16, a seconda della normativa vigente al momento dell'avvio delle attività formative (ovvero della stipula della convenzione).

Ogni Istituto di Istruzione Secondaria Superiore può presentare una sola proposta progettuale in qualità di capofila per ogni indirizzo (Tecnico o Professionale) tra quelli presenti nella propria offerta formativa. 

Ogni agenzia formativa può partecipare in ATS al massimo a due proposte progettuali.

Principale gruppo target dei progetti 
Studenti degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore (Tecnici o Professionali) del territorio toscano

Attività finanziabili
Le attività finanziabili consistono in azioni formative da realizzarsi presso Imprese Didattiche istituite o da istituire a  finanziamento approvato presso gli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore toscani ad indirizzo Tecnico o Professionale, che consentano la fruizione di esperienze formative di tipo duale finalizzate a accrescere le competenze professionali e  sviluppare le soft skills degli studenti.

Le attività in Impresa Didattica dovranno:

  1. prevedere l'adozione di un modello organizzativo, sulla base della strategia di prodotto/servizio che si intende perseguire, che consenta una chiara definizione della distribuzione delle responsabilità di governo strategico dell'impresa e per la direzione operativa e gestionale dei processi,
  2. essere basate sulla pratica e sulle attività dirette al fine di svolgere la parte tecnico professionale dei percorsi curriculari "in assetto lavorativo" e favorire l'apprendimento "in situazione reale", contribuendo al superamento delle distanze tra realtà scolastica e lavorativa,
  3. permettere agli studenti di fruire di esperienze formative di qualità in un ambiente che riproduca esattamente le reali condizioni del mondo del lavoro, puntando a renderne evidenti gli aspetti più significativi,
  4. essere realizzate in aree e con strumentazioni connesse e idonee all'esercizio di un'attività aziendale, utilizzando tali spazi e attrezzature a fini didattici in coerenza con l'offerta formativa.

Priorità
Sono ritenuti prioritari progetti presentati nell'ambito dei seguenti settori:

  • green economy
  • blue economy
  • servizi alla persona
  • valorizzazione del patrimonio culturale
  • ICT

I progetti dovranno inoltre tener conto della parità di genere e delle pari opportunità, in particolare nella descrizione della strategia.

Importo massimo finanziabile per progetto
Sono finanziabili progetti per un importo massimo di € 50.000,00.

Le spese ammissibili sono riferibili ai costi diretti del personale e altri costi indicati al paragrafo B.2.1 dell'Allegato A alla DGR 1343/2017.

Modalità di presentazione delle domande di finanziamento

La proposta progettuale e la documentazione allegata prevista dall'avviso devono essere trasmesse, a partire dal 19 luglio 2018 - giorno successivo alla pubblicazione sul BURT - entro la scadenza del 19 settembre 2018 tramite l'applicazione "Formulario on line di presentazione dei progetti FSE"

L'accesso al sistema on line può avvenire  tramite:

In questo caso si ricorda che il candidato può utilizzare la propria tessera sanitaria abilitata o un certificato digitale rilasciato da una certification authority riconosciuta. È necessario un lettore smart card

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente il testo dell'avviso e i suoi allegati approvati con decreto n. 11367 del 28 giugno 2018 - di cui pubblichiamo in formato editabile:

  • Domanda di candidatura - allegato 3 formato editabile [file .doc]
  • Formulario seconda parte - allegato 4 formato editabile [file .doc]
  • Scheda preventivo di spesa - allegato 5 formato editabile [file .xlsx]

Informazioni

Settore regionale competente
Programmazione in materia di IeFP, Apprendistato, Tirocini, Formazione continua, Territoriale e Individuale. Uffici regionali di Grosseto e Livorno

Per saperne di più

oppure

  • contattare numero verde Giovanisì 800 098 719

Per problemi tecnico-informatici
durante la presentazione online delle domande, contattare il numero verde 800688306 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.30

________________________

Graduatorie

Con decreto n. 1758 del 30 gennaio 2019 sono state approvate le graduatorie dei progetti presentati alla scadenza del 19 settembre 2019

Allegato 1 - esiti ammissibilità
Allegato A - graduatoria progetti
Allegato B - progetti finanziati
Regione Toscana

Ultima modifica: 18/02/2019 12:46:36 - Id: 15505946