Salta al contenuto Salta al menu'

Università e ricerca

In Primo Piano

Finanziamenti per attivare assegni di ricerca: 141 progetti finanziati

Sono 141 i progetti finanziati per un totale di 5 milioni 629mila 500 euro di contributi.   La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 14139  del 21...

Por Fse 2014-2020, voucher per Master all'estero 2017-2018

Bando per laureati under 35. Importo voucher 14-17 mila euro. Domande entro il 21 novembre.
« Indietro

"RIS3 Toscana Contest 2016": il premio a Dario Puppi e Gabriele Montelisciani

Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), Research and Innovation Strategy for Smart Specialisation

"RIS3 Toscana Contest 2016": il premio a Dario Puppi e Gabriele Montelisciani

I risultati del concorso di idee per la ricerca e per il business, rivolto a studenti, dottorandi, ricercatori e startupper, dedicato alla Strategia di Specializzazione Intelligente della Toscana. Tre le parole chiave dell'iniziativa: idee, talento, innovazione


22 progetti presentati, 6 finalisti e due i vincitori. E' questo l'esito del RIS3 Toscana Contest 2016: il concorso di idee su attività di  ricerca e idee di business negli ambiti della Strategia Smart Specialisation in Toscana per Ricerca e Innovazione (RIS3) in Toscana.

In occasione di Toscana Tech il 27-28 febbraio 2017 a Firenze, all'interno dell'evento informativo annuale del Programma operativo regionale (Por)  del Fesr 2014-2020, l'Autorità di gestione del programma ha presentato ufficialmente l'esito del RIS3 Toscana Contest 2016,

Sul palco i 6 finalisti con le migliori attività di ricerca e idee di business (scarica l'abstract dei progetti dei 6 finalisti) che promuovono competenze tecnico-scientifiche negli ambiti tecnologici della stessa RIS3: Chimica e nanotecnologie, ICT e Fotonica, Fabbrica Intelligente.  Due di loro sono i vincitori

Le proposte progettualei sono state valutate da una Commissione giudicatrice in capo all'Unita Horizon 2020 dell'Istituto per la Programmazione Economica della Toscana (Irpet) e composta da esperti appartenenti al mondo della ricerca, del'impresa e del trasferimento tecnologico -
scarica elenco dei progetti presentati
 

  • Dario Puppi del Dipartimento di Chimica e Chimica industriale, Università di Pisa con la proposta progettuale "Scaffold Polimerici in Medicina Rigenerativa: progettazione e sviluppo di soluzioni personalizzate mediante manifattura additiva"
    Priorità tecnologica della RIS3: Chimica e nanotecnologie.
    Sotto-priorità prevalente: Tecnologia dei materiali polimerici e compositi
    Roadmap della RIS3: Innovazione e implementazione soluzioni tecnologiche per la prevenzione, diagnosi e cura della persona (medicina personalizzata, farmaci intelligenti, biomarcatori e immunoterapia

Abstract
L'applicazione della Manifattura Additiva (MA) in campo biomedico ha permesso di sviluppare
protesi con forme complesse, modellate sulle caratteristiche geometriche di specifiche parti
anatomiche, e una struttura porosa predefinita per favorire l'integrazione dell'impianto e la
rigenerazione di tessuti danneggiati. L'attività di ricerca descritta è incentrata su materiali, metodi e tecniche innovative per lo sviluppo mediante MA di scaffold polimerici personalizzati che possano trovare impiego come supporti biodegradabili per la rigenerazione e lo studio in vitro di tessuti umani, o endoprotesi permanenti con elevata capacità di integrazione con i tessuti circostanti. Per tale scopo sono stati sviluppati scaffold con forma predefinita e porosità modulata su diversa scala impiegando la tecnica computer-aided wet-spinning. Caratteristica peculiare di questa tecnica è la possibilità di ottenere scaffold a matrice polimerica micro/nanoporosa sfruttando particolari condizioni del processo di inversione di fase alla base della solidificazione del materiale durante la sua deposizione. Questo approccio di fabbricazione ha permesso di sviluppare scaffold per ingegneria tissutale a base di diversi poliesteri biodegradabili, come ad esempio il policaprolattone) (PCL),e idrogeli porosi a base dic hitosano (CS) e polyg(- glutammato) g(-PGA) che sono stati studiati per lo sviluppo di modelli in vitro di tessuto tumorale. È stata inoltre sviluppata una metodologia diretta per fabbricare scaffold polimerici in grado di rilasciare in vitro un antibiotico con una cinetica controllata. Ulteriori studi hanno portato allo sviluppo di un metodo sperimentale per l'integrazione di scaffold a base di PCL con una fase CS/g- PGA in grado di assorbire mezzi fisiologici. Infine, è stata sviluppatau n'apparecchiatura innovativa che permette di usare diverse tecniche di MA per la fabbricazione di scaffold anatomici rielaborando immagini ottenute mediante tomografia assiale computerizzata.
 

  • Gabriele Montelisciani  di  TOI srl, con la proposta progettuale "Zerynth: tecnologie e soluzioni per l'internet of things e industria 4.0"
    Priorità tecnologica della RIS3: Fabbrica intelligente
    Sotto-priorità prevalente: Automazione industriale
    Roadmap della RIS3: Sviluppo soluzioni di automazione e meccatronica per il sistema manifatturiero

Abstract
La missione di Zerynth è fornire ai progettisti e alle proprie aziende gli strumenti per aggiungere in modo semplice interattività, intelligenza e connettività ai propri oggetti dando così vita a soluzioni Internet delle cose (IoT) e Industry 4.0. Abbassando la barriera di ingresso alla programmazione di sistemi interattivi, è possibile amplificare il potenziale di mercato di questi prodotti commerciali tanto da poter pensare ad un futuro in cui questi nuovi prodotti intelligenti saranno diffusi tanto quanto lo sono gli smartphone.
Progettiamo soluzioni interattive e interconnesse in collaborazione con designer di prodotto, integratori di sistemi, e fornitori di servizi aggregati. Il nostro approccio permette:
- riduzione del Time to Market: Zerynth riduce i tempi di sviluppo grazie a una più rapida programmazione e funzionalità pronte per l'uso;
- flessibilità: Zerynth consente la generazione di molteplici soluzioni IoT con diverse
architetture hardware e cloud;
- scalabilità: le soluzioni IoT sviluppate con Zerynth crescono con le vostre esigenze, grazie alla portabilità del codice e aggiornamenti "over-the-air" Il processo di progettazione mette al centro l'esperienza utente e le esigenze dell'azienda adattandosi a soluzioni e ambienti esistenti e fornendo statistiche e dati fondamentali per le varie fasi del processo di progettazione e sviluppo prodotto.
Le tecnologie Zerynth includono:
- Zerynth Studio: L'ambiente di sviluppo per microcontrollori che consente la programmazione in Python. Integrato con il cloud e con vari tool di gestione delle board.
- Zerynth VM: Sistema Operativo real-time per microcontrollori con supporto per
multithreading.
- Zerynth Connector: un "device manager" compatibile con diversi sistemi
cloud, che espone una semplice interfaccia basata su API.
- Zeryynth APP: App per il controllo di device intelligenti.
I campi di applicazione includono: manifattura, produzione, grande distribuzione, biotecnologie e biomedicale, logistica.


I sei finalisti

Dario Puppi - Dipartimento di Chimica e Chimica industriale, Università di Pisa
Titolo proposta: Scaffold Polimerici in Medicina Rigenerativa: Progettazione e Sviluppo di Soluzioni Personalizzate mediante Manifattura Additiva
Priorità tecnologica della RIS3: Chimica e nanotecnologie.
Sotto-priorità prevalente: Tecnologia dei materiali polimerici e compositi
Roadmap della RIS3: Innovazione e implementazione soluzioni tecnologiche per la prevenzione, diagnosi e cura della persona (medicina personalizzata, farmaci intelligenti, biomarcatori e immunoterapia).

Francesca Rossi - Istituto di Fisica Applicata "Nello Carrara" (IFAC) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
Titolo proposta: LA ROSES (Laser Assisted RObotic Surgery of anterior Eye Segment)
Priorità tecnologica della RIS3: ICT-Fotonica
Sotto-priorità prevalente: Ingegneria dei componenti e sistemi (dispositivi/manufatti/processi) integrati avanzati e intelligenti
Roadmap della RIS3: Fotonica e ICT per applicazioni medicali, industriali, civili.

Lorenzo Sallese - Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università degli Studi di Firenze
Titolo proposta : Dispositivo intelligente per la mitigazione delle vibrazioni di fresatura
Priorità tecnologica della RIS3: Fabbrica intelligente
Sotto-priorità prevalente: Meccatronica
Roadmap della RIS3: Sviluppo soluzioni di automazione e meccatronica per il sistema manifatturiero.

Damiano Fortuna - Imaginalis s.r.l
Titolo proposta: CheeseGo
Priorità tecnologica della RIS3: Fabbrica intelligente
Sotto-priorità prevalente: automazione industriale
Roadmap della RIS3: Sviluppo soluzioni di automazione e meccatronica per il sistema manifatturiero.

Gabriele Montelisciani - TOI S.r.
Titolo proposta: Zerynth: tecnologie e soluzioni per l'Internet of Things e Industria 4.0
Priorità tecnologica della RIS3: Fabbrica intelligente
Sotto-priorità prevalente: Automazione industriale
Roadmap della RIS3: Sviluppo soluzioni di automazione e meccatronica per il sistema manifatturiero

Massimiliano Simi - Medical Micro Instruments S.r.l
Titolo della proposta: Robot per microchirurgia ricostruttiva
Priorità tecnologica della RIS3: Fabbrica intelligente
Sotto-priorità prevalente: Robotica
Roadmap della RIS3: Sviluppo soluzioni robotiche multisettoriali (sanità)


Video-intervista ai finalisti per attività di ricerca

 

Video-intervista ai finalisti per idee di business


Ultima modifica: 28/07/2017 12:15:29 - Id: 14550080