Salta al contenuto Salta al menu'

Il lavoro oltre la crisi

« Indietro

Centri per l'impiego, toscani soddisfatti dei servizi

Centri per l'impiego, toscani soddisfatti dei servizi

La prima indagine, realizzata nel mese di marzo 2017, coinvolgendo un campione di oltre 2000 persone iscritte allo stato di disoccupazione (D.Lgs 150/2015) che, tra il 1° Aprile 2015 e il 31 Marzo 2016, si sono recate almeno una volta presso un CPI toscano per ricevere un servizio di politica attiva, ha mostrato livelli di soddisfazione complessivamente elevati: circa l' 82% si è dichiarato molto o abbastanza soddisfatto (contro livelli attestati tra il 40% e il 60% rilevati in indagini simili condotte a livello nazionale da ISFOL).

Sono almeno tre gli aspetti apprezzati da più di 9 utenti su 10: la chiarezza e la completezza delle informazioni ricevute (molto o abbastanza soddisfacente per il 92%), la cortesia e la disponibilità degli operatori (96%) e la loro competenza professionale (95%). E ne escono promosse a pieni voti anche la capacità di accoglienza e di fornire le prime informazioni (91%), le attività di orientamento (83%) e le informazioni e le proposte sulla formazione professionale (73%). In particolare l'operato dei CPI soddisfa maggiormente le persone più fragili, confermando il loro ruolo chiave di supporto ai meno occupabili e meno dotati in termini di capitale sociale.

La seconda indagine, realizzata nel mese di ottobre, ha coinvolto un campione di 700 imprese che nel periodo gennaio 2016-settembre 2017 si sono rivolte ai CPI per servizi di ricerca del personale e consulenza. Il servizio di incontro domanda/offerta di lavoro è il servizio più conosciuto e utilizzato dalle imprese clienti dei CPI, seguito dal servizio di promozione tirocini. Le principali motivazioni per le quali le imprese dichiarano di ricorrere al CPI per il reclutamento del personale sono legate alla necessità di reperire lavoratori con profili specializzati e in tempi brevi.

Tra le imprese che si sono rivolte al CPI per la ricerca del personale tre su quattro hanno utilizzato il servizio di preselezione, che prevede un intervento di screening da parte dell'operatore del CPI, che ne valuta l'adeguatezza rispetto ai requisiti richiesti, e il successivo invio all'impresa di un elenco di candidati rispondenti al profilo richiesto. Sia le indicazioni oggettive sul livello di efficacia, quanto le valutazioni espresse delineano un quadro positivo. Infatti oltre la metà delle imprese che ha attivato il servizio di preselezione ha assunto almeno uno dei candidati proposti dal CPI; ne deriva un livello di soddisfazione complessivamente elevato (83% di imprese molto/abbastanza soddisfatte), determinato soprattutto dalla tempestività dell'invio dei curricula e dalla professionalità degli operatori del CPI.
 

APPROFONDIMENTI

  • Le caratteristiche e la soddisfazione degli utenti dei Centri per l'Impiego toscani (pdf) ►►
  • I servizi dei centri per l'impiego alle imprese: i risultati di un'indagine di customer satisfaction (pdf) ►►


SERVIZI VIDEO


Ultima modifica: 08/03/2018 09:07:55 - Id: 15080248