Salta al contenuto Salta al menu'

Itinerari

In Primo Piano

Via Francigena Toscana

In auto, a piedi, in bicicletta, a cavallo, 380 km in tutta sicurezza, 38 Comuni attraversati, più di 1000 le strutture ricettive per ogni tasca ed ogni piede. Storia, cultura,...

Elenco regionale delle località turistiche o città d'arte

ai fini dell'applicazione dell'imposta di soggiorno L'Elenco regionale delle località turistiche o città d'arte della Toscana, istituito per dare la possibilità ai Comuni...

Toscana: un mare di qualità

Toscana: un mare di qualità

La nuova normativa sulla balneazione del 2010 del 2010 comporta, oltre ad una nuova filosofia di approccio sanitario e ambientale e nuove modalità di monitoraggio, il passaggio da una valutazione di idoneità o non idoneità all'attribuzione di 4 diverse classi di qualita:

ECCELLENTE - BUONA
SUFFICIENTE - SCARSA


L'attribuzione di classi di qualità, in linea con la politica europea e con le direttive in materia ambientale, porta a cmbiamenti radiacali per le Amministrazioni comunali che dovranno decidere quali tratti adibire e quali escludere per motivi di sicurezza o di qualità igienico sanitaria.

OBBLIGO DI COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE A TURISTI E BAGNANTI
Già dal 2006 Regione Toscana e ARPAT hanno formalizzato un calendario preventivo di monitoragio e si sono impegnate in una campagna di comunicazione informazione ai cittadini sulle attività di controllo delle acque di balneazione e dell'ambiente marino. E proprio il processo di  comunicazine informazione, sul quale punta la direttiva europea, porterà gradualmente, entro il 2011, alla massima diffusione dei dati con cartelli apposti in corrispondenza di ciascuna area di balneazione che terranno costantemente informati i bagnanti sullo stato delle acque.

Scarica il pdf per avere maggiori dettagli >>>
 


Ultima modifica: 17/04/2015 10:38:37 - Id: 55476