Salta al contenuto Salta al menu'

Tributi

In Primo Piano

Concessioni demanio idrico, regolarizzazione agevolata dell'imposta fino al 30 novembre

  La Regione Toscana, con legge regionale 68/2016 aveva ridotto l'imposta regionale sulle concessioni di aree del demanio idrico, al 50% del canone di concessione....

Tributi regionali: guida a pagamento, modulistica, contenzioso, glossario e normativa

Modulistica  Tributi e sanzioni tributarie Contenzioso tributario vai alla pagina dedicata Come rateizzare le sanzioni tributarie ed amministrative Come...

Guida alla tassa automobilistica

Chi deve pagarla, quando, quanto e come pagare   Quando e quanto si paga la tassa automobilistica : consulta il tariffario regionale 2017 (file pdf) ...

Tributi regionali: servizio di pagamento online

Puoi pagare comodamente online sulla piattaforma Iris di Regione Toscana: https://iris.rete.toscana.it/public/

Tassa regionale per il diritto universitario e tassa per l'abilitazione professionale

Tassa regionale per il diritto universitario e tassa per l'abilitazione professionale

Tassa regionale per il diritto allo studio universitario
Riferimenti normativi: "Disciplina della tassa regionale per il diritto allo studio universitario e tassa di abilitazione" L.R. 3 gennaio 2005, n. 4
Gli studenti immatricolati o iscritti ai corsi di studio di ciascun anno accademico degli istituti di cui all'art. 2 comma 1 della L.R. n. 4/2005, compresi i corsi di studio che si svolgono presso sedi o sezioni decentrate o distaccate anche fuori regione, sono tenuti al pagamento alla Regione Toscana della tassa regionale per il diritto allo studio universitario, di seguito denominata "tassa regionale", istituita con legge n. 549/1995  art. 3 comma 20.
L'art. 4 della LR 4/2005 aveva determinato l'importo della tassa in euro 98,00. Dall'anno accademico 2012/2013, l'importo è determinato in euro 140,00, a seguito dell'emanazione del decreto legislativo 29 marzo 2012, n.68, entrato in vigore il 15/06/2012, che ha revisionato la normativa di principio in materia di diritto allo studio in attuazione della Legge 240/10.

Il gettito derivante dalla tassa regionale è interamente destinato alla concessione delle borse di studio e dei prestiti di onore (art. 1, comma 2 della L.R. n. 4/2005).
La tassa regionale, artt. 3 e 4 della L.R. n. 4/2005 è versata alle Aziende Regionali per il Diritto allo Studio Universitario.
Le modalità di versamento della tassa regionale sono stabilite dalle Aziende d'intesa con le rispettive Università
Esoneri
Per alcune categorie di studenti è previsto l'esonero dal pagamento della tassa regionale dovuta per  l'immatricolazione e iscrizione. (art. 6 della L.R. n. 4/2005).

Tassa di abilitazione all'esercizio professionale
A decorrere dal 1° gennaio 2013, ai sensi dell'art. 8 del d.lgs. 68/2011, la tassa per l'abilitazione all'esercizio professionale è soppressa, ai sensi del comma 1 dell'art.14 della legge finanziaria regionale per il 2013 (L.R. n. 77 del 27/12/2012).
Info:  A. Severino Tel. 055- 438.5418 (rimborsi per tassa di abilitazione) - Fax: 055- 4383118.

 


Ultima modifica: 05/02/2015 15:19:10 - Id: 638785