Salta al contenuto Salta al menu'

Difesa del suolo

In Primo Piano

Documento Operativo per la Difesa del Suolo

Atto di programmazione per gli interventi di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico

Studi e banche dati sulla difesa del suolo

Studi e dati relativi alla prevenzione del rischio idrogeologico e idraulico

Modulistica per la tutela delle opere idrauliche e la gestione delle risorse idriche e della costa

Autorizzazioni idrauliche , concessioni acque pubbliche e aree del demanio fluviale, invasi e sedimenti marini

Emergenza Livorno

Ufficio del Commissario

Difesa del suolo, la mappa interattiva

Mappa interattiva degli interventi per la riduzione del rischio idraulico e idrogeologico

Interventi di difesa del suolo

Lavori di messa in sicurezza idraulica, regimazione e manutenzione dei corsi d'acqua

Stato di efficienza delle strutture arginali in Toscana

Stato di efficienza delle strutture arginali in Toscana

Sviluppo ed applicazione di una metodologia d'indagine unitaria, a scala regionale, per valutare lo stato di efficienza delle strutture arginali fluviali e per la verifica della loro suscettibilità al collasso durante eventi di piena

La Regione Toscana con DGR 998/2010 e DD 6039/2010, per il tramite di URBAT (Unione Regionale per le Bonifiche , l'Ambiente e l'Irrigazione) ha finanziato uno studio finalizzato allo sviluppo di una metodologia per la verifica dello stato di efficienza delle strutture arginali in Toscana.

Lo studio realizzato dalla RTI Hydrogeo-Ghinelli-Canuti, ha visto lo sviluppo di una metodologia basata su un approccio multidisciplinare dove sono inclusi i fenomeni fisici che concorrono alla valutazione dello stato di efficienza delle strutture arginali tra cui filtrazione, sifonamento ed instabilità strutturale.

Nell'ambito dello studio è stato sviluppato il sistema software Star-T attraverso cui è possibile calcolare gli indici di propensione al collasso delle strutture arginali  e contemporaneamente archiviare, gestire, elaborare e restituire i dati necessari alle valutazioni.
Il sistema software mette a disposizione due possibili metodologie di calcolo:

  • modello semplificato (stima basata su criteri geometrici + geotecnici);
  • modello completo (stima basata su  filtrazione, sifonamento e stabilità)

Il software è stato applicato preliminarmente ad un reticolo campione.
Lo stesso software, sarà messo a disposizione di tutti gli enti competenti e consentirà l'elaborazione su tutto il territorio toscano.


Ultima modifica: 30/03/2015 15:39:23 - Id: 11442669
  • Condividi
  • Condividi