Salta al contenuto Salta al menu'

« Indietro

Sostegno alle imprese inclusive

Por Fse 2014-2020

Sostegno alle imprese inclusive

Percorsi di empowerment per soggetti vulnerabili occupati in PMI

mercoledì, 24 ottobre 2018 09:00
venerdì, 23 novembre 2018 23:59
Non specificato

 

È stato approvato l'avviso pubblico per il sostegno alle imprese inclusive con percorsi di empowerment per soggetti vulnerabili occupati in micro, piccole e medie imprese

Finalità
La Regione Toscana intende favorire l'inserimento socio-lavorativo di categorie deboli e vulnerabili, supportando processi di adeguamento delle imprese ospitanti. Le iniziative finanziate con il presente avviso mirano a incrementare le competenze di base e di inclusione dei lavoratori vulnerabili occupati, sostenendo le imprese, anche sociali, con processi di empowerment e tutoring avanzato. La stabilità dell'occupazione è un obiettivo primario in tema di soggetti vulnerabili e a tal fine le imprese ospitanti saranno supportate con specifici interventi di sostegno allo sviluppo e all'innovazione, al fine di favorirne la presenza e il posizionamento sul mercato.

Beneficiari e destinatari
Sono ammesse alle presentazione di progetti Micro, Piccole e Medie Imprese, incluse società cooperative e imprese dell'economia sociale

  1. con sede operativa in Toscana (il requisito deve essere posseduto al momento della firma della convenzione)
  2. con minimo 1 lavoratore assunto a tempo indeterminato o tempo determinato (con contratto di durata pari o superiore a 6 mesi) appartenente a uno dei seguenti gruppi (destinatari):
  • persone con disabilità di cui all'art. 1 della L. 68/1999 assunti tramite l'elenco, di cui all'art. 8 della  L.68/1999, ggiuntive rispetto all'obbligo previsto dalla L. 68/1999
  • soggetti svantaggiati e gli altri soggetti indicati all'art. 17 bis comma 5 Legge regionale 26 luglio 2002, n.32 "Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro
  • altre persone in carico ai servizi sociali o socio-sanitari territoriali
  • Rom, Sinti e Camminanti

I progetti devono coinvolgere un minimo di 2 ed un massimo di 4 imprese e possono essere presentati da i seguenti soggetti:

A. un consorzio

  • Se il consorzio è accreditato per la formazione e all'interno del progetto svolge solo attività formativa, il numero delle imprese ammissibili va da un minimo di 2 ad un massimo di 4 imprese consorziate (in questo caso non verrà conteggiato ai fini del calcolo del numero massimo di imprese);
  • Se il progetto coinvolge i dipendenti del consorzio, quali destinatari delle attività, il consorzio deve essere conteggiato ai fini del calcolo del numero minimo e massimo di imprese.

B. un'associazione temporanea di imprese (ATI) costituita o da costituire a finanziamento approvato
Sono inoltre ammissibili le Agenzie formative accreditate che - se del caso – erogano solo l'attività formativa verso le imprese (in questo caso non verranno conteggiate ai fini del calcolo del numero massimo di imprese).

Tipologia di interventi ammissibili

Attività 1. Percorsi di empowerment rivolti ai soggetti destinatari
Formazione collettiva o individualizzata

  • Attività di formazione per il recupero delle competenze base /lo sviluppo di competenze chiave (Raccomandazione 2006/962 CE  e s.m.i.)
  • Attività di formazione per lo sviluppo di competenze specifiche legate alle mansioni lavorative

Attività 2. Percorsi di tutoring avanzato e formazione aziendale

  • Attività di tutoring finalizzato allo sviluppo di competenze specifiche legate alle mansioni lavorative o per favorire il miglioramento delle condizioni di lavoro e l'integrazione nel contesto sociale (rivolta ai soggetti destinatari)
  • Attività di formazione rivolta al personale occupato in azienda finalizzato a fornire competenze specifiche per favorire l'inserimento lavorativo dei soggetti vulnerabili

Attività di consulenza e trasferimento delle conoscenze

  • Attività di consulenza, con impatto sui lavoratori target, che mira al miglioramento delle condizioni di inserimento in azienda, di lavoro e/o dell'accessibilità a strumenti e a nuove forme di organizzazione
  • Attività di consulenza specifica per gli adeguamenti necessari a seguito della Riforma del Terzo Settore e delle Imprese sociali
  • Attività di consulenza specifica: innovazione di prodotto, servizio e processo per il mantenimento o la creazione di occupazione

I progetti dovranno presentare obbligatoriamente, per ogni impresa partecipante, almeno una attività a scelta fra quelle indicate al punto Attività 1 della durata minima di 50 ore e almeno una attività a scelta fra quelle indicate al punto Attività 2.
I progetti possono presentare inoltre facoltativamente, una o più attività di consulenza e trasferimento delle conoscenze come descritto al punto Attività 3.

Scadenza e modalità di presentazione delle domande di candidatura
La proposta progettuale e la relativa domanda di finanziamento dovranno pervenire al Settore "Innovazione Sociale" entro e non oltre le ore 24.00 del 23 novembre 2018.
La domanda e la documentazione allegata deve essere trasmessa tramite l'applicazione "Formulario di presentazione dei progetti FSE on line" previa registrazione al Sistema Informativo FSE

Qualora il soggetto proponente (ente capofila) non risulti ancora registrato sul Sistema Informativo FSE (SI), occorre inviare una richiesta all'indirizzo fseinclusione.sociale@regione.toscana.it nella quale:

  • si comunica che l'ente intende presentare una candidatura a valere sull'avviso "Sostegno alle imprese inclusive" come soggetto proponente cui verrà attribuita la responsabilità di quanto presentato (soggetto capofila)
  • si indicano i seguenti dati:
  1. denominazione dell'azienda
  2. sede legale, sede operativa, recapito telefonico, indirizzo email
  3. codice fiscale/partita IVA
  4. codice ATECO
  5. nome e cognome del legale rappresentante

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda di finanziamento consultare integralmente

di cui pubblichiamo in formato editabile

Scarica le FAQ aggiornate al 9 novembre 2018

Dotazione finanziaria
Per l'attuazione del presente Avviso è stanziato l'importo complessivo di Euro 7.399.289,00

Per saperne di più
Eventuali informazioni potranno essere richieste esclusivamente al indirizzo
fseinclusione.sociale@regione.toscana.it entro 15 giorni dalla data di scadenza dell'avviso.

Regione Toscana

Ultima modifica: 14/11/2018 11:01:20 - Id: 15743792
  • Condividi
  • Condividi