Salta al contenuto Salta al menu'

Richiedere la autorizzazione all'uso del passaporto delle piante

Cosa fare per

Richiedere la autorizzazione all'uso del passaporto delle piante

Servizio Fitosanitario Regionale

Quando si deve richiedere l'autorizzazione all'uso del passaporto delle piante
Quando si devono spostare in ambito comunitario (compreso il territorio nazionale) I vegetali, prodotti vegetali e le altre voci elencati nell'allegato V, parte A, sezione I, anche se originari di Paesi terzi, ad eccezione di quelli prodotti ai sensi dell'articolo 20, comma 6.

I vegetali, prodotti vegetali e le altre voci elencate nell'allegato V, parte A, sezione II, anche se originari di Paesi terzi, possono essere introdotti o circolare nelle zone protette che li riguardano se su di essi, sul loro imballaggio o sui veicoli che li trasportano è apposto un passaporto delle piante valido per tali zone, a condizione che siano soddisfatte le disposizioni particolari dettate nei loro riguardi dall'allegato IV, parte B

Chi deve richiedere l'autorizzazione all'uso del passaporto delle piante
I soggetti iscritti al RUP che intendono spostare in ambito comunitario (compreso il territorio nazionale) I vegetali, prodotti vegetali e le altre voci elencati nell'allegato V, parte A, sezione I, anche se originari di Paesi terzi, ad eccezione di quelli prodotti ai sensi dell'articolo 20, comma 6 utilizzare il passaporto delle piante.

Elenco delle piante da passaporto - aggiornato a febbraio 2017

Chi è esonerato dall'uso del passaporto delle piante
Gli spostamenti di piccoli quantitativi di vegetali, prodotti vegetali, derrate alimentari o alimenti per animali, voci elencati nell'allegato V, parte A, sezione I, destinati ad essere utilizzati dal possessore o dal destinatario a fini non industriali, né agricoli, né commerciali o consumati durante il trasporto, possono circolare anche se non sono accompagnati dal passaporto delle piante, a condizione che non vi sia alcun rischio di diffusione di organismi nocivi.
I prodotti vegetali e altre voci destinati ai Paesi terzi possono circolare in territorio nazionale qualora siano accompagnati da certificato fitosanitario o da certificato fitosanitario di riesportazione

Come fare la richiesta
La richiesta di autorizzazione alla emissione del passaporto per le piante, le comunicazioni relative alle eventuali variazioni devono essere presentate inoltrando una apposita DUA (Domanda Unica Aziendale) attraverso il sistema informatico di ARTEA  (www.artea.toscana.it)

  
A chi inviare le richiesta: www.artea.toscana.it


I tempi e le formalità necessarie 
Di solito la richiesta viene fatta contestualmente alla iscrizione al RUP e rientra nei tempi previsti per questa procedura amministrativa

Quanto costa
In base alla tariffa fitosanitaria in vigore il costo è di 100 € alla presentazione della domanda e successivamente di 50 € all'anno per il passaporto ordinario e di 100 € all'anno per il passaporto per le zone protette (ZP)

Vedi la normativa
D Lgs n. 214/2005
Allegato 5a
Allegato 4b
Allegato 6


Per  ulteriori informazioni  invia una e-mail a:
fitosanitario-autorizzazioni@regione.toscana.it

 

 



 

indietro ►►

Ultima modifica: 14/08/2017 09:21:49 - Id: 68430