Salta al contenuto Salta al menu'

Richiedere autorizzazione tuberi di Solanum tuberosum

Cosa fare per

Richiedere autorizzazione tuberi di Solanum tuberosum

Servizio Fitosanitario Regionale

Cosa fare per:

 

Richiedere l'autorizzazione per i produttori, i centri di raccolta collettivi, i centri di trasformazione, i commercianti che commercializzano all'ingrosso tuberi di Solanum tuberosum (patate da consumo/industria)

 

 

Chi deve richiedere l'autorizzazione

L'autorizzazione fitosanitaria interessa in generale coloro che fanno un commercio all'ingrosso di patate. Esercita commercio all'ingrosso chi:

  • vende ad altri commercianti all'ingrosso o al dettaglio

  • vende ad utilizzatori professionali, cioè ad industrie, aziende artigiane, ecc.

  • vende ad utilizzatori in grande, ad es. ospedali, collegi, enti pubblici o privati ecc.

 

In base al Decreto Legislativo 214/05 art. 19 e al DM 12/11/2009, devono essere autorizzati:

  • I PRODUTTORI che commercializzano all'ingrosso patate da consumo. Gli agricoltori che coltivano patate da consumo devono essere autorizzati se effettuano un commercio all'ingrosso.

  • I COMMERCIANTI all'ingrosso di patate da consumo, a patto che svolgano effettivamente operazioni, anche minime, di lavorazione, confezionamento o riconfezionamento dei tuberi.

  • I CENTRI DI RACCOLTA / TRASFORMAZIONE di patate da consumo

 

La normativa prevede anche una categoria autorizzativa per:

  • I COMMERCIANTI all'ingrosso di PATATE DA SEME. Le patate da seme devono essere commercializzate in confezioni già pronte, etichettate e passaportate dalle ditte sementiere. Qualora un soggetto desideri manipolare le patate da seme, anche solo riconfezionandole, deve richiedere apposita autorizzazione come ditta sementiera e dunque non rientra più nella presente categoria.

 

Chi è esonerato dalla richiesta dell'autorizzazione

Sono esonerati:

  • I produttori che conferiscono interamente le patate, destinate al commercio all'ingrosso, ad un centro autorizzato (cooperative, organizzazioni dei produttori o privati) che si fa carico dei vari adempimenti normativi.

  • I produttori di patate da consumo che si limitano a commercializzare le patate direttamente al consumatore finale, al dettaglio presso la propria azienda o nei mercati comunali o ad albergatori, ristoratori, comunità sociali ecc..

  • I commercianti all'ingrosso che acquistano patate da consumo definitivamente confezionate e che si limitano a distribuirle ai propri acquirenti.


Ultima modifica: 17/07/2017 10:43:30 - Id: 13261290