Salta al contenuto Salta al menu'

Informazione geografica

In Primo Piano

GEOscopio

Il Geoportale GEOscopio è lo strumento webgis con cui è possibile visualizzare ed interrogare i dati geografici della Regione Toscana.

TerraFlyer 2

La nuova versione del programma di volo virtuale sulla Regione Toscana

RETORE - Repertorio toponomastico regionale

Con RETORE, l'utente può effettuare ricerche sull'intero repertorio toponomastico regionale

GEOscopio WMS

Servizi disponibili "Piattaforme Open Source e caricabili in blocco in QGIS tramite il file Geoscopio_wms_qgis.zip , (N.B.: nel caso di utilizzo dall'interno di...

CASTORE

Catasti storici regionali

Frane e coperture

La Banca dati frane e coperture costituisce il dataset di riferimento per tutto il territorio toscano

Informazione geografica. Introduzione

La conoscenza del territorio, e quindi l'informazione geografica, è riferimento fondamentale per l'elaborazione e la valutazione degli strumenti di pianificazione territoriale. La raccolta, l'organizzazione, l'aggiornamento e la diffusione dell'insieme delle conoscenze inerenti lo stato di fatto e di diritto del territorio e delle sue risorse sono i compiti che la legge regionale sul governo del territorio attribuisce al sistema informativo geografico regionale.

Le componenti fondamentali della base informativa geografica sono:
a) le basi informative topografiche, geologiche, le ortofotocarte, le riprese aeree e satellitari, le cartografie storiche;
b) le basi informative tematiche sullo stato delle risorse essenziali del territorio;
c) le basi informative sullo stato di fatto e di diritto risultante dagli strumenti della pianificazione e dagli atti di governo del territorio.

Repertorio dell'Archivio Fotocartografico >>

Istruzioni per l'utilizzo dei nuovi portali Geoscopio >>

  • Per consultare la cartografia e scaricare i dati geografici >>
  • Per consultare le foto aeree >>
  • Per consultare la cartografia storica >>
  • Per consultare gli altri portali tematici >>

 

Per contatti ed informazioni scrivici

Link utili
Sistema Informativo Regionale Ambientale
Centro Interregionale per i Sistemi informatici, geografici e statistici

« Indietro

Pubblicato il Repertorio Toponomastico Regionale

Pubblicato il Repertorio Toponomastico Regionale

E' stato pubblicato il Repertorio Toponomastico Regionale: http://www.regione.toscana.it/-/retore-repertorio-toponomastico-regionale

Promosso dalla Regione Toscana, il progetto RETORE è stato realizzato a cura del Centro Interuniversitario di Scienze della Terra, in collaborazione con Archivi di Stato toscani, sulla base di un Accordo sottoscritto con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il progetto ha permesso di realizzare un repertorio geolocalizzato dell'intero patrimonio toponomastico regionale presente sulle cartografie catastali e topografiche ottocentesche e novecentesche.

In Toscana, la produzione cartografica può contare su una lunga e consolidata tradizione. Dell'ingente patrimonio cartografico oggi conservato, principalmente, presso gli Archivi di Stato toscani, fanno parte le mappe dei catasti geometrico-particellari, i cui rilievi furono avviati su alcune Comunità del Granducato fin dagli anni ottanta del XVIII secolo per concludersi, dopo alterne vicende, negli anni trenta del secolo successivo.

Questi catasti, realizzati con metodi moderni sull'esempio di analoghe esperienze condotte, negli stessi anni, anche in altri Stati dell'Italia preunitaria, costituiscono il primo e imponente nucleo di cartografia moderna della Toscana e, per accuratezza e completezza documentaria, rappresentano ancora oggi uno straordinario strumento conoscitivo, con potenzialità informative che vanno al di là di quelle specifiche per le quali furono realizzati.

Al pari degli elementi topografici rappresentati in queste cartografie, i quali fotografano l'assetto viario, idraulico, edilizio e proprietario del territorio toscano della prima metà del XIX secolo, la toponomastica in esse rappresentata costituisce un utile strumento per la conoscenza del territorio e della sua evoluzione. La possibilità di un confronto diacronico fra patrimoni toponomastici di epoche diverse, può aiutare a ricostruire la storia delle trasformazioni di un determinato luogo geografico e costituire, inoltre, un valido strumento per la conservazione e la tutela, nelle forme scientificamente più adeguate, di ciò che sempre più appare come un vero e proprio bene comune immateriale.


Ultima modifica: 22/06/2017 14:50:11 - Id: 14440726
  • Condividi
  • Condividi