Salta al contenuto Salta al menu'

Progetto APPAGO: applicazioni agronomiche innovative per la gestione dell'olivicoltura collinare

Psr Feasr 2014-2020 sottomisura 16.2. Filiera olivo.oleica

Progetto APPAGO: applicazioni agronomiche innovative per la gestione dell'olivicoltura collinare

 

Titolo del progetto: Applicazioni agronomiche innovative per la gestione dell'olivicoltura collinare
Acronimo: APPAGO

Filiera: olivo-oleicola

Capofila del progetto: Società cooperativa Oleificio Val d'Orcia società agricola

Partner: Fondazione Clima e Sostenibilità; Azienda Agricola Valle del Sole; Azienda Agricola Poggio al Vento; Azienda Agricola Podere Bernini; DISPAA UNIFI – Sezione di Scienze Agronomiche e Gestione del Territorio.

Referente Lara Formichi, info@enotecatoscana.com, tel. 0577 887184

Obiettivi: Valutare e verificare l'adattabilità di tecniche innovative di gestione agronomica e meccanica dell'oliveto al contesto produttivo della Val d'Orcia; aumentare quantità e qualità delle produzioni nonché la redditività delle aziende agricole; migliorare le performance aziendali in termini di sostenibilità ambientale.

Risultati conseguiti. Sono state testate tecniche diverse di lavorazione del terreno e di concimazione in oliveti a conduzione biologica o tradizionale, valutandone l'efficacia mediante analisi fogliari e del terreno. In alcune aziende partner del progetto sono stati provati vari sistemi di raccolta meccanizzata e di potatura. La rilevazione sistematica delle catture di mosca olearia ha permesso agli olivicoltori della Val d'Orcia di valutare direttamente la dinamica della popolazione, interpretandola anche alla luce del fattore climatico. Sono stati quindi effettuati trattamenti mirati con prodotti rameici e con Spintor Fly contro le popolazioni di adulti, in alcune aziende sono stati effettuati trattamenti larvicidi al superamento delle soglie prefissate. Creato altresì uno strumento per gestire una rete di allerta mosca a cui partecipano diverse aziende socie del frantoio. Il sistema è in continuo sviluppo.
Sulla base dei numerosi dati raccolti nelle aziende che hanno partecipato al progetto, è stato elaborato uno studio L.C.A. che evidenzia le differenze della situazione ante e post applicazione delle innovazioni introdotte con APPAGO.
Infine, è stato elaborato un protocollo di sostenibilità per l'olio EVO denominato GEO2, validato da un ente di certificazione terzo (DNVGL). Si tratta di un sistema in continua evoluzione che permette alle aziende aderenti di migliorare nel tempo le loro performance di sostenibilità

Contributi Psr Feasr: 449.587,38 euro

Sito webhttps://www.oleificiovaldorcia.it/progetti-comunitari/

foto progetto APPAGO
 

foto Marco Toma, Regione Toscana


diagramma progetto APPAGO


Ultima modifica: 12/06/2019 19:02:38 - Id: 15999559
  • Condividi
  • Condividi