Salta al contenuto Salta al menu'

Rischio sismico in Toscana - banner

Presentazione progetti agli Uffici del Settore Sismica

Presentazione progetti agli Uffici del Settore Sismica

Informazioni su uffici, modulistica e modalità di pagamento per la presentazione dei progetti

Immagine progettiLa trasmissione dei progetti al Settore Sismica, per quanto riguarda le zone sismiche, dal 1° gennaio 2015 avviene esclusivamente per via telematica in formato digitale attraverso il portale web PORTOS 2.0,  ai sensi della Delibera di Giunta Regionale n. 1179 del 15/12/2014.

Portos 2.0

Dal 1° settembre 2018 è attiva l'agenda elettronica per la prenotazione degli appuntamenti con i tecnici del settore sismica, nei giorni di apertura al pubblico. Istruzioni d'uso.

Ulteriori informazioni si trovano nella pagina per l'invio telematico dei progetti o direttamente su PORTOS 2.0.  E' possibile utilizzare le seguenti mail:

portos@regione.toscana.it per informazioni su Portos 2.0

settore.sismica@regione.toscana.it  per informazioni sul deposito progetti e sui contenuti tecnici

oppure contattare direttamente il funzionario tecnico o, in alternativa, la Posizione Organizzativa della sede regionale competente

Sedi regionali

Si avvisano gli utenti che le sedi regionali sono chiuse i giorni 24 e 31 dicembre 2018 (decisione del Comitato di direzione della Giunta regionale dell'11.01.2018).

 Arezzo   Firenze  Grosseto   Livorno  Lucca
 Massa Carrara  Pisa  Pistoia  Prato  Siena

 

Numero Unico del Settore Sismica 0554382018

Accesso atti - progetti disponibili, solo Ufficio di Firenze (pdf)

Sanatoria - istanze presentate nelle ultime 4 settimane, solo Ufficio di Firenze (pdf)

Modulistica

  • Richiesta di autorizzazione ZONA 2 (art. 2 Regolamento 36/R_2009) (pdf - rtf)
  • Domanda per il preavviso scritto e il deposito dei progetti ZONE 3 e 4 (art. 4 Regolamento 36/R_2009) (pdf - rtf)
  • Sanatoria (art. 182 L.R. 65/14) (doc - pdf)
  • Relazione di fine lavori e certificato di rispondenza (art. 65 D.P.R. 380/2001 e art. 175 L.R. 65/14) (pdf - rtf)
  • Scheda di sintesi per la valutazione del progetto in relazione agli aspetti geologici, geofisici e geotecnici (art. 6 e 7 Regolamento 36/R_2009) (pdf - rtf allegato 14 - marzo 2018)
  • Istruzioni per l'accesso agli atti (pdf)
  • Richiesta di accesso agli atti civico generalizzato (art. 5 comma 2 D.Lgs. 33/2013) (pdf - odt) e documentale (pdf - odt)
  • Richiesta autorizzazione abitati da consolidare (art. 2 L. 64/1974) (doc - rtf - odt)
  • Modello variazione dati: committente, direttore dei lavori, impresa, nomina collaudatore (pdf - rtf)

Per la gestione del controllo dell'attività edilizia in zona sismica sono in vigore i moduli approvati con decreto del 19 novembre 2012 n. 5456 entrati in vigore il 25 dicembre 2012.

Per quanto riguarda le attività di Prevenzione del rischio sismico il riferimento è al Settore Sismica - Prevenzione Sismica:

Ufficio Settore Sismica - Prevenzione Sismica

Contributo di istruttoria per istanze di Deposito e Autorizzazione

Per i pagamenti su Portos 2.0 effettuare i pagamenti automatizzati solo sul sistema Iris

Contributo spese per istruttoria e conservazione progetti Legge regionale 23.12.2009, n. 77 (Legge finanziaria per l'anno 2010 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 55 parte prima del 31.12.2009)

Le tariffe per l'istruttoria e conservazione dei progetti della Sismica sono state modificate con decreto dirigenziale n. 4082 del 14.09.2015, che tiene conto della nuova procedura informatizzata PORTOS e della L.R. 65/2014. In particolare sono variate le modalita' di calcolo del volume per gli edifici industriali e per le tensostrutture e/o strutture pneumatiche.    Allegato 1 - Modalita' versamento    Allegato 2 - Tabella tariffeLe precedenti tabelle sono superate.

Modifiche all'art. 105 quinquies della L.R. 1/2009
Tab. A Contributo spese istruttoria e conservazione dei progetti ai Geni Civili

l versamento del contributo di istruttoria e di conservazione dei progetti è effettuato con le seguenti modalità:

  1. sul conto corrente postale n° 75060889 intestato a "Regione Toscana - contributi sismica" - Fac-simile bollettino C/C postale precompilato o tramite bonifico bancario intestato a: "Regione Toscana - Contributi Sismica" Codice IBAN:  IT 46 B 07601 02800 000075060889
  2. per importi superiori a 500,00 Euro, il versamento del contributo può essere effettuato anche mediante bonifico bancario, intestato a "Regione Toscana" , sul conto corrente n° 940025.85, aperto presso la banca Monte dei Paschi di Siena Ag. 17 di Firenze, codice ABI 1030, codice CAB 2818. Codice IBAN:  IT13 M010 3002 8180 0009 4002 585

Gli enti tenutari di contabilità speciali di cui alle Tabelle A e B allegate alla L. 720/1984 devono effettuare il pagamento mediante girofondi su Conto di Contabilità Speciale di Tesoreria Unica n. 30938 – Sezione 311.

In tutti i suddetti casi deve essere riportata la seguente causale:
L.R. 65/2014 art. 171 - "Contributo per le spese di istruttoria e di conservazione dei progetti."

 

Ultima modifica: 10/12/2018 13:27:50 - Id: 12602502
  • Condividi
  • Condividi