Salta al contenuto Salta al menu'

Energia

In Primo Piano

Certificazione energetica in Toscana

Certificazione energetica degli edifici: ecco le regole vigenti in Toscana

Piano ambientale ed energetico

Il Paer è lo strumento per la programmazione ambientale ed energetica.

Conferenze dei Servizi

Pubblicati qui gli ultimi avvisi di convocazione

Controlli sugli impianti termici

Gli "impianti termici" sono gli impianti per il riscaldamento o il condizionamento dei nostri immobili

Permessi, concessioni e impianti

Permessi, concessioni e impianti

L'energia geotermica, da sempre, riveste in Italia notevole importanza e, conseguentemente, questa risorsa costituisce patrimonio indisponibile dello Stato. L'ambito normativo è quello minerario. Le attività previste sono la "ricerca", soggetta a permesso, e la "coltivazione", che sottostà a regime di concessione. L'ente delegato a svolgere le funzioni amministrative relative a permessi di ricerca e concessioni di coltivazione di risorse geotermiche in terraferma, sia nella fase di rilascio che in quella di controllo, è la Regione, fatta eccezione per gli impianti pilota.
Per quanto riguarda le istanze di nuovi permessi e concessioni si rimanda alla normativa di riferimento (D.Lgs. 22/2010, D.P.R. 395/1991, D.P.R. 485/1994). Per quanto riguarda agli oneri istruttori (di cui alla L.R. 13/2016) si rimanda alla visione del documento in pdf.

Permessi di ricerca vigenti
Con l'entrata in vigore del decreto legislativo 22/2010, che ha liberalizzato l'attività geotermoelettrica, in Toscana si è avuta la presentazione di un numero considerevole di richieste di permessi di ricerca per il reperimento della risorsa geotermica: a gennaio 2018,   a fronte dei 68 titoli richiesti, risultano attivi  24  permessi di ricerca, concentrati essenzialmente tra le provincie di Grosseto, Siena e Pisa per un totale di 2400  kmq circa.

I 24  permessi risultano assegnati a 10 differenti società.

Nella successiva mappa interattiva sono riportati i sopra citati 24  permessi di ricerca: cliccando sul permesso di interesse è possibile accedere alle informazioni caratteristiche di ciascuno nonchè ai link dei Decreti e delle Delibere inerenti il Permesso stesso.


Visualizza la mappa a dimensioni maggiori


Concessioni geotermiche vigenti
Sul territorio toscano sono attualmente presenti 9 concessioni geotermiche, 7  nell'area di Lardello e 2 nell'area del monte Amiata, per un totale di 518,06  kmq. Le 9 concessioni ospitano un totale di 33impianti, oltre al futuro impianto di Monterotondo 2  per cui è stata rilasciata l'Autorizzazzione Unica (Decreto n. 8546/2016).

Sono disponibili per il download le mappe pdf dei limiti delle concessioni e dell'ubicazione degli impianti per le aree di Larderello e del Monte Amiata.


Procedimenti in corso
Attualmente sono in corso 5  procedimenti per rilascio di permessi di ricerca ed un procedimento per il rilascio di concessione.
Nella successiva mappa interattiva sono riportati i procedimenti in corso: è sufficiente cliccare sull'area interessata per avere le informazioni relative al permesso richiesto.


Visualizza la mappa a dimensioni maggiori


Permessi pilota

Il Decreto Legislativo 11 febbraio 2010, n. 22, modificato dal Decreto Legislativo 3 marzo 2011, n. 28 e dall'articolo 28 del Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 prevede che, al fine di promuovere la ricerca e lo sviluppo di nuove centrali geotermoelettriche a ridotto impatto ambientale, siano considerati di interesse nazionale i fluidi geotermici a media ed alta entalpia finalizzati alla sperimentazione, su tutto il territorio nazionale, di impianti pilota con reiniezione del fluido geotermico nelle stesse formazioni di provenienza e con potenza nominale installata non superiore a 5 MW per ciascuna centrale.

In questo caso l'autorità competente per il conferimento dei relativi titoli minerari è il Ministero dello sviluppo economico, di concerto con il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, che acquisiscono l'intesa con la regione interessata. In Toscana allo stato attuale sono presenti 5 istanze, 4 in corso valutazione ambientale ed 1 in attesa dell'intesa regionale a seguito del decreto di compatibilità ambientale emesso dal MATTM.

Ai seguenti link è possibile visualizzare dal sito dell'UNMIG le schede relative ai Permessi Pilota che interessano il territorio regionale:

(Fonte: Ministero dello Sviluppo economico - Direzione Generale per le risorse minerarie e energetiche)


Ultima modifica: 28/02/2018 15:15:57 - Id: 727525
  • Condividi
  • Condividi