Salta al contenuto Salta al menu'

In Primo Piano

Contrasto alla violenza di genere

Contributi da destinarsi all'istituzione di Centri antiviolenza e Case rifugio, nuovi e già esistenti.

Violenza di genere

Normativa, atti regionali, pubblicazioni e interventi sulla violenza di genere in Toscana

Contattare il settore Politiche di genere

Gli uffici di riferimento della Regione Toscana per la promozione delle Politiche di genere. Gli uffici hanno sede in Palazzo Cerretani in Piazza dell'Unità d'Italia 1, 50123 Firenze.

I siti web dei centri antiviolenza

Centri in possesso dei requisiti di cui alla Intesa del 27 novembre 2014, così come attestato dalle Province al 31 dicembre 2015

Patto per l'occupazione femminile

Patto per l'occupazione femminile



Siglato nel luglio 2010, il Patto individua 20 punti fra iniziative, azioni ed impegni, in gran parte finanziati con le risorse del Fondo sociale europeo, per contribuire allo sviluppo dell'occupabilità e della partecipazione al lavoro delle donne.

I principali punti sono:

- incentivi per le assunzioni di donne, in particolare ultra 30enni;

- indennità di partecipazione a corsi di formazione per favorire l'occupabilità di particolari target di donne (over 45, con figli, disabili, in mobilità…);

- incentivi alle imprese per l'assunzione di donne appartenenti alle categorie sopra indicate;

- legislazione regionale volta ad incentivare e sostenere l'imprenditoria femminile;

- promozione dell'utilizzo della carta formativa Ila (individual learning account), già attuato in tutta la Toscana, con la  destinazione di fondi regionali ad integrazione dei fondi messi a disposizione dalle Province;

- previsione di voucher formativi destinati a donne immigrate per facilitare il riconoscimento dei loro titoli di studio e delle competenze formali acquisite nei paesi di origine.

Scarica il documento integrale: Patto per l'occupazione femminile


Ultima modifica: 03/12/2014 13:49:32 - Id: 48691