Salta al contenuto Salta al menu'

Salute

Ondate di freddo

Ondate di freddo

Indicazioni per la salute

In casa

  • è importante tenere sotto controllo i valori della temperatura domestica
    i valori ottimali sono: temperatura ambiente 19-22°C e umidità dell'aria 40-50%;
  • se puoi, regola la temperatura degli ambienti, curando anche l'umidificazione
    l'aria troppo secca rappresenta un'insidia per la salute. Evita gli "spifferi" usando materiale isolante, ma dai aria ai locali
  • fai attenzione allo stato dell'impianto di riscaldamento (tiraggio caldaie, pulitura canne fumarie, ecc.)
    l'intossicazione da monossido di carbonio è frequente e può avere gravi conseguenze. Non trascurare la comparsa di una sonnolenza persistente, eventualmente associata a vertigini, cefalea, nausea, diarrea e vomito
  • soprattutto le persone anziane e/o sole e le persone disabili potrebbero fare preventivamente scorte alimentari
    e avere una quantità sufficiente di medicinali disponibili e mantenere contatti frequenti con familiari e amici
     

Abbigliamento fuori casa

  • indossa indumenti che ti proteggano dal freddo e sempre sciarpa, guanti e cappello, scarpe impermeabili e antisdrucciolo
     
  • usa eventuali protettori per le labbra e creme idratanti
     
  • fai attenzione quando passi da un ambiente riscaldato a uno freddo e viceversa
     
  • è consigliabile uscire nelle ore meno fredde della giornata
     
  • nel caso di abbondanti precipitazioni nevose
    oltre alla difficoltà nel camminare, valuta il rischio della caduta di rami dagli alberi, di neve congelata o di vere e proprie stalattiti di ghiaccio
 

Alimentazione

  • bevi abbondantemente, preferibilmente bevande calde (tè, tisane) o spremute di arancia
     
  • evita le bevande alcoliche
    perché causano dispersione di calore e abbassamento della pressione arteriosa
     
  • con il freddo l'organismo reagisce in maniera diversa e tende a consumare più calorie
    assumi più spesso pasti e bevande calde integrando la dieta con cibi ricchi di vitamine (verdura, frutta)
     
  • mangia pasta con legumi o con verdure o carne e pesce
    per il giusto apporto di proteine. Latte e miele possono essere utili per aumentare il fabbisogno calorico
 

In auto

  • informati sul traffico e la viabilità prima di partire
     
  • assicurati che la vettura sia in perfette condizioni, con gomme termiche e/o catene da neve
     
  • nei lunghi viaggi, porta con te alimenti, termos di bevande calde (tè o caffè) e acqua a sufficienza
     
  • tieni conto della ridotta visibilità
    quando le condizioni meteorologiche sono avverse
     
  • puoi munirti di una "metallina"
    ovvero una coperta a basso costo che agisce per rifrazione e che impedisce ogni ulteriore dispersione di calore
 

Farmaci

  • fai attenzione alla modalità di conservazione dei farmaci con dicitura "non refrigerare" o "non congelare"
    in quanto il principio attivo contenut nel medicinale con l'esposizione al freddo potrebbe degradarsi
     
  • alcuni farmaci possono interagire con i meccanismi con cui l'organismo si adatta al freddo
    e possono contrastare la termoregolazione

     
  • alcuni farmaci alterano lo stato di vigilanza e possono diminuire la capacità di proteggersi dal freddo
    in particolare: 
    - i neurolettici possono alterare il meccanismo di termoregolazione centrale;
    - i farmaci per l'ipotiroidismo possono contrastare il necessario aumento del metabolismo durante l'esposizione al freddo;
    - i farmaci usati per le patologie cardiovascolari e l'ipertensione possono ugualmente interferire con i meccanismi di termoregolazione
 
Per saperne di più
Delibera di Giunta regionale n. 1158 del 23/12/2013
Allegato 1 - Informativa  linee di comportamento in relazione alle ondate di freddo, neve e gelo"
Meteo-Salute il servizio di allerta delle ondate di caldo e di freddo su scala regionale e dettagliata per ogni Comune

Ultima modifica: 08/01/2015 09:52:34 - Id: 11306663