Salta al contenuto Salta al menu'

Le "opportunità" del Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020: i bandi aperti e i bandi in attuazione

Archivio news

« Indietro

Microcredito per creare un'impresa: la mia idea diventa realtà

Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020. Giovanisì

Microcredito per creare un'impresa: la mia idea diventa realtà

Anche tu puoi avviare la tua impresa, con il Microcredito. Salvatore, Monica e Lorenzo ce l'hanno fatta. Il 28 ottobre 2019 al via la campagna di comunicazione. Scopri a chi si rivolge il "bando Microcredito" della Regione Toscana nel dettaglio


Micro o piccola impresa? Libero professionista? Giovane? Donna? Persona destinataria di ammortizzatori sociali?  Hai un'idea vincente per aprire un'attività? Lo puoi fare!

La tua opportunità è il bando microcredito della Regione Toscana per finanziamenti a start up e nuove imprese. Puoi fare domanda in qualunque momento, fino all'esaurimento delle risorse (bando a sportello).

Il bando del Programma operativo regionale (Por) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr) 2014-2020 sul microcredito per la creazione di impresa è promosso nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.


Salvatore, Monica e Lorenzo ce l'hanno fatta: sono 3 dei beneficiari del bando Microcredito della Regione Toscana.

Salvatore, 30 anni, fonda un'Accademia musicale a Viareggio
(settore servizi)
Pianista e compositore, ha sempre messo al centro della sua vita la passione per la musica tanto da decidere di condividerla con gli altri. La sua attività ha basi solide e con il sostegno del bando Microcredito sfonda: l'Accademia Musicale della Versilia, nata nel 2017, vanta partnership nazionali e internazionali e conta, ad oggi, ben 150 allievi.

Monica, 47 anni, ha aperto il suo negozio di ottica a Sinalunga:  L'Arte dell'Ottica
(settore commercio)
Monica, dopo 23 anni di lavoro in un negozio di ottica, viene licenziata. Deve fare i conti con la sua età, che rende più difficile trovare un nuovo lavoro. Come destinataria di ammortizzatori sociali non si scoraggia, decide di mettersi in gioco provando a fare ciò che ha sempre fatto, e ci riesce anche grazie al bando Microcredito della Regione: apre un suo negozio di ottica a Sinalunga (SI)

Lorenzo, 35 anni, ha fondato un'azienda di estratti di frutta da filiera corta a Cortona: innovazione e passione toscana
(settore manifatturiero)
Lorenzo, con il sostegno del bando Microcredito, ha trasformato in realtà la sua idea di impresa innovativa ma tutta "toscana", basata su materie prime di filiera corta. L'azienda che ha aperto produce succhi estratti a freddo di frutta e verdura del territorio.
 

spot Campagna di comunicazione


A chi si rivolge il bando (destinatari)

  •  micro   e   piccole   imprese   (MPI), e i   liberi   professionisti   in   quanto   equiparati   alle imprese   (delibera   di   Giunta regionale n. 240/2017), così   come   definite   dall'allegato 1 del  Reg.   (UE)  n. 651/2014  giovanili, femminili  oppure   di   destinatari   di ammortizzatori sociali, la   cui costituzione   è   avvenuta   nel   corso   dei   due   anni   precedenti   la   data   di   presentazione   della domanda di accesso all'agevolazione (al microcredito);

  • persone   fisiche   intenzionate   ad   avviare,   entro   sei   mesi   dalla   data   di   comunicazione dell'ammissione della domanda alla persona fisica, un'attività imprenditoriale che costituiranno una micro  o  piccola  impresa  (MPI)  o un attività  di  libero  professionista   così come  definita dall'allegato 1 del Reg. (UE) n. 651/2014 e definita giovanile, femminile oppure di destinatari di ammortizzatori sociali.


Il bando: scheda sintetica e testo integrale


Anna Luisa Freschi

 


Ultima modifica: 15/11/2019 15:09:29 - Id: 16723382
  • Condividi
  • Condividi