Salta al contenuto Salta al menu'

Rischio sismico in Toscana - banner

Invio telematico dei progetti agli uffici del Settore Sismica

Invio telematico dei progetti agli uffici del Settore Sismica

Invio dei progetti attraverso il portale web PO.R.TO.S.

Progetti telematici

La trasmissione dei progetti al Settore Sismica deve avvenire esclusivamente per via telematica in formato digitale attraverso il portale web Portos 2.0 (POrtale della Regione TOscana per la Sismica) dal 1° gennaio 2015 (delibera n.1179 del 15-12-2014).

Informazioni

Per assistenza a Portos 2.0 chiamare il Numero Verde 800 232 330 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:30)
Manuale d'uso
Slides delle presentazioni

Passaggio da Portos a Portos 2.0 - Tempi e procedure

- Dalle ore 00.01 del 21 marzo non sarà più possibile accedere al FrontEnd di PORTOS
- Dalle ore 08.00 del 27 marzo sarà operativo PORTOS 2.0, sul quale saranno migrate tutte le pratiche
- In questo periodo non sarà possibile inviare, modificare, integrare o fare qualsiasi altra operazione sul portale
per l'accesso al portale ed ulteriori informazioni consultare la pagina dedicata a PORTOS 2.0

Pagamenti digitali per le pratiche inviate tramite PORTOS

Per i dettagli sulle modalità dei pagamenti (bolli ed oneri di istruttoria) consultare quanto riportato nella home page di PO.R.TO.S.

FAQ - Argomenti più frequenti

Accesso a PO.R.TO.S.
Titolare della Pratica e firme digitali
Calcolo del parametro ag
Allegati
Pagamenti
Altre tipologie di domande

______

 

Accesso a PO.R.TO.S
D. Quale strumentazione occorre avere per inviare le pratiche?
R. Un computer con connessione a Internet + una identitò digitale CNS attivata (in Toscana basta la Tessera Sanitaria abilitata) oppure un'utenza SPID (https://www.spid.gov.it/). Per le CNS su supporto smart card, serve anche un dispositivo per la lettura. Per approfondimenti sulla CNS e info per istallazione software per lettore di CNS si invia al link: http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-ad-accesso-sicuro


Titolare della Pratica e firme digitali
D. Chi può inviare le domande di deposito/autorizzazione? 
R. Il Committente, se dotato di CNS; oppure, come delegato del committente, uno dei professionisti compresi tra i soggetti dichiarati in domanda (Ditta, DL, Geologo, Collaudatore, progettista). E' necessario allegare in "deleghe" la delega firmata digitalmente dal delegato. E' necessario che il titolare digitale, delegato dal committente, sia inserito in un ruolo tecnico.

D. Accedendo al portale con la mia tessera sanitaria/CNS/SPID è possibile eseguire il deposito per conto di un altro tecnico?
R.
NO, chi accede al portale per inoltrare la pratica è il TITOLARE DIGITALE della pratica e deve essere: il Committente o il tecnico delegato inserito in un ruolo.

D. L'impresa esecutrice può delegare altro soggetto per firmare digitalmente il modulo o deve necessariamente dotarsi di firma digitale?
R. NO. E' necessaria la firma digitale dell'impresa. Il committente è l'unico soggetto che può non avere firma digitale e quindi delegare un altro soggetto presente in domanda.

Calcolo del parametro ag
D. Come si calcola il valore di ag per la stima della fascia di pericolosità sismica in zona sismica 3?
R. L'emanazione del Regolamento 58R/2012 prevede una nuova modalità di determinazione delle percentuali di sorteggio per i comuni classificati in zona sismica 3. La zona 3 è suddivisa in fasce di pericolosità che tengono conto del valore di accelerazione sismica su suolo rigido e pianeggiante, riferito al periodo di ritorno (TR) di 475 anni, di seguito indicato "ag". E' possibile consultare di seguito le istruzioni per il calcolo del valore di ag (TR 475anni) corredate di alcuni esempi e scaricare il foglio di calcolo Spettri-NTCver.1.0.3 da utilizzare per il calcolo di ag. Si ricorda che detto parametro ag è funzionale esclusivamente al calcolo della fascia di pericolosità nell'ambito della Mappa Nazionale di pericolosità Sismica (elaborata da INGV, 2004 e Allegati A e B delle NTC 2008) e può non corrispondere a quello di progetto, qualora quest'ultimo sia caratterizzato da scelte progettuali differenti da quelle "mediane" indicate nel regolamento

Allegati
D. Chi firma digitalmente gli allegati? 
R. Ciascun tecnico, per le proprie competenze specifiche e di ambito, firma i relativi elaborati: i Progettisti devono firmare gli allegati della sez 5 (es. disegni grafici, relazioni tecniche e di calcolo); i Geologi devono firmare gli allegati della sez 4 (es. relazione geologica, indagini); i DL devono firmare tutti gli allegati (sez 4 e sez 5). Per ciascuna tipologia di allegato devono essere presenti le firme di "ruolo", in base alla "griglia firme" (rif. manuale di portos).

D. In che formato devono essere gli elaborati progettuali da allegare alla domanda di deposito o autorizzazione?
R. Il sistema accetta come allegati i files in formato PDF e, per gli elaborati grafici anche i DWF (firmati digitalmente, quindi trasformati in P7M). Qualsiasi sia il software e il sistema operativo con cui si originano gli elaborati progettuali (relazioni, tabulati di calcolo, disegni) basta trasformare i files da allegare nei formati accettati: PDF o DWF. Per poter firmare da applicativo (firma elettronica avanzata) un allegato è necessario che sia in formato pdf.

D. Qual'è la dimensione massima degli allegati?

R. la dimensione massima PER CIASCUN allegato è 20MB. Non c'è un limite superiore per il fascicolo totale.

 

Pagamenti

D. Come si pagano bolli e contributi?
R. in portos 2 i pagamenti sono DIGITALI, tramite connessione diretta alle piattaforme IRIS-PagoPa. Le istruzioni specifiche sono allegate in home page di portos: https://www327.regione.toscana.it/web/portos/news

Altre tipologie di domande
D. E' indispensabile inserire i riferimenti della pratica comunale SCIA?
R. NO, nella domanda il campo relativo ai dati SCIA non è obbligatorio. Lo stesso vale per il Permesso di Costruzione.

D. Nello stesso progetto possono essere presentati interventi di nuova costruzione insieme a interventi di adeguamento/miglioramento?
R. Sì, è possibile selezionare più tipologie di intervento. Es. "nuova costruzione" e "interventi su esistente", se localizzate nello stesso punto.

_____________________________________________________________________________________________________

Per assistenza a Portos 2.0 chiamare il Numero Verde 800 232 330 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:30)


Ultima modifica: 20/09/2018 08:30:55 - Id: 175411
  • Condividi
  • Condividi