Salta al contenuto Salta al menu'

Consumatori

In Primo Piano

Contattare gli sportelli delle Associazioni consumatori e utenti per assistenza

Le Associazioni dei consumatori e degli utenti sono raggiungibili attraverso la rete dei punti di informazione ed assistenza per il cittadino consumatore ed utente

Elenco regionale Associazioni dei consumatori e degli utenti

Confermate anche nel 2016 le 13 associazioni già presenti nell'Elenco regionale del 2014. Sede e contatti di tutte le associazioni iscritte. Come è stato per il 2015 (...

Concorso "Giovani Consumatori 2016-2017: invio elaborati entro il 2 maggio 2017

La sfida "artistica", tra studenti delle classi 4° e 5° delle scuole primarie della Toscana, è sul tema dello spreco alimentare. La classe vincitrice riceverà un'aula multimediale composta...

"Comitato regionale consumatori utenti" (Crcu) per dare voce a consumatori e utenti

L'organo di rappresentanza delle Associazioni dei consumatori e degli utenti: legge di riferimento, missione istituzionale e composizione. Già attivo in attuazione delle prime...

Infoconsumo, progetto BusyNess Women: evento conclusivo

Infoconsumo, progetto BusyNess Women: evento conclusivo


A Firenze, presso l'Auditorium di Sant'Apollonia, si è svolto il 30 ottobre l'evento conclusivo dell'iniziativa BusyNess Women, Madre e figlia, il percorso formativo di mentoring per l'imprenditoria femminile giunto alla quinta edizione. Un progetto promosso da Unioncamere Toscana e Regione Toscana che fa registrare una costante crescita di partecipanti. Le richieste di partecipazione nel 2012 sono state oltre 180. Il percorso mentoring è uno scambio diretto di esperienze tra un imprenditore esperto e uno alle prime armi, per favorire il passaggio di competenze. La formula giusta per aiutare molte donne a fare impresa.


 

L'imprenditoria femminile in Toscana rappresenta circa un quarto delle imprese della Regione. Tra giugno 2011 e giugno 2012, nonostante la crisi, sono nate 621 imprese femminili, con un tasso di crescita dello 0,6%, mentre nello stesso periodo quelle maschili sono diminuite dello 0,4%. Un quadro che comunque presenta molte sfaccettature e del quale si è discusso durante la tavola rotonda che ha preceduto la consegna degli attestati.
 


Ultima modifica: 06/02/2013 14:52:58 - Id: 248633