Salta al contenuto Salta al menu'

Servizio antincendio

In Primo Piano

Incendi boschivi ottobre 2017

26 incendi sull’intero territorio regionale per 26 ettari di superficie boscata

La Toscana aderisce a Euforfire

A Sintra in Portogallo, l'organizzazione antincendi della Regione Toscana ha preso parte - unica rappresentanza italiana - alla costituzione del network europeo Euforfire (European Forest Fire...

Abbruciamento di residui vegetali

Norme per abbruciamenti e accensione fuochi Periodo non a rischio di incendio (fino al 30 giugno 2018) In questo periodo la normativa consente l'abbruciamento di...

Organizzazione regionale antincendi (Aib)

La gestione operativa AIB che la Regione Toscana si è data mira a favorire l'attività preventiva di controllo del territorio e di rapida segnalazione dei principi di incendio,...

Incendi boschivi marzo 2016

Incendi boschivi marzo 2016

40 ettari di superficie boscata interessati dalle fiamme nell'ultimo mese

 

In un mese impegnativo com'è statisticamente quello di marzo per il territorio toscano, sono state interessate da eventi sei province su dieci, ma il dato complessivo di 23 incendi in tutta la regione resta molto lontano dalla media di oltre 56, relativa al mese di marzo dell'ultimo quinquennio.

Nel 2012 il mese di marzo scontava un lunghissimo periodo di siccità, tanto da impegnare l'organizzazione regionale antincendi boschivi in ben 193 interventi; un anno dopo nelle stesse quattro settimane, si era invece registrato un unico evento, a chiusura di un inverno caratterizzato da piogge abbondanti. I due anni successivi, marzo 2014 e 2015, si sono attestati su andamenti in linea con quello attuale per quanto riguarda il numero di eventi. Quest'anno risulta in crescita, a parità di eventi, la superficie boscata complessiva: 40 ettari. Cresce, parallelamente, anche la superficie media ad evento che si attesta sopra l'ettaro e mezzo.

I 23 incendi del mese, 10 dei quali hanno richiesto anche l'intervento dei mezzi aerei per la messa in sicurezza, sono quasi tutti concentrati nel periodo compreso tra il 19 e il 27 marzo: una settimana nella quale si è registrata assenza di precipitazioni.

Nel territorio della provincia di Lucca si sono avuti 13 incendi che hanno interessato una superficie boscata pari a oltre 27 ettari e una vegetazione non boscata di circa 4 ettari. Ricordiamo che i dati al momento disponibili sono stime da confermare al momento della perimetrazione ufficiale delle superfici percorse dal fuoco. L'evento principale sul territorio della provincia lucchese si è verificato a Piastroso, nel comune di Coreglia Antelminelli, il 23 marzo: quando sono andati in fumo 19 ettari di bosco e un ettaro di prato pascolo, in una giornata caratterizzata dal vento che ha reso più difficili le operazioni di spegnimento delle numerose squadre dell'organizzazione regionale antincendi boschivi, coordinate dal Direttore delle operazioni di spegnimento della Unione dei Comuni Media Valle del Serchio. A causa delle forti raffiche non è stato possibile far intervenire a supporto delle squadre l'elicottero della flotta aerea regionale che si è potuto alzare in volo e portare nella zona delle operazioni di spegnimento soltanto alle prime luci del giorno successivo.

Sempre sul territorio lucchese, ma nel comune di Castiglione di Garfagnana sono bruciati altri 5 ettari di bosco e analoga superficie è stata interessata da un incendio in località Ruffinaccia, nel comune di San Marcello Pistoiese, in una zona che negli ultimi anni è stata molto colpita da incendi boschivi. Due, invece, gli ettari percorsi dal fuoco il 25 marzo sul territorio della stessa provincia di Pistoia, ma nel comune di Piteglio.

Nello stesso mese di marzo l'Organizzazione regionale AIB è intervenuta su 3 incendi boschivi nel territorio della provincia di Massa Carrara e su altri 2 sviluppatisi in provincia di Pisa. Un singolo evento ha coinvolto una piccola porzione di pineta in provincia di Grosseto, mentre sul territorio aretino si stima in oltre due ettari il bosco andato in fumo in località Mazzole, nel comune di Caprese Michelangelo.

Nel mese appena concluso, l'Organizzazione regionale AIB è stata chiamata ad intervenire su otto incendi in aree non boscate, sui quali ha competenza diretta il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Dal 1° al 31 marzo, la Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Toscana ha gestito anche sette false segnalazioni.

 

Regione Toscana – mese MARZO 2016

MESE / ANNO INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
MARZO 2011 37 23,49 0,63 6,94 30,43 21 14
MARZO 2012 193 304,73 1,58 344,12 648,85 80 49
MARZO 2013 1 0,78 0,78 0,00 0,78 0 3
MARZO 2014 20 14,00 0,70 1,80 15,80 8 11
MARZO 2015 30 20,09 0,67 74,70 94,79 15 14
Totale 281 363,09 1,29 427,56 790,65 124 91
MEDIE MESE MARZO 2011-2015 56,20 72,62 1,29 85,51 158,13 24,80 18,20
MARZO 2016 23 41,20 1,79 5,63 46,83 8 7


 

Regione Toscana – PERIODO GENNAIO/MARZO 2016

  INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
GENNAIO/MARZO 2011 62 61,92 1,00 64,14 126,06 41 43
GENNAIO/MARZO 2012 247 375,65 1,52 352,21 727,86 107 82
GENNAIO/MARZO 2013 2 2,79 1,40 0,00 2,79 4 11
GENNAIO/MARZO 2014 20 14,00 0,70 1,80 15,80 8 17
GENNAIO/MARZO 2015 35 23,79 0,68 65,30 89,09 15 15
Totale 311 440,36 1,42 416,35 856,71 152 136
MEDIE MESI DA GENNAIO A MARZO 2011-2015 62,20 88,07 1,42 83,27 171,34 30,40 27,20
DA GENNAIO A MARZO 2016 30 46,00 1,53 37,63 83,63 12 14

 


Ultima modifica: 06/05/2016 12:05:58 - Id: 13321312