Salta al contenuto Salta al menu'

Servizio antincendio

In Primo Piano

Incendi boschivi luglio 2017

Sono stati ben 224 gli incendi boschivi che si sono sviluppati in Toscana nel solo mese di luglio. Un numero assolutamente fuori norma che ha richiesto uno spiegamento di forze eccezionale sia in...

Abbruciamento di residui vegetali

Norme per abbruciamenti e accensione fuochi Divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali nel periodo a rischio di incendio dal 10 giugno al...

Piano operativo antincendi 2014-2017

  Sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana del 26.03.2014 n.12 parte II è stato pubblicato il decreto dirigenziale n.935 certificato il 14 marzo 2014 che modifica...

Organizzazione regionale antincendi (Aib)

La gestione operativa AIB che la Regione Toscana si è data mira a favorire l'attività preventiva di controllo del territorio e di rapida segnalazione dei principi di incendio,...

Incendi boschivi agosto 2013

Incendi boschivi agosto 2013

In provincia di Pisa 20 ettari di superficie boscata andati in fumo nei due incendi più rilevanti

 

107 gli incendi boschivi che hanno interessato il territorio regionale nel mese di agosto, ma di questi solo tre con superficie rilevante e comunque contenuta intorno ai 10 ettari. Per tutti gli altri si è trattato di superfici boscate pari o inferiori all'ettaro. Unica altra eccezione il territorio lucchese compreso tra Massarosa e Camaiore colpito tra il 14 e il 15 agosto da 4 incendi in ognuno dei quali sono bruciati circa 3 ettari di bosco.

Anche il mese appena concluso conferma la tendenza al calo netto del numero di eventi che è stata puntualmente riscontrata dall'inizio dell'anno. Nel confronto con il 2012 il dato appare molto eclatante: lo scorso anno ad agosto furono 303 gli incendi boschivi nei quali bruciarono addirittura 550 ettari contro i poco più di cento eventi di quest'anno. Il numero si è ridotto di quasi un terzo e la superficie interessata è pari all'11,6 rispetto a quella di 12 mesi fa.

Anche il confronto più esteso con l'ultimo quinquennio mostra un calo rispetto alla media del mese che è pari a 166 eventi per una superficie boscata di 285 ettari.

Grazie anche all'andamento climatico registrato sia nella primavera che nell'estate di quest'anno, il periodo ad alto rischio incendi si è concluso quindi con un bilancio positivo.

La provincia che conta i danni maggiori è quella di Pisa dove si sono verificati l'incendio boschivo del 9 agosto a Riparbella: 10 ettari di superficie con intervento dei mezzi della flotta regionale e di un canadair e quello del 21 agosto a San Giuliano Terme, in località Asciano dove gli ettari andati in fumo sono stati 11. Si è trattato di un incendio di pineta sviluppatosi nelle prime ore del pomeriggio, reso ancora più impegnativo dalla presenza di abitazioni sparse e di linee elettriche, sul quale si è registrata anche la maggior concentrazione di forze via terra ed aeree di tutta la stagione 2013: 4 gli elicotteri della flotta regionale impegnati sul versante pisano e uno sul versante lucchese, dove l'incendio si era esteso nel corso del pomeriggio, e due canadair e un elicottero inviati dal Dipartimento di Protezione civile nazionale. Grazie all'ottimo lavoro dei mezzi aerei e delle squadre a terra che sono tutti intervenuti nello spegnimento sotto la direzione delle operazioni del PAFR di Calci, i danni sono stati contenuti, come detto, a 11 ettari di pineta con 2 abitazioni evacuate soltanto per poche ore.
La provincia di Pisa è stata interessata da altri 18 incendi di minore entità oltre ai 2 già citati, mentre quella di Lucca risulta la più colpita per numero di eventi: 22 nel corso del mese. Come detto, i 4 registrati a cavallo di Ferragosto nel territorio di Massarosa sono stati i più impegnativi.

Anche il territorio della provincia di Firenze registra ben 19 incendi, ma la superficie è sempre stata contenuta entro l'ettaro con l'unica eccezione dell'evento di Dicomano del 17 agosto, esteso su 3 ettari di bosco ceduo.

Ad Arezzo gli incendi boschivi sono stati 11 nel corso del mese, tutti con superficie boscata contenuta entro l'ettaro.

Mentre i 10 eventi sviluppatisi sul territorio di Siena hanno interessato per lo più superfici non boscate. Degli 8 incendi che hanno colpito il territorio di Grosseto, solo quello di Castiglione della Pescaia del 17 agosto fa registrare una superficie importante: la stima provvisoria al termine delle operazioni di 2 elicotteri e 2 canadair e delle squadre a terra è di 8,5 ettari di macchia mediterranea.

Le restanti province sono state interessate rispettivamente da 7 incendi (Massa), 6 (Pistoia) e 4 (Livorno), tutti con superfici contenute, mentre a Prato non si sono avuti eventi boschivi per tutto il mese.

Gli incendi di vegetazione, sui quali l'Organizzazione regionale AIB è stata chiamata ad intervenire a supporto del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che ne ha la competenza diretta, sono stati 194 contro gli oltre 278 della media degli ultimi 5 anni per gli incendi di questa tipologia.

Dal 1° al 31 agosto, la Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Toscana ha gestito anche 179 false segnalazioni.

 

Regione Toscana – mese AGOSTO 2013
MESE / ANNO INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
AGOSTO 2008 143 121,74 0,85 86,35 208,09 300 294
AGOSTO 2009 165 493,27 2,99 134,30 627,57 347 294
AGOSTO 2010 31 8,34 0,27 23,88 32,22 140 243
AGOSTO 2011 188 256,98 1,37 198,50 455,48 292 248
AGOSTO 2012 303 549,39 1,81 338,86 888,25 313 267
Totale 830 1.429,72 1,72 781,89 2.211,61 1.392 1.346
MEDIE MESE AGOSTO 2008-2012 166,00 285,94 1,72 156,38 442,32 278,40 269,20
AGOSTO 2013 107 64,01 0,60 41,57 105,58 194 179

 


Nella seconda tabella il confronto dei dati è esteso al periodo che va da gennaio ad agosto 2013, in riferimento allo stesso periodo degli ultimi 5 anni: dall'inizio dell'anno si registrano 177 incendi di bosco complessivi contro una media di oltre 432 eventi riferita al quinquennio precedente. Vale a dire che quest'anno si sono avuti circa il 41% degli incendi verificatisi in media nei primi 8 mesi dell'ultimo quinquennio. Come superficie boscata interessata, la percentuale scende addirittura a circa l'11% per cento: gli ettari bruciati nel 2013 sono stati finora 81 contro una media di 702. Anche la superficie boscata media interessata da ciascun evento è passata da 1,62 a 0,46.

 

Regione Toscana – PERIODO GENNAIO/AGOSTO 2013
PERIODO / ANNO INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
GENNAIO/AGOSTO 2008 343 279,06 0,81 437,69 716,75 589 621
GENNAIO/AGOSTO 2009 422 824,40 1,95 342,84 1.167,24 752 630
GENNAIO/AGOSTO 2010 134 78,36 0,58 53,20 131,56 381 517
GENNAIO/AGOSTO 2011 465 522,06 1,12 302,42 824,48 595 522
GENNAIO/AGOSTO 2012 798 1.806,42 2,26 895,99 2.702,41 822 570
Totale 2.162 3.510,30 1,62 2.032,14 5.542,44 3.139 2.860
MEDIE MESI DA GENNAIO AD AGOSTO 2008-2012 432,40 702,06 1,62 406,43 1.108,49 627,80 572,00
DA GENNAIO AD AGOSTO 2013 177 80,99 0,46 44,49 125,48 364 348

 

 


Ultima modifica: 02/09/2013 18:49:58 - Id: 2416459