Salta al contenuto Salta al menu'

Trasporto pubblico locale

In Primo Piano

Il numero verde per gli utenti del trasporto pubblico locale: 800-570530

Segnalare disservizi, chiedere informazioni, presentare suggerimenti

Abbonamenti ed agevolazioni Isee

Tariffa agevolata per i servizi di trasporto pubblico locale di competenza regionale, a favore di utenti con valore ISEE in fascia A.

Accordo estensione sistema tramviario

Con la delibera di Giunta n.268 del 05 aprile 2016 approvazione schema di Accordo per l'estensione del sistema tramviario fiorentino nell'Area Metropolitana, si è...

La riforma del trasporto pubblico locale

Una "rivoluzione necessaria" per salvare e dare prospettiva al settore

In bici col treno, arriva il bonus acquisto bici per i pendolari

I 25 punti dei primi 100 giorni del Governo regionale

In bici col treno, arriva il bonus acquisto bici per i pendolari

Contributo a fondo perduto, di massimo 150 euro, agli abbonati Trenitalia e TFT che acquistano tra il 27 ottobre e il 30 giugno 2016 una bicicletta pieghevole con un ingombro non superiore a cm 80 per 110 per 40. Erogato in comodi blocchetti di buoni nominativi, spendibili per titoli di viaggio, da ritirare all'Urp della Regione Toscana o ricevere via raccomandata al proprio indrizzo. Domande online, per raccomandata o consegna a mano, entro il 30 giugno 2016. Online le prime sette FAQ.

giovedì, 30 giugno 2016 12:59
Non specificato


La Regione con decreto dirigenziale n. 5040 del 26 ottobre ha approvato e pubblicato il "Bando per l'assegnazione di bonus acquisto bici per i pendolari" (allegato 1 del decreto) con la finalità di incentivare la mobilità sostenibile nel trasporto pubblico locale e gli spostamenti integrati treno-bici dei pendolari, scoraggiando così le modalità di traporto privato e su gomma caratterizzate da rilevanti costi sociali e ambientali.  Il bando è uno degli interventi previsti dal progetto regionale "In Bici col Treno" avviato dalla Giunta regionale nel settembre 2015 (delibera n. 919 del 28 settembre) il quale si inserisce tra i 25 interventi da attuare nei primi 100 giorni della X  Legislatura dell Governo regionale della Toscana. La Regione Toscana intende in questo modo raccogliere ed incentivare possibili buone prassi di valorizzazione del servizio integrato bici/treno, che potranno essere diffuse e sviluppate nell'ambito in una eventuale fase successiva di ulteriore attuazione del progetto regionale.

Finalità.  Cofinanziare  l'acquisto, da parte di utenti abituali del treno residenti in Toscana, di biciclette pieghevoli  destinate al trasporto in treno, senza supplemento di spesa e senza limitazione di orario, con un contributo massimo di 150 euro a beneficiario, in forma di bonus nominativi, spendibili per l'acquisto di titoli di viaggio regionali.

Destinatari. Il bando è rivolto agli utenti abituali di Trenitalia e TFT residenti in Toscana in possesso,   all'atto di presentazione della domanda di contributo, dei seguenti requisiti:
1. essere residenti in Toscana;
2. dimostrare l'acquisto, in data tra il 27 ottobre 2015 e il 30 giugno 2016 di una bicicletta pieghevole nuova, con dimensioni da piegata non superiori a cm 80x110x40 intese come ingombro complessivo (larghezza, lunghezza, altezza sono quindi intercambiabili);
3. essere titolari di un abbonamento annuale in corso di validità o, in alternativa, di almeno tre abbonamenti mensili, per un valore complessivo di oltre 150 euro, negli ultimi sei mesi, di cui uno in corso di validità alla data dell'acquisto della bicicletta.

Scadenza e presentazione domanda. Per presentare domanda occorre compilare lo Schema di domanda di partecipazione in carta libera, allegato al testo integrale del bando ed inviarlo entro le ore 13.00 del 30 giugno 2016, unitamente alla documentazione indicata all'art. 6 del bando
La Regione si riserva di posticipare la data di scadenza delbando sulla base  della valutazione degli esiti dell'iniziativa ed in ragione delle risorse disponibili.
l contributi sono concessi a coloro che sono stati ammessi a beneficiare del bonus, cioè i beneficiari, secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande ammissibili al contributo stesso, fino ad esaurimento del budget del bando.
Tre le modalità di invio (vedi il dettaglio all'articolo 6 del bando) della domanda con gli allegati:
- per via telematica;
- per posta tramite raccomandata con avviso di ricevimento;
- consegna a mano.

Tipo di agevolazione. Il contributo a fondo perduto è pari a non più del 75% del costo complessivo per l'acquisto di una bici pieghevole nuova non più grande di cm 80x110x40- avvenuto tra il 27 ottobre e il 30 giugno 2016, e non può comunque superare 150 euro. E' concesso nella forma di spese correnti, non è cumulabile con altri fondi e finanziamenti erogati dalla Regione Toscana anche attraverso altri Enti locali o Consorzi per la stessa iniziativa ed aventi ad oggetto le stesse spese. Il contributo sarà erogato in forma di blocchetto di bonus nominativi (da 1 a 6 bonus 25 euro), emessi da Trenitalia o TFT (Trasporto ferroviario toscano spa), che potranno essere utilizzati esclusivamente per acquisto di titoli di viaggio regionali. Il blocchetto potrà contenere un bonus di importo inferiore ad 25 euro nel caso in cui il contributo riconosciuto non sia multiplo di 25. Esempio: per un contributo di 135,00 saranno emessi n. 5 bonus di 25 euro e uno di 10 euro.
I bonus sono spendibili anche cumulativamente per l'acquisto di titoli di viaggio regionali, ma non sono frazionabili e hanno validità di un anno dalla data di emissione.

Consulta >>> FAQ - Domande e risposte disponibili anche in file pdf

Come i beneficiari possono rititare i buoni nominativi. I beneficiari dei blocchetti, che saranno disponibili dal 24 novembre 2015, potranno essere ritirati presso l'Ufficio relazioni con il pubblico della Regione Toscana (per informazioni sugli orari di ritiro contattare l'Urp Trasporto Pubblico Locale al numero verde 800860070). In alternativa, i beneficiari potranno ricevere i blocchetti direttamente dalla Regione Toscana preso l'indirizzo indicato nella domanda di contributo, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno (recapito a rischio del destinatario della raccomandata).
La Regione potrà rendere note, in fase attuativa del bando, eventuali ulteriori modalità di consegna o recapito.

Responsabile del procedimento: dirigente responsabile del settore Amministrativo e Contabile per il Trasporto pubblico locale della Regione Toscana, dr.ssa Daniela Bambini.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a partecipare al bando, consultare il testo integrale del bando

Per saperne di più: scrivere a inbicicoltreno@regione.toscana.it
 

ALF

Regione Toscana

Ultima modifica: 16/05/2016 13:11:55 - Id: 12949501
  • Condividi
  • Condividi