Salta al contenuto Salta al menu'

Imprese, finanziamenti agevolati e garanzie per investimenti e credito

Imprese, al via finanziamenti agevolati e garanzie per investimenti

Imprese, finanziamenti agevolati e garanzie per investimenti e credito

Finanziamenti a tasso agevolato e garanzie per operazioni finanziarie
Al via da settembre ai nuovi strumenti di ingegneria finanziaria che, sotto forma di garanzie per l'accesso al credito o di prestiti rimborsabili, consentiranno alle imprese toscane di tutti i settori e alle nuove imprese in fase di start up, di fare investimenti e migliorare la propria competitività.

1) Finanziamenti a tasso agevolato
 
Fondo Unico Rotativo per Prestiti (FURP) 
Il fondo intende agevolare la realizzazione di progetti d'investimento finalizzati allo sviluppo del sistema produttivo regionale, concedendo agevolazioni sotto forma di finanziamento agevolato a tasso zero. In questa prima fase di attuazione, l'apertura del bando è disposta esclusivamente per le sezioni Artigianato e Cooperazione. 
La dotazione del fondo, alimentato grazie ai rientri e ad un contributo da risorse Por Fesr, ammonta a circa 175 milioni di euro, così ripartito: 65 milioni euro per la sezione industria; 91 milioni di euro per l'artigianato; 14 milioni circa per la cooperazione e 5,8 milioni di euro per la reindustrializzazione dell'area di Massa. 
Rispetto a questa dotazione complessiva le risorse che possono definirsi "disponibili" sono per quanto riguarda la sezione artigianato circa 12 milioni e per quanto concerne la cooperazione 3 milioni di euro. A breve sara' disponibile anche le linea di intervento sull'industria e ingenti risorse arriveranno dall'approvazione del nuovo POR FESR.
Approfondisci >>> Fondo unico rotativo per prestiti Artigianato, Cooperazione e Industria: domande dall'1 settembre 2014
 
2) Garanzie per operazioni finanziarie 
 
Fondo di garanzia per investimenti in energie rinnovabili 
Il Fondo prevede la concessione di agevolazioni a garanzia di operazioni finanziarie finalizzate alla realizzazione di investimenti volti alla riqualificazione energetica e all'istallazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili, a valere sul "Fondo di garanzia per energie rinnovabili", istituito con la legge regionale 66 del 27 dicembre 2011. La dotazione del fondo è di 2,8 milioni. 
Data inizio presentazione domande: dal 26/07/2014 
 
Fondo di garanzia per i lavoratori atipici 
Fondo speciale rischi per la prestazione di garanzie per lavoratori non in possesso di contratto a tempo indeterminato. Prevede la concessione di garanzie finalizzate ad agevolare l'accesso al credito da parte dei lavoratori non in possesso di un contratto a tempo indeterminato. La dotazione del fondo iniziale è di 2 milioni e 224 mila euro destinati ad attivare un volume di garanzie pari a quattro volte questo importo. 
Data inizio presentazione domande: 11/07/2014 
 
Fondo di Garanzia - Sostegno alla liquidità delle pmi di industria, artigianato, cooperazione 
Il fondo di garanzia intende agevolare l'accesso al credito per la liquidità delle imprese con l'obiettivo di favorire la competitività del sistema produttivo regionale. Per le finalità di liquidità, la dotazione è di 4 milioni e 389 mila euro. 
Data inizio presentazione domande: dal 1/09/2014
 
Fondo di Garanzia - Sostegno agli investimenti pmi di industria, artigianato, cooperazione 
Il fondo di garanzia intende agevolare la realizzazione di progetti d'investimento con l'obiettivo di favorire la competitività del sistema produttivo regionale. Per le finalità di investimento nei settori industria, artigianato, cooperazione, la dotazione finanziaria iniziale è di 9 milioni e 461 mila euro. 
Data inizio presentazione domande: dal 1/09/2014
 
Fondo di Garanzia - Sostegno all'imprenditoria giovanile, femminile e ai lavoratori già destinatari di ammortizzatori sociali 
Il fondo di garanzia intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento con l'obiettivo di sostenere la nuova imprenditorialità e contribuire allo sviluppo dell'occupazione, adeguandola alle nuove condizioni di mercato. Per i destinatari della legge 21, per l'imprenditoria giovanile e femminile (Giovanisì), la dotazione è di 6 milioni e 361 mila euro. 
Data inizio presentazione domande: 01/09/2014 
 
Tutti i dettagli su Toscanamuove.it

I fondi di garanzia, al di là della dotazione finanziaria prevista producono un effetto moltiplicatore  pari ad 8 (quindi su una dotazione di 20 milioni di euro si produce un effetto leva di circa 200/210 milioni di euro) cui va aggiunto l'effetto della controgaranzia del fondo centrale.

Ultima modifica: 28/04/2017 19:23:28 - Id: 11916265
  • Condividi
  • Condividi