Salta al contenuto Salta al menu'

Arte contemporanea

In Primo Piano

Toscanaincontemporanea 2018: le graduatorie

I progetti selezionati vogliono favorire l'emergere di proposte progettuali innovative e di alto livello qualitativo

Iniziative nell'ambito di Toscanaincontemporanea 2018

Il programma e le schede di alcuni dei progetti finanziati da Regione Toscana

Icastic For Pecci Museum

Icastic For Pecci Museum

Dal 16 ottobre 2016 all'11 gennaio 2017

Le frontiere, materiali o mentali, di calce e mattoni o simboliche, sono a volte dei campi di battaglia, ma anche dei workshop creativi dell'arte del vivere insieme, dei terreni in cui vengono gettati e germogliano i semi di forme future di Umanità. Zygmunt Bauman

La settimana del grand opening del Museo Pecci in Prato si apre con ICASTIC 2016. Il concept della rassegna annuale è la frontiera oggi; tema tanto attuale quanto discusso e controverso. Esso origina da un'idea di Fabio Migliorati (art director) e si riassume nella frase "Anything to declare?" che campeggia presso ogni frontiera. Quanti retropensieri celati in questa frase! "Cosa trasporti? In che cosa credi? Cosa vuoi? Chi sei? Da dove vieni e dove vai?". La frontiera è un confine che la nostra dimensione morale non sa trascendere, e spesso assolutizza come baluardo alle proprie fragilità; il limite è uno specchio che riflette immagini inattese e, come tali, sconfortanti per l'inevitabile tragedia dello scontro o per la commedia dell'incontro.

ICASTIC 2016 è organizzata da ARezzoARSnova Associazione Culturale onlus; è sostenuta da Chimet (main sponsor), con il contributo della Regione Toscana, il Patrocinio del Comune di Prato, la fattività di Nigrocostruzioni (technical sponsor).

Camera di Commercio di Prato
via del Romito, 71
16 ottobre 2016 - 11 gennaio 2017
orario:
da lunedì a giovedì 7.30-19
venerdì 7.30-16.30
sabato e domenica 11:00-19.00


Ultima modifica: 06/10/2016 13:15:57 - Id: 13735356