Salta al contenuto Salta al menu'

Giunte precedenti

Gianfranco Bartolini

Gianfranco Bartolini


E’ nato a Fiesole (FI) il 17 gennaio del 1927 ed ha qui abitato fino alla scomparsa, nell’ottobre del 1992. Operaio, iscritto al PCI dal 1943, partigiano nel 1944, fu nel comitato direttivo della federazione comunista di Firenze dal 1956. Dal 1979 fece parte del comitato centrale del PCI e del direttivo regionale. Assessore al Comune di Fiesole e consigliere provinciale a Firenze, si dimise per dedicarsi all’attività sindacale. Segretario della commissione interna delle “Officine Galileo”, fu dal 1965 segretario generale della Camera confederale del lavoro di Firenze e, dal 1971, segretario regionale della CGIL. Fece parte, in quel periodo, del comitato direttivo nazionale della CGIL e della federazione nazionale CGIL-CISL-UIL. Lasciò questi incarichi per candidarsi al Consiglio regionale. Alle consultazioni regionali del 15 – 16 giugno 1975 fu eletto nella lista del PCI nella circoscrizione di Firenze con 9.488 preferenze. Divenne vicepresidente della Giunta regionale con la responsabilità diretta della programmazione economica e del bilancio. Alle consultazioni regionali del 8 – 9 giugno 1980 fu eletto nella lista del PCI della circoscrizione di Firenze con 15.489 preferenze. Fu confermato nelle precedenti competenze di assessore e vicepresidente del governo della Toscana e successivamente, dal 31 maggio 1983, divenne presidente della stessa Giunta. Alle elezioni regionali del 12 - 13 maggio 1985 venne rieletto nella stessa lista e circoscrizione con 22.156 preferenze. Fu nuovamente eletto presidente della Giunta regionale.

Ultima modifica: 23/11/2012 12:13:12 - Id: 114592