Salta al contenuto Salta al menu'

« Indietro

Finanziamenti 2020 per corsi IeFP rivolti a giovani Neet e drop out

Garanzia Giovani, Istruzione e Formazione Professionale (IeFP)

Finanziamenti 2020 per corsi IeFP rivolti a giovani Neet e drop out

Online le FAQ el 25 novembre 2019. Avviso pubblico per realizzare percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) rivolti a minori che hanno assolto l'obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dal sistema scolastico. Presentazione domande e progetti online entro il 16 dicembre 2019

mercoledì, 06 novembre 2019 08:42
lunedì, 16 dicembre 2019 23:59
Non specificato


Facilitare le transizioni tra il sistema della formazione professionale e il mondo del lavoro, contrastare la dispersione scolastica attraverso percorsi di alternanza scuola-lavoro, promuovere le esperienze in contesti lavorativi, attraverso la realizzazione di azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale (ex alternanza scuola lavoro) di formazione. Sono queste le finalità dell'avviso pubblico della Regione Toscana, approvato con decreto dirigenziale n. 17577 del 22 ottobre 2019, per la presentazione di progetti di formazione biennale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) rivolti a i giovani di età inferiore ai 18 anni che hanno assolto l'obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dal sistema scolastico, comprensivi della sperimentazione del sistema duale (alternanza scuola-lavoro) per l'anno 2020. Questi percorsi di formazione hanno l'obiettivo di permettere ai giovani in uscita dal primo ciclo di istruzione di conseguire la qualifica professionale, accedendo ai corsi del secondo ciclo caratterizzati dalla diversa identità e pari dignità rispetto al sistema di istruzione professionale.

Il bando è cofinanziato dal Piano esecutivo regionale di Garanzia Giovani, misura 2B "Reinserimento di giovani dell'età di 15-18 anni in percorsi formativi", e rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.


Finalità. Questo avviso pubblico finanzia percorsi formativi biennali destinati ai giovani minorenni (under 18) drop out che hanno assolto l'obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dal sistema scolastico, che permettano loro di conseguire una qualifica professionale di Istruzione e formazione professionale. L'obiettivo è quello di consolidare le competenze di base e sviluppare le competenze tecnico professionali dei ragazzi a rischio di dispersione, sulla base delle esigenze del sistema produttivo, per favorirne il successivo inserimento nel mondo del lavoro.

Destinatari del bando. I progetti possono essere presentati da un'Associazione temporanea di imprese o di scopo (ATI/ATS) o altra forma di partenariato, costituita o da costituire a finanziamento approvato.
I partenariati devono essere composti in modo obbligatorio da organismi formativi (compresi Consorzi / Fondazioni / Reti-soggetto) e da uno o entrambi i seguenti soggetti:

  • Istituti Professionali di Stato (IPS o Consorzi accreditati di Istituti Scolastici)
  • Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti (CPIA).

I partenariati devono avere come capofila obbligatoriamente un'Agenzia formativa.

Ciascun partenariato deve essere composto al massimo da tre organismi formativi.
Ciascun organismo formativo può presentare al massimo 8 progetti, di cui al massimo 5 in qualità di capofila.
Per la realizzazione dei progetti è necessario che il soggetto attuatore di attività formative - tanto il soggetto capofila quanto i soggetti partner - sia in regola con la normativa sull'accreditamento della Regione Toscana al momento dell'avvio del progetto (ovvero alla firma della Convenzione).

Scadenza e presentazione domande. Le domande di finanziamento e relativi progetti di attività formativa possono essere trasmesse al settore "Programmazione in materia di IeFP, apprendistato, tirocini, formazione continua, territoriale e individuale. Uffici regionali di Grosseto e Livorno" della Regione Toscana a partire dal 7 novembre (giorno successivo alla data di pubblicazione dell'avviso sul Burt) e devono pervenire entro e non oltre la data del 16 dicembre 2019

La domanda (e la documentazione allegata prevista dall'avviso) deve essere trasmessa tramite l'applicazione "Formulario di presentazione dei progetti Garanzia Giovani on line" previa registrazione al Sistema informativo Graranzia Giovani (GG) all'indirizzo https://web.rete.toscana.it/gg1, utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) / Carta sanitaria elettronica, attivata, oppure con credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale), per il cui rilascio si possono seguire le indicazioni della pagina open.toscana.it/spid.


Destinatari dei corsi IeFP. Giovani NEET (acronimo di Neither in Employment nor in Education or Training) di età inferiore ai 18 anni in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione:

  • che non sono iscritti a scuola né all'università, che non lavorano e che non seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale, già registrati al Programma Garanzia Giovani, in possesso del Patto di Attivazione o Patto di servizio, sottoscritto con il competente Centro per l'Impiego e che al momento dell'avvio del corso sono ancora in possesso dei requisiti di accesso al Programma;
     
  • che hanno assolto l'obbligo di istruzione, ovvero hanno frequentato la scuola per almeno 10 anni, e sono fuoriusciti dal sistema scolastico (drop out).

Possono  essere ammessi ai corsi anche i minori che hanno adempiuto all'obbligo d'istruzione, ma non hanno conseguito o non sono in grado di dimostrare di aver conseguito il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, purché:

  • vengano inseriti in un percorso finalizzato al conseguimento del titolo di licenza media successivamente all'avvio delle attività formative (ingresso in aula) relative alla misura 2B;
  • lo svolgimento del percorso integrativo per il conseguimento della licenza media sia programmato in giorni e orari tali da non ostacolare la frequenza del percorso formativo;
  • la licenza media sia conseguita dal/dalla ragazzo/a prima dell'ammissione all'esame di qualifica del percorso formativo per drop out.


Dotazione finanziaria. Il bando ha un budget finanziario di 9 milioni 577 mila 817 euro stanziati sul Programma Garanzia Giovani.
Le risorse sono ripartite per aree territoriali, tenendo conto del numero di percorsi per drop out avviati in ciascuna area nell'annualità 2016-2017.
Il costo massimo finanziabile per ciascun progetto è di 142.952,50 euro.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente l'avviso e i suoi allegati, dei quali due sono disponibili in formato editabile per la compilazione digitale



Domande e risposte:  scarica le FAQ del  25 novembre 2019


Per saperne di più contattare:

  • settore "Programmazione in materia di IeFP, apprendistato, tirocini, formazione continua, territoriale e individuale. Uffici di Grosseto e Livorno" della Regione Toscana
    formazione.iefp@regione.toscana.it
     
  • Ufficio Giovanisì - numero verde: 800098719 - info@giovanisi.it

 

ALF

Regione Toscana

Ultima modifica: 26/11/2019 10:11:13 - Id: 16751085
  • Condividi
  • Condividi