Salta al contenuto Salta al menu'

Agroalimentare

In Primo Piano

Il vino toscano si prepara al BuyWine 2019

In preparazione la nona edizione del B2B alla Fortezza da Basso 8 -9 Febbraio. I vini Docg, Doc, Igt della Toscana protagoinisti alla fiera di riferimento per gli importatori di vini di tutto il...

Fiere, manifestazioni ed eventi nel settore Agroalimentare

Eventi e iniziative programmati e modalità per partecipare. L'occasione giusta per promuovere sui mercati i propri prodotti agroalimentari

Selezione degli oli extravergine di oliva DOP e IGP della Toscana 2019

Selezione degli oli extravergine di oliva DOP e IGP della Toscana 2019, avviso per la partecipazione online fino all’31 gennaio 2019

Pacchetto igiene

La filiera per la sicurezza dai campi alla tavola. Ecco cosa implica per l'intera catena alimentare, sulla base delle normative europee
« Indietro

Fiera Firenze Bio 2018: domanda di contributo entro il 28 febbraio

Firenze, dal 23 al 25 marzo 2018

Fiera Firenze Bio 2018: domanda di contributo entro il 28 febbraio

Avviso rivolto a imprese singole o associate del settore agricolo e agroalimentare compreso bevande alcoliche, Enti pubblici e loro emanazioni con competenza in materia di promozione agroalimentare. Sono esclusi gli operatori che svolgono esclusivamente attività commerciale. Prorogata dal 18 al 28 febbraio la scadenza per la presentazione delle domande di contributo

mercoledì, 31 gennaio 2018 13:00
mercoledì, 28 febbraio 2018 23:59
Non specificato


La Regione Toscana, con decreto dirigenziale  n. 789 del 24 gennaio 2018, ha pubblicato l'avviso pubblico per la raccolta delle richieste di contributo volto alla partecipazione alla Fiera Firenze Bio 2018 in programma a Firenze, dal 23 al 25 Marzo 2018 (publicazione sul Burt n. 5 del 31/01/2018 parte III).

scarica il programma


A chi è rivolto l'avviso pubblico. Imprese singole o associate del settore agricolo e agroalimentare compreso bevande alcoliche, Enti pubblici e loro emanazioni con competenza in materia di promozione agroalimentare.
Sono esclusi gli operatori che svolgono esclusivamente attività commerciale.


Criteri di priorità. Per la selezione dei beneficiari ammissibili a contributo sono applicati i seguenti criteri di priorità stabiliti nella DGR n. 1054 del 02/10/2017 per le lettere b) fino alla f) ed adeguati all'evento o

a) omissis

b) Singolo Consorzio/associazione rappresentanti :

  • denominazioni riconosciute ai sensi del Reg. (UE) n. 1151/2012 e del Reg. (UE) n. 1308/2013, che abbiano avuto l'incarico della tutela dal MiPAAF o, in caso di assenza di soggetto incaricato, associno la maggioranza degli operatori iscritti alla denominazione
  • operatori di prodotti certificati Biologici ai sensi del Reg. (UE) 834/2007;

c) Organizzazioni di Produttori (OP), riconosciute dalla normativa statale ed europea;

d) Enti pubblici e loro emanazioni con competenza in materia di promozione agroalimentare;

e) Aggregazione di imprese, diverse dai precedenti punti b) e c);

f) Imprese singole.


Formazione della graduatoria. Come stabilito dalle disposizioni dell'allegato 1 della deliberazione della Giunta Regionale n.1054/2017, i beneficiari sono posti in graduatoria in ordine decrescente dalla lettera b) alla lettera f) dei suddetti criteri di priorità.

Nell'ambito di ciascuna lettera il criterio è l'ordine di arrivo della presentazione della domanda.

L'esito della selezione dei beneficiari, ammessi, ammessi con riserva e non ammessi, a cui è concesso il contributo, è comunicato esclusivamente attraverso la Banca Dati Atti della Regione Toscana e pubblicato sul BURT. 

Assegnazione e quantificazione del contributo. Il contributo concedibile, nel limite della disponibilità complessiva della Regione Toscana pari ad Euro 30.000,00, è pari al 30% per la copertura esclusivamente delle seguenti spese complessive:

  • a) Stand standard area di 10 mq - costo Euro 1.400,00 (IVA esclusa) - comprensivo della tassa obbligatoria di iscrizione e quota di assicurazione di Euro 250,00.
  • b) Stand standard area di 20 mq - costo Euro 2.450,00 (IVA esclusa) – comprensivo della tassa obbligatoria di iscrizione e quota di assicurazione di Euro 250,00.

Si fa presente che i soggetti beneficiari di cui al precedente punto 5, possono presentare domanda per più di uno stand di ogni tipologia sopra descritta, secondo le seguenti modalità:

  • i soggetti beneficiari di cui alle lettere b), c), d) ed e)

Stand tipologia A →massimo 12 stands

Stand tipologia B →massimo 6 stands

  • i soggetti beneficiari di cui alle lettere f)

Stand tipologia A →massimo 2 stands

Stand tipologia B →massimo 1 stand


L'IVA può essere sommata alla spesa eliggibile e rimborsata, nella misura del 30%, solo per quei soggetti per le quali essa non è recuperabile e se realmente e definitivamente sostenuta da beneficiari diversi da soggetti non passivi di cui all'art. 4, paragrafo 5, primo comma, della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio del 17/05/1977). Nel caso di IVA non recuperabile, tale condizione deve essere attestata da soggetto che presta assistenza fiscale al beneficiario ben specificando che il soggetto non ha recuperato né recupererà l'IVA anche parzialmente a nessun titolo (rimborsi, detrazioni, compensazioni, ecc.) risultanti dalle fatture aventi per oggetto gli interventi passibili di contributo.

Lo stand oggetto di contributo deve essere allestito riportando il logo della Regione Toscana scaricabile dal portale di cui al punto 4).

Nel caso di ulteriori disponibilità, i contributi sono assegnati, a copertura di uno stand per volta, in base all'ordine della graduatoria, salvo se già raggiunto il limite massimo consentito, ripartendo dalla prima posizione, nei limiti delle risorse destinate all'iniziativa.


Eligibilità della spesa, cumulo e rinuncia.  L'erogazione del contributo è concessa a condizione che l'iscrizione alla fiera sia successiva alla presentazione della domanda di contributo previsto dal presente bando e subordinatamente all'immissione in graduatoria e alla successiva istruttoria della rendicontazione presentata a conclusione dell'evento.

Sulla spesa per la quale è ammesso il contributo è vietato il cumulo di finanziamento da parte di altri soggetti pubblici.

Qualora un beneficiario decida di non formalizzare la propria iscrizione alla Fiera deve dare comunicazione della rinuncia al contributo assegnato, tramite PEC al seguente indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it, avente come oggetto "Attività promozionale agricoltura - fiera Firenze Bio 2018", entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria sul BURT.

Le rinunce pervenute dopo tale termine, comporteranno l'esclusione dalle iniziative organizzate dalla Regione Toscana nell'anno in corso e nel successivo.


Scadenza e presentazione richieste di partecipazione. La richiesta di contributo volto alla partecipazione alla Fiera "Firenze Bio" 2018 può essere inviata solo online a partire dal 25 gennaio 2018 fino al 28 febbraio 2018 (la scadenza è stata prorogata dal 18 al 28 febbraio con decreto dirigenziale n. n. 1874 del 15 febbraio 2018) , utilizzando la piattaforma CRM corporate di Regione Toscana, alla sezione "Eventi" – Fiera Firenze Bio 2018". Per utilizzare la piattaforma e quindi inviare la richiesta di partecipazione è necessario prima essere registrati alla piattaforma stessa:

 

Per completare la richiesta di partecipazione occorre:

  • Scaricare e leggere attentamente l'allegato A del Decreto dirigenziale n. 789 del 24 gennaio 2018, contenente le modalità per richiedere i contributo;

  • Scaricare e salvare sul proprio PC, al termine dell'inserimento dei dati, il PDF generato dal sistema, firmare, creare e reinserire nella piattaforma il nuovo PDF firmato e timbrato dall'azienda, contenente i dati della richiesta di partecipazione generato

  • avere a disposizione una copia digitale (possibilmnete un PDF o JPG completo di ogni sua parte) di un documento di identità valido del titolare o di chi sottoscrive la domanda, da inserire obbligatoriamente nella piattaforma web


Erogazione contributo.  Il contributo è erogato ai sensi del Reg. (UE) 1407/2013 del regime de minimis. In caso di superamento dei limiti stabiliti dal De Minimis, il beneficiario è escluso dal contributo.


Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la richiesta di partecipazione, consultare integralmente il testo dell'avviso per richiesta di partecipazione

Per saperne di più contattare i referenti
Regione Toscana, servizio "Produzioni agricole vegetali e zootecniche. Promozione partecipazione a fiere e manifestazioni ed eventi" (Direzione Agricoltura e sviluppo rurale)

 

Regione Toscana

Ultima modifica: 21/03/2018 09:49:00 - Id: 15050989