Salta al contenuto Salta al menu'

Giunte precedenti

Emo Bonifazi

Emo Bonifazi


Nato a Pienza (SI) il 25 dicembre 1925, conseguì il diploma di insegnante elementare e successivamente, nel 1944, la maturità classica. Nel 1942 si iscrisse al PCI e partecipò alla Resistenza armata prima nella formazione Mencattelli e poi nella Brigata Garibaldi “Spartaco Lavagnini”.Dopo la Liberazione assunse vari incarichi nella federazione PCI di Siena e nel 1948 venne arrestato e messo in carcere per la partecipazione alle manifestazioni contro l’attentato a Palmiro Togliatti. Fu assolto senza alcun addebito e senza processo, dal 1953 al 1961 fu dirigente e poi segretario provinciale della Federazione del PCI di Grosseto. Componente della sezione agraria alla Direzione nazionale del PCI, membro della segreteria nazionale dell’Alleanza contadini, fu il fondatore dell’Associazione regionale contadini della Toscana, di cui è stato presidente dal 1965 al 1978. Per tre legislature, dal 1968 al 1979, fu eletto deputato al Parlamento, e fece parte della commissione Agricoltura della Camera e della commissione Interparlamentare per la elaborazione dei decreti di trasferimento delle competenze dallo Stato alle Regioni.
Alle consultazioni regionali del 8 – 9 giugno 1980 fu eletto nella lista del PCI della circoscrizione di Siena con 2.704 preferenze ed entrò a far parte della Giunta regionale come assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca. Alle elezioni regionali del 12 - 13 maggio 1985 fu rieletto nella stessa lista e circoscrizione con 3.631 preferenze. Rientrò in Giunta e mantenne le precedenti competenze fino al 26 maggio 1987, data in cui si dimise da consigliere regionale per motivi personali.

Ultima modifica: 23/11/2012 12:13:30 - Id: 114778