Salta al contenuto Salta al menu'

Caccia e pesca

In Primo Piano

Conferenza Regionale della caccia 2019

28 e 29 giugno 2019, Centro Fiere del Madonnino, Loc. Madonnino - Braccagni (Grosseto).

Caccia di selezione al cinghiale e altri ungulati: sessioni d'esame 2019

Le convocazioni agli esami presso le diverse Sedi territoriale degli Uffici regionali per la caccia. Materiali di studio per prepararsi all'esame

Modulistica per attività venatoria e pesca

Tutti i modelli da utiizzare per i procedimenti amministrativi relativi ad attività faunistico venatorie, pesca dilettantistica e pesca in mare Tutti i modelli da utilizzare per i...

Guardie Venatorie Volontarie: sessioni di esame 2019

Gli esami nelle sedi territoriali. Prove degli esami ed esiti Il Settore Attività faunistico venatoria, Pesca dilettantistica, Pesca in mare della Regione Toscana, comunica che...

Guardie Ittiche Volontarie: sessioni d'esame 2019

L'articolo 20 bis della Legge regionale 7/2005 prevede che la qualifica di guardia ittica volontaria sia riconosciuta ai cittadini in possesso di apposito attestato, rilasciato dalla Regione...

Esame per l'abilitazione all'esercizio venatorio 2019

Richieste per fare l'esame di abilitazione alla caccia in Toscana. Avvisi relativi alle sessioni d'esame Ecco gli elenchi delle richieste di partecipazione all'esame per...

Controllo della nutria presso gli appostamenti fissi a palmipedi e trampolieri

Controllo della nutria presso gli appostamenti fissi a palmipedi e trampolieri


La Regione Toscana, con Decreto Dirigenziale n. 13038 del 6/12/2016, autorizza, nell'ambito del piano regionale di controllo della specie nutria approvato da ISPRA, il prelievo di tale specie ai sensi del suddetto piano di controllo e dell'art. 37 L.R. 3/94 durante la stagione venatoria 2016/17, nei giorni e orari di caccia consentiti fino al 31 gennaio 2017.

Sono autorizzati al prelievo tutti i titolari e frequentatori iscritti ad appostamenti fissi a palmipedi e trampolieri delle tipologie C e D, in possesso di abilitazione art. 37 oppure proprietari o conduttori dei fondi su cui ricadono gli appostamenti fissi.

Ogni appostamento fisso che intenda avvalersi di tale possibilità di abbattimento, deve dotarsi del registro scaricabile, sul quale indicare per ogni capo abbattuto la data e l'ora di abbattimento nonchè il sesso (se si è sicuri) e possibilmente il peso.

Il registro dovrà essere inviato via email entro il 28 febbraio 2017 al seguente indirizzo:
federico.merli@regione.toscana.it


Ultima modifica: 12/01/2017 10:07:32 - Id: 13931687
  • Condividi
  • Condividi