Salta al contenuto Salta al menu'

Beni architettonici

In Primo Piano

Giardini e ville della Toscana

Un panorama su oltre 160 giardini aperti al pubblico

Ville e Giardini medicei in Toscana

Catalogo e video delle ville e dei giardini in Toscana

SSS - Suono Studio Savioli

La sonorizzazione dello studio per un'esperienza percettiva dello spazio architettonico. Dal 7 al 10 dicembre 2017, Studio Savioli Galluzzo

I luoghi della Fede in Toscana

Conoscenza, difesa e valorizzazione del patrimonio storico religioso della Toscana

Conoscere i luoghi di Galileo in Toscana

Cosa fare per

Conoscere i luoghi di Galileo in Toscana


Il progetto degli itinerari galileiani, partendo dalla corrispondenza dello scienziato e attingendo a documenti e riferimenti citati in biografie storiche, ha individuato luoghi diversi, che coprono gran parte del territorio regionale e che si riferiscono a località teatro di attività e interessi di Galileo, a viaggi dello scienziato e di altri personaggi collegati alle vicende galileiane ma anche località note per la produzione di specialità enogastronomiche particolarmente gradite allo scienziato.

L'accesso alla consultazione avviene per luogo, per personaggio o mediante immissione di testo libero. Ogni scheda di luogo è corredata da informazioni, documenti e immagini suggestive.

Gli Itinerari galileiani in Toscana sono stati realizzati dall'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze (Imss) in collaborazione con la Regione Toscana, nel quadro del progetto europeo Worldview Network-Cultura 2000, e prendono l'avvio da una puntuale ricerca sui luoghi della Toscana legati alla vita e alla memoria di Galileo Galilei.

Galileo Galilei (Pisa, 15 febbraio 1564 – Arcetri, 8 gennaio 1642) è stato un fisico, filosofo, astronomo e matematico, padre della scienza moderna e del metodo sperimentale.

Di primaria importanza furono il suo ruolo nella rivoluzione astronomica e il suo sostegno al sistema eliocentrico e alle teorie copernicane. Accusato di voler sovvertire la filosofia naturale aristotelica e le Sacre Scritture, Galileo fu per questo condannato come eretico dalla Chiesa cattolica e costretto, il 22 giugno 1633, all'abiura delle sue concezioni astronomiche, nonché a trascorrere il resto della sua vita in isolamento.

 

 


Ultima modifica: 26/04/2016 12:52:05 - Id: 54891