Salta al contenuto Salta al menu'

Guida incentivi

In Primo Piano

Tutti i bandi e altre opportunità offerte da Regione Toscana

Per consultare tutti i bandi e avvisi pubblici della Regione Toscana aperti, per finanziamenti, agevolazioni, e altre opprtunità (chiamate per manifestazioni di...

La nuova edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese

L'edizione n. 2 anno X della Guida, aggiornata al 30 ottobre 2017 E' uscita l' edizione anno X n. 2 della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese a cura...

Concorso StartApp contest: ultimi giorni per partecipare

Innovazione tecnologica

Concorso StartApp contest: ultimi giorni per partecipare

Scadenza il 28 luglio. 20 premi da 20.000 euro per applicazioni per mobile e "web applications" che puntano a facilitare l'accesso al patrimonio informativo pubblico della Regione ed incrementare i servizi digitali.

mercoledì, 15 aprile 2015 13:44
martedì, 28 luglio 2015 23:59
Non specificato

StartApp Toscana Contest è un concorso promosso dalla Regione Toscana, nell'ambito del progetto Open Toscana, nato per incentivare la creazione di nuove opportunità economiche nel campo dell'innovazione tecnologica.
Visita la pagina dedicata su OpenToscana.it

La Regione ha approvato e pubblicato il concorso pubblico StartApp Toscana Contest con decreto dirigenziale n. 1386 del 13 marzo 2015 (pubblicazione su Burt n. 15 del 15 aprile 2015). Con decreto n. 3162 del 13/7/2015, la scadenza dei termini di presentazione delle proposte è prorogata al 28 luglio 2015.

Con 20 premi da 20.000 euro, StartApp Contest premia applicazioni per mobile e "web applications" finalizzate a facilitare l'accesso al patrimonio informativo pubblico della Regione Toscana e ad aumentare il numero e il livello dei servizi digitali per i cittadini e le imprese.


Finalità
StartApp Toscana Contest è un concorso per singoli ed imprese che propongono applicazioni per mobile e web applications in grado di aumentare il numero e il livello dei servizi digitali per i cittadini e le imprese.

Detsinatari del concorso

  • Startup innovative
  • imprese di nuova costituzione
  • imprese di giovani
  • rete di imprese che coinvolga una startup innovativa o una giovane impresa

Proposte
Applicazioni sviluppate e complete che siano per mobile (Android, iOS, Windows) o web applications accessibili da mobile. Nei settori: accessibilità delle PA, Sanità, Sociale, Scuola, Turismo, Paesaggio, Cultura, Mobilità.

Scadenze presentazioner proposte. Prima scadenza del 14 luglio prorogata alle ore 24 del 28 luglio 2015

Premiazione
La Regione Toscana ha stanziato risorse per 400.000 € per un massimo  di 20 premi  da 20.000 euro

Come partecipare

  • Le proposte devono essere presentate tramite la pagina Servizi di OpenToscana.it, con il servizio Apaci (Comunico)
  • Inviando i propri dati e uno spazio download per ogni app o web application presentata
  • Mandando, per ogni ogni app o web application, un abstract con immagine e slide del progetto per la pubblicazione su OpenToscana.it

La comunità
Tutti i progetti presentati verranno pubblicati su OpenToscana.it e saranno condivisibili sui social network. Il numero delle condivisioni sarà indicativo, ma non vincolante, per la Giuria del contest.

Come si vince
Grado di innovatività, validità tecnica, utilità, usabilità, fruibilità, stabilità.

Quali diritti si riserva Regione Toscana rispetto alle proposte presentate e come verrà gestito il codice sorgente presentato

Come specificato nel comma 6 dell'articolo 8, la Regione Toscana si riserva di utilizzare, pubblicizzare e far utilizzare la proposta senza vincoli di tipo pubblicitario, di sviluppare il contenuto della proposta e generare contenuti derivati dalla stessa e di divulgare in ogni forma, anche pubblica, i contenuti originali della proposta, anche per estratto, e quelli derivati a partire dall'elaborazione effettuata da Regione ma sempre nel rispetto del diritto di autore e di proprietà intellettuale, delle normative vigenti e relative licenze e/o brevetti.
Tutto ciò va interpretato nel senso che i vincitori dovranno assicurare a Regione Toscana i diritti indicati nel paragrafo precedente e, nel caso di valutazione positiva della proposta cioè di vincita del premio, fornire, fra le altre cose indicate in allegato B, il codice sorgente. Non di meno Regione Toscana, nel caso di codice dell'applicazione di tipo open source,  si riserva di poter utilizzare e rendere pubblica l'applicazione secondo la licenza open source indicata; se invece l'applicazione non è a codice aperto, la Regione Toscana rispetterà licenze, brevetti, diritti di proprietà e di riservatezza sull'applicazione e qualsiasi forma di protezione della proprietà intellettuale.

Quali spese possono essere rendicontate a fronte della concessione del premio previsto da StartApp Toscana Contest
Si possono rendicontare spese sostenute e fatturate dopo la pubblicazione dell'avviso (15 aprile 2015), come specificato nell'articolo 7, comma 3. Le spese ammissibili per le quali è concesso l'aiuto sono relative a costi di realizzazione dei prodotti presentati, compresa l'attività progettuale ed i servizi di affiancamento e tutoraggio (non comprensivi di servizi amministrativi di base, contabilità, legale, tributario).
Nello specifico, si considerano ammissibili tutti i costi di progettazione e realizzativi, di gestione e di evoluzione dei prodotti, compresi quelli di aggiornamento, miglioramento e adattamento dell'applicazione ed i relativi costi interni e di personale, mentre non sono ammissibili i costi indiretti indicati (servizi amministrativi di base, contabilità, legale, tributario). Per i costi interni e di personale si dovrà esibire una rendicontazione dei costi del personale sostenuti, con indicazione delle figure professionali coinvolte e dei relativi costi, nonchè un riepilogo di altri costi generali, se sostenuti. L'Amministrazione si riserva di richiedere documentazione di dettaglio in relazione a quanto dichiarato dal proponente.

Partnership
Si può partecipare all'avviso in partnership con altri soggetti, come previsto al comma 3, art. 4 dell'avviso. "3. I partecipanti possono presentare le proposte in partnership con altre tipologie di imprese, professionisti e associazioni di categoria, pur rimanendo i beneficiari quelli indicati al comma 1 del presente articolo."
I soggetti indicati nell'art. 4 (startup, imprese di nuova costituzione, imprese di giovani, soggetti individuali che dichiarano di volersi costituire in impresa) possono dichiarare che partecipano al bando in partnership con altro soggetto che svolge un ruolo di supporto per la presentazione della proposta.
Questa partnership va indicata esplicitamente nella proposta presentata, senza formalizzazioni specifiche, dichiarando semplicemente la necessità di un supporto nella partecipazione al bando, ma confermando che il soggetto che presenta la proposta rimarrà titotale dell'eventuale beneficio.

Per conoscere tutti i dettagli necessari per partecipare consultare il testo integrale del bando
(pdf) - versione editabile .doc

Per saperne di più: pagina dedicata http://open.toscana.it/web/startup/startapp-contest - scrivere a startup@open.toscana.it.

Regione Toscana

Ultima modifica: 21/07/2015 09:20:39 - Id: 12729126
  • Condividi
  • Condividi