Salta al contenuto Salta al menu'

Cooperazione territoriale europea

In Primo Piano

Programma Cooperazione transfrontaliera Italia Francia Marittimo 2014-2020: pubblicato il secondo bando

Data di scadenza presentazione domande martedì, 07 marzo 2017 18:00 Data archiviazione bando Non specificato La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 12461...

Programma Interreg Italia-Francia marittimo 2014-2020

La cooperazione al cuore del Mediterraneo. Protagonisti cinque territori provinciali della costa Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica, Alpi-Marittime e Var. Un budget di quasi 200 milioni, di...
« Indietro

BRANDTour - Seminario di presentazione del progetto

Programma di cooperazione territoriale "INTERREG EUROPE 2014-2020"

BRANDTour - Seminario di presentazione del progetto

Costruire azioni regionali per nuovi sviluppi nel Turismo


Firenze, 9 Maggio 2017
Toscana Promozione Turistica
Villa Fabbricotti
Via Vittorio Emanuele II, 62-64 - Firenze, Italy

Scarica il Save the Date (italiano)
Scarica il Save the Date (inglese)



Programma
Programma di cooperazione territoriale "INTERREG EUROPE 2014-2020" CCI 2014 TC 16 RFIR 001

Bando
Second call for projects – Secondo bando per progetti

Asse/Obbiettivo specifico:
Asse 2: Competitività delle piccole e medie imprese

Obiettivo specifico 2.1: "Migliorare l'attuazione delle politiche e dei programmi di sviluppo regionale, in particolare i programmi di investimento per la crescita e l'occupazione e, se del caso, i programmi di cooperazione territoriale europea, per sostenere le PMI in tutte le fasi del loro ciclo di vita per il loro sviluppo, crescita e innovazione.

Obbiettivi del Progetto
Il progetto nasce dalla considerazione che sebbene il turismo sia costantemente cresciuto sia in Europa che nel mondo negli ultimi anni, i picchi più alti di crescita si sono registrati in aree extra-UE (Americhe + 8% nel 2014, l'Asia e il Pacifico + 5% nel 2014 ) e che pertanto la quota di turismo dell'UE sul mercato globale è in realtà diminuita.

Inoltre, anche se il turismo è importante per molte autorità locali e regionali, vi è spesso una mancanza di strategie o di efficacia di queste per sostenerne lo sviluppo e il turismo è spesso visto come "qualcosa che accade" piuttosto che come un settore socio-economico dinamico che deve essere attentamente monitorato e stimolato.

Vi è quindi una forte esigenza per le autorità pubbliche responsabili delle politiche per il turismo di non perdere le opportunità offerte dalla crescita globale del mercato, e di far si che destinazioni mature come quelle europee, con prodotti turistici consolidati indirizzati ai mercati maturi, riescano a diversificare i loro mercati di riferimento in modo da sostenere la crescita. Ciò richiede di pensare e agire all'interno di  prospettive e contesti più ampi, con strategie definite dalle autorità pubbliche di concerto con tutti i soggetti interessati.

L'obiettivo del progetto BRANDTour è quello di migliorare la capacità dei partner di sostenere la crescita del settore turistico attraverso le politiche per la promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta turistica.

Il progetto si propone di aumentare l'efficacia delle politiche dei partner che mirano a massimizzare il potenziale economico del turismo migliorando le azioni di promozione e commercializzazione dell'offerta turistica e per lo sviluppo e la diversificazione dei prodotti delle piccole e medie imprese del turismo, in modo da soddisfare nuovi settori di mercato e bisogni di gruppi target emergenti, aumentare la quota di mercato della regioni partecipanti al progetto e favorire i flussi in entrata verso le destinazioni europee.

In particolare il progetto si concentrerà sugli strumenti di sostegno già esistenti dei partner siano essi politiche, strategie, piani e strumenti per promuovere e diversificare l'offerta turistica attraverso lo scambio di buone pratiche e di esperienze politiche al fine di:

  • rafforzare la promozione dei prodotti turistici nei mercati emergenti e a lungo raggio per migliorare la visibilità, l'immagine e la presenza sui mercati esteri delle destinazioni turistiche attraverso la valorizzazione delle attrazioni naturali, culturali ed industriali
  • aumentare la diversificazione dei prodotti e dei servizi turistici esistenti attraverso forme alternative di offerte che sfruttino le zone meno conosciute, le produzioni e l'eccellenza locali e tradizionali, etc generando così un maggiore valore aggiunto e la destagionalizzazione della domanda;
  • migliorare l'aggregazione e la cooperazione delle PMI per innovare l'offerta turistica, sia fra imprese del settore turistico che fra queste e altri settori (ad esempio, agroalimentare, cultura, spa & benessere, moda, artigianato, ecc), nonché incentivare le sinergie tra gli attori pubblici e privati attraverso iniziative comuni (azioni cofinanziate, piani di marketing e campagne condivisi, ecc);
  • migliorare il marketing e la comunicazione delle destinazioni meno conosciute ad esempio attraverso sistemi di qualità e marchi (nei settori dell'accoglienza, gastronomia, patrimonio, prodotti tematici, ecc).


Concetti chiave
Promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta turistica, aggregazione di imprese

Budget
Budget totale: Euro 1.552.800,00, di cui Euro 203.100,00 a carico dei partner del progetto e che la quota attribuita alla Regione Toscana è di Euro 380.000,00, di cui Euro 57.000,00 coperto dal cofinanziamento  nazionale.

Capofila
Regione Toscana - Promozione turistica. Legislazione turismo e commercio

Partner

  1. Regione Toscana(IT) Lead Partner,
  2. Regione Creta (GR),
  3. Ministero dell'Economia  della Repubblica della Lettonia – Divisione Turismo (LV);
  4. Economic Council East Flanders (BE),
  5. Tourist Board South Limburg (NL),
  6. Agency for Tourism of the Balearic Islands (ES)
  7. Tuscany Tourism Board (Toscana Promozione Turistica) (IT)


Documenti di Background
Il progetto si basa sui documenti di programmazione delle regioni e soggetti partecipanti per il periodo 2014-2020 (programmi operativi regionali FESR e altre strategie e strumenti per il sostegno del settore turistico) in particolare per quanto riguarda: Asse 3 – Sostegno alla competitività delle imprese
 

Attività del progetto

  1. Analisi dei contesti regionali con riferimento al settore turistico (strategie, politiche, mercato, infrastrutture, etc)
  2. Analisi e scambio di buone pratiche e strumenti di sostegno turismo per la promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta;
  3. Redazione dei Piani di Azione previsti dal programma  Interreg Europe per il trasferimento delle Buone Pratiche nei contesti regionali


Outputs

  • Analisi tematiche rispetto agli obiettivi del progetto: strumenti promozione, innovazione, diversificazione dell'offerta turistica, aggregazione delle imprese, creazione di valore e nuovi prodotti, marketing e comunicazione;
  • Linee guida sulle politiche e buone pratiche per la promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta turistica;
  • Piani di azione per il trasferimento delle buone pratiche nei contesti regionali


Beneficiari
Regioni, enti locali, imprese turistiche, turisti, cittadini:
Targets per le attività di comunicazione
Come sopra e inoltre le istituzioni europee, la stampa, il pubblico in generale.
 

Contatti del Lead Partner
Regione Toscana - Promozione turistica, legislazione turismo e commercio
stefano.romagnoli@regione.toscana.it
raffaele.mannelli@regione.toscana.it
teresa.caldarola@regione.toscana.it


Scarica questa scheda in pdf

 

 


Ultima modifica: 26/04/2017 10:18:30 - Id: 14295022