Salta al contenuto Salta al menu'

Pari opportunità

In Primo Piano

I siti web dei centri antiviolenza

Centri in possesso dei requisiti di cui alla Intesa del 27 novembre 2014, così come attestato dalle Province al 31 dicembre 2015

Contrasto alla violenza di genere

Contributi da destinarsi all'istituzione di Centri antiviolenza e Case rifugio, nuovi e già esistenti.

Contattare il settore Politiche di genere

Gli uffici di riferimento della Regione Toscana per la promozione delle Politiche di genere. Gli uffici hanno sede in Palazzo Cerretani in Piazza dell'Unità d'Italia 1, 50123 Firenze.

Seminari "Linguaggio dei media e genere"

Tre seminari a Firenze, Livorno e Siena per sensibilizzare e formare i giornalisti e contribuire ad una corretta rappresentazione dell'immagine femminile.

Bilancio di genere della Regione Toscana - 2012/2013

Bilancio di genere della Regione Toscana - 2012/2013

Il Bilancio di genere è previsto dall'art. 13 della L.R. 16/2009 sulla Cittadinanza di genere, come lo strumento di monitoraggio e valutazione delle politiche regionali in tema di pari opportunità.

Mediante il bilancio di genere la Regione:

  • valuta il diverso impatto prodotto sulle donne e sugli uomini dalle politiche di bilancio e dalla
    redistribuzione delle risorse in termini di danaro, servizi, tempo e lavoro sociale e domestico;
  • analizza il diverso impatto sulla condizione di donne e uomini delle politiche nei diversi settori
    dell'intervento pubblico;
  • evidenzia l'utilizzo del bilancio per definire le priorità politiche e individuare strumenti, meccanismi ed
    azioni per raggiungere la parità tra donne e uomini;
  • nel rispetto degli strumenti di programmazione, ridefinisce le priorità e la riallocazione della spesa
    pubblica senza necessariamente aumentare l'ammontare del bilancio pubblico totale.


Il Bilancio di genere è, di fatto, uno strumento di analisi che mira a offrire agli amministratori e ai
cittadini degli spunti di riflessione sul diverso impatto delle politiche sulle donne e sugli uomini, offrendo così
la possibilità di migliorare l'utilizzo delle risorse pubbliche con una maggiore equità ed efficienza nei confronti
di tutti i cittadini e di tutte le cittadine
. Presupposto per questa analisi è la riclassificazione del bilancio in
ottica di genere.


Ultima modifica: 13/04/2015 18:06:25 - Id: 11292528