Salta al contenuto Salta al menu'

Azienda Unità Sanitaria Locale 3 Pistoia (cessata il 31.12.2015)

Azienda Unità Sanitaria Locale 3 Pistoia (cessata il 31.12.2015)

Ente di cui all'art. 22, comma 1 lett. a) D.Lgs 33/2013

 

Ragione sociale: Azienda USL 3 di Pistoia

Funzioni attribuite: proteggere e promuovere la salute dei cittadini attraverso l'erogazione dei servizi sanitari e sociali.

Onere complessivo gravante sul bilancio regionale anno 2015: € 460.345.381,24

Numero dei rappresentanti dell'amministrazione negli organi di governo: 1
Direttore generale, nominato dal Presidente della Giunta regionale.
A seguito dell'entrata in vigore della Legge regionale 16 marzo 2015, n. 28 "Disposizioni urgenti per il riordino dell'assetto istituzionale e organizzativo del servizio sanitario regionale." e in attesa della definizione del nuovo assetto, previsto per  il 1° gennaio 2016, con decreto del Presidente della Giunta regionale n.107 del 1° luglio 2015 il Direttore generale Dr. Roberto Abati è stato nominato vicecommissario, per una durata limitata al 31 dicembre 2015.

Risultato di bilancio:

utile 2013 utile 2014 utile 2015
€ 1.437 - € 1.217.387*  



Dati relativi agli incarichi di amministratore e relativo trattamento economico:
Direttore generale: Dr. Roberto Abati. Compenso annuo omnicomprensivo di € 136.971,19 oltre alla retribuzione di risultato (massimo 20% del compenso sopra riportato) e a € 5.164,57 per attività di formazione obbligatoria. Decaduto come Direttore generale il 1° luglio 2015 e nominato vicecommissario con un trattamento economico determinato nella somma di 9.582,00 euro mensili lorde.

Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità sopravvenuta al conferimento dell'incarico (art. 20d.lgs 39/2013): dichiarazione di Vicecommissario.

Link: www.usl3.toscana.it/

* Tale perdita è di natura esclusivamente tecnica, poiché derivante da insussistenze di attivo  relative al payback per la spesa farmaceutica ospedaliera 2013, così come evidenziato dalla DGR 1342/2015, in quanto il payback non è stato considerato dal Tavolo per la verifica degli adempimenti regionali iscrivibile tra i ricavi nell'anno di competenza nonostante l'emanazione del D.L. 179/2015, in conseguenza del fatto che non era stato iscritto all'interno del bilancio regionale 2013, né incassato nel corso di tale esercizio.


Ultima modifica: 21/10/2016 14:13:41 - Id: 13777928