Salta al contenuto Salta al menu'

Audit

Audit

L'audit è una tecnica di controllo prevista dall'applicazione del "pacchetto igiene", ed in particolare dal regolamento (CE) n. 882/2004, per verificare se i controlli ufficiali condotti dalle autorità competenti in materia di mangimi ed alimenti e di salute e benessere degli animali, sono svolti in modo efficace e idoneo al conseguimento degli obiettivi stabiliti dalla normativa e in conformità ai piani di controllo nazionali e regionali.

L'audit in Regione Toscana sono di due tipi: esterni e interni.

Gli audit esterni, chiamati audit regionali, sono svolti:

  • dall'autorità competente regionale (Acr) nei confronti dell'autorità competente territoriale (Act) per verificare l'efficacia del controllo ufficiale in ambito locale
  • dall'Act o dall'Acr nei confronti delle imprese del settore alimentare (Osa) per verificare la conformità della loro attività alla normativa vigente.

 
Gli audit interni a loro volta sono:

  • del sistema di gestione per la qualità (Sgq), procedura che si applica all'interno delle articolazioni organizzative dell'autorità competente regionale (Acr) e all'interno di quelle dell'autorità competente territoriale (Act), per verificare che le attività svolte ed i risultati ottenuti siano in accordo con quanto pianificato e idonei al conseguimento degli obiettivi;
  • di supervisione professionale, eseguita dal direttore di unità operativa dell'Act verso il personale assegnato, per verificare l'efficacia, l'appropriatezza e l'affidabilità dei controlli ufficiali.

Gli audit esterni ed interni sono svolti da auditor regionali o aziendali in possesso di requisiti di competenza ed esperienza valutati come previsto dalla delibera di Giunta regionale n. 701/2016 ed iscritti in apposite liste, e sono svolti secondo precise procedure e modulistica approvata con decreto del direttore generale n. 4443/09.
La lista degli auditor regionali e di quelli aziendali, è resa pubblica per trasparenza.
Per lo svolgimento degli audit regionali verso le Act, la Regione ha costituito un coordinamento degli auditor.

L'attività di auditing segue le fasi di programmazione, pianificazione, esecuzione, chiusura e riesame.
Per ogni audit è elaborato un programma e un report conclusivo che ne riporta gli esiti.
 

Programmi

Programmi degli audit regionali 2016 | 2017 | 2018-2020

Aggiornamento programma 2019

Programma audit DG Health and Food Safety  2°semestre 2016 | 2017 | 2018

Archivio programmi 2009-2015

torna su

Riesami annuali attività

Riesami annuali attività degli audit regionali 2009 | 2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018
Riesami annuali attività degli audit interni 2009 2010 2011 2012 2013

torna su

Trasparenza del processo di audit regionale

Schema processo di audit
Numero e copertura territoriale audit regionali svolti dal 2008 al 30/6/2017 ►►
Tipologia di audit regionali svolti dal 2008 al 30/6/2017 ►►
Tipologia raccomandazioni a seguito di audit regionali svolti dal 2012 al 30/6/2017 ►►
Monitoraggio processo di audit, ai sensi dell'art.4 comma 6 Reg.(CE) n.882/2004 periodo 2008 - 2016
Gestione raccomandazioni verso Aziende Usl al 30 giugno 2017

torna su

Report

Estratto n.4/2018 audit regionale verso Azienda USL Toscana Sud Est – Siena e Grosseto
Estratto n.3/2018 audit regionale verso Azienda Usl Toscana Centro – Pistoia, Prato, Firenze e Empoli
Estratto n.2/2018 audit regionale verso Azienda Usl Toscana Nord Ovest – Massa Carrara e Lucca
Estratto n.1/2018 audit regionale verso l'Azienda Usl Toscana Centro - Firenze, Pistoia e Prato
Estratto n.5/2017 audit regionale verso l'Azienda Usl Toscana Centro - Prato
Estratto n.4/2017 audit regionale verso l'azienda Usl Toscana Sud Est - Arezzo
Estratto n.3/2017 audit regionale verso l'azienda Usl Toscana Nord Ovest - Pisa, Livorno e Viareggio
Estratto n.2/2017 audit regionale verso l'Azienda Usl Toscana Centro - Firenze
Estratto n.1/2017 audit regionale verso l'Azienda Usl Toscana Sud Est - Siena

Archivio report 2009-2016

torna su

Approfondimenti

Linee d'indirizzo per la verifica dei controlli ufficiali ►►
in materia di sicurezza alimentare
Allegato A delibera Giunta regionale n.971/2008

Procedure e modulistica Linee d'indirizzo per la verifica dei controlli ufficiali
in materia di sicurezza alimentare
Decreto Direttore Generale n.4443/2009 ►►
Allegato A - Procedure ►►
Allegato B - Modulistica ►►

Criteri generali per la definizione della durata degli audit interni SGQ
eseguiti dalle strutture dei Dipartimento di Prevenzione delle Aziende USL
Allegato A decreto dirigenziale n.390/2015


Requisiti per l'esercizio delle attività di auditor, ispettore e esperto tecnico ►►
in materia di controlli ufficiali per la sicurezza alimentare
Allegato A delibera Giunta regionale n.701/2016

 

Atti e normativa

- Indicazioni operative per la gestione delle attività di supervisione professionale nell'ambito della prevenzione collettiva - DGRT 881/2014 e DGRT 693/2015 (delibera Giunta regionale n.1012/2015)
- Indicazioni operative per la gestione del processo di autovalutazione delle Autorità Competenti Territoriali in materia di sicurezza alimentare - DGRT 881/2014, obiettivo 5 (decreto dirigenziale n.4187/2015)
- "Linee d'indirizzo per la gestione dei percorsi di miglioramento continuo dei dipartimenti di prevenzione delle Aziende USL toscane" e "Piano di formazione regionale 2013" (delibera Giunta regionale n.416/2013)
- Linee guida per il controllo ufficiale presso gli stabilimenti riconosciuti ai sensi del Regolamento CE n.853/2004 (decreto dirigenziale n.1817/2012)


Ultima modifica: 02/05/2019 14:00:02 - Id: 74147