Salta al contenuto Salta al menu'

Beni architettonici

In Primo Piano

Giardini e ville della Toscana

Un panorama su oltre 160 giardini aperti al pubblico

Ville e Giardini medicei in Toscana

Catalogo e video delle ville e dei giardini in Toscana

Leonardo Savioli 100

L'eredità di un architetto toscano a un secolo dalla nascita

I luoghi della Fede in Toscana

Conoscenza, difesa e valorizzazione del patrimonio storico religioso della Toscana
« Indietro

Art bonus: cos'è, perché e come donare

Art bonus: cos'è, perché e come donare

Un progetto MIBACT per la promozione di interventi di restauro e manutenzione dei beni culturali pubblici

Tramite l'Art bonus è possibile sostenere l'arte e la cultura delle nostre città, ottenendo un beneficio fiscale.
Cittadini e imprese possono infatti fare donazioni dirette per il restauro di beni culturali e il sostegno dei luoghi della cultura entrando così a far parte dei "mecenati" italiani e ottenendo uno sconto fiscale.

Cos'è l'Art bonus
E' un progetto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che promuove interventi di restauro e manutenzione dei beni culturali pubblici da parte di cittadini e imprese.

Il Decreto Legge n. 106 del 2014 "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo" prevede agevolazioni pari al 65% per le erogazioni liberali in denaro.

Il credito d'imposta è riconosciuto a tutti coloro che effettuano le erogazioni liberali a sostegno della cultura e dello spettacolo, indipendentemente dalla natura e dalla forma giuridica.

Perché donare
Per contribuire a salvare il patrimonio artistico e culturale del nostro paese ed entrare a far parte dei "mecenati" italiani oltreché favorire la fruizione da parte della comunità dei beni architettonici.

Come donare
Sul sito http://artbonus.gov.it alla voce 'Interventi' puoi individuare il progetto da sostenere con la tua donazione. Una volta scelto, contatta l'Ente beneficiario di riferimento e concorda i dettegli della tua donazione.

Il versamento deve essere effettuate esclusivamente attraverso le seguenti modalità di pagamento:

  • bonifico bancario o versamento su conto corrente postale intestato al beneficiario
  • carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari.

Non sono ammessi versamenti in contanti in quanto non offrono garanzie di "tracciabilità".

Come ottenere le agevolazioni fiscali
Conserva la ricevuta del versamento con causale Art bonus seguita dal nome dell'Ente beneficiario e da quello dell'intervento di recupero scelto. Registra la tua donazione nel sito http://artbonus.gov.it e scarica l'autocertificazione.
Con una liberatoria potrai poi consentire la pubblicazione del tuo nome nella pagina dei ringraziamenti ai "mecenati".


Ultima modifica: 16/10/2017 09:49:57 - Id: 14759931